14 SETTEMBRE: LA MINACCIA VIENE DALLO SPAZIO di Nicola Migliorini

6
149

Generalmente l’uomo pensa ed in genere attua tante cose e a dire il vero se viste da una certa ottica, hanno davvero di poco importanza. Dalla notte dei tempi in effetti l’umanità cerca da sempre il potere fine a se stesso, spende un sacco di energie per la difesa, per potersi  proteggere da altri simili, pertanto realizza sistemi difensivi talmente potenti da provocare un grandissimo danno al potenziale nemico ma anche un gravissimo danno a se stessa oltre che a tutto il genere umano ed al suo stesso habitat. Da queste mie parole si intuisce che mi riferisca al  nucleare cui se calcolassimo gli arsenali in possesso delle ormai tante potenze atomiche sparse per il pianeta, capiremmo molto in fretta che stando al numero di ordigni nucleari presenti sulla Terra il mondo potrebbe essere raso al suolo più volte. Penso sinceramente che gli armamenti siano solamente un grande buisness destinato a mantenere un certo equilibrio di forza ma altrettanto siano un enorme rischio a cui le potenze nucleari  purtroppo non riescano più a rinunciare pensando fra l’altro che con tutti gli attriti dovuti alla collera, alla sete di potere, all’ignoranza ed al potenziale egoismo dei propri leader, sia possibile essere attaccati da un momento all’altro quindi sia necessario dover difendere il proprio popolo in modo efficace. Per noi umani è normale doverci difendere da altri esseri umani tuttavia staremmo trascurando i potenziali attacchi di un nuovo ma vecchio e subdolo nemico, lo spazio, quello spazio che talvolta ci spedisce a gran velocità svariate tipologie di minerali  più o meno grandi chiamati asteroidi, quei cumuli di pietra che un tempo, si pensa, abbiano contribuito alla vita sulla Terra. Questa tipologia di corpi celesti sarebbero ipoteticamente stati la causa della vita ma anche dell’estinzione di specie animali come i dinosauri, spariti di colpo dalla faccia della Terra presumibilmente a causa dell’impatto con un grosso asteroide. Sinceramente penso che il genere umano non dovrebbe trascurare il rischio di impatto con gli asteroidi dato il numero di questi massi che spesso ci sfiorano, quindi a mia opinione sarebbe necessario trovare una soluzione per cercare di proteggere la Terra da questa pericolosissima insidia, cercare di distruggere o deviare gli enormi massi (che potrebbero anche determinare in un futuro la nostra estinzione) prima dell’impatto, prima che possano decretare la fine della razza umano. Per arrivare a questo sarebbe necessario investire risorse per riuscire a proteggersi da questo rischio, un rischio che non sarebbe poi così remoto. Nel nostro caso un enorme asteroide chiamato  2000Qw7 sfiorerà la Terra il prossimo 14 settembre, precisamente fra un paio di settimane. 2000Qw7 passerà molto vicino al nostro pianeta ad una velocità di ventitremila km/h avvicinandosi all’ atmosfera terrestre ad una distanza di circa 5,3 milioni di Km ovvero quasi 14 volte la distanza che esiste fra la Terra e la Luna, una distanza che abituati alle dimensioni terrestri potrebbe sembrare molto ampia ma in realtà non parliamo di distanze terrestri ma spaziali ed in questo caso questa distanza è in effetti molto breve. Nonostante l’asteroide non sembri in grado di provocare pericolosissimi impatti con la Terra, 2000Qw7  risulterebbe essere un corpo celeste giudicato pericoloso quindi rientrerebbe nel gruppo Neo (Near Heart Object) ovvero una serie di asteroidi che orbitano attorno al sole che per la vicinanza al nostro pineta (aventi un vantaggio di soli 45 milioni di Km) potrebbero rischiare di entrare nella nostra orbita provocando in questo caso una catastrofe totale data anche la dimensione di 290 metri ed una lunghezza di 650. 2000Qw7: asteroide in questo caso considerato non certo piccolo quindi  a tutti gli effetti un “oggetto potenzialmente pericoloso” rientrando nella classifica di pericolosità  grave essendo di dimensioni maggiori di 150 metri di diametro. La Nasa già da tempo starebbe monitorando il corpo celeste e stando alle previsioni è possibile affermare che il rischio di impatto con la Terra sia praticamente nullo. Non è la prima volta che l’asteroide 2000 Qw7 ci passerebbe accanto, l’evento risale al 2000 in cui il corpo celeste si avvicinò ad una distanza analoga a quella di quest’anno. A detta degli esperti in materia 2000Qw7 proseguirà per la propria orbita ma tornerà a preoccuparci ad ottobre del 2038, con la speranza naturalmente che l’orbita non cambi o quantomeno nel caso dovesse modificarsi possa passare il più lontano possibile dalla Terra. Un pericolo piuttosto silente quello di eventuali impatti con asteroidi di grandi e medie dimensioni. Possiamo dire che a ben pensarci la vita umana sia da sempre “appesa ad un filo”. Credo che sarebbe arrivato il momento per l’umanità di cercare di venirsi incontro almeno dal punto di vista scientifico per cercare di trovare un modo veramente efficace ed infallibile, per potersi difendere da questi silenziosi nemici in grado di distruggere per sempre l’intero genere umano in un solo colpo.

 

Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

6 COMMENTS

  1. Do you mind if I quote a couple of your articles as long as I provide credit and sources back to your site?
    My blog is in the exact same area of interest as yours and
    my users would definitely benefit from some of the information you
    provide here. Please let me know if this ok with you.
    Thanks a lot!

  2. Greetings I am so thrilled I found your blog page, I really found you by
    accident, while I was looking on Aol for something else, Nonetheless
    I am here now and would just like to say thank you for a tremendous post
    and a all round enjoyable blog (I also love the theme/design), I don’t have time to browse it all at the moment but I
    have bookmarked it and also included your RSS feeds, so when I have
    time I will be back to read more, Please do keep up the awesome jo.

  3. Great weblog here! Additionally your web site rather
    a lot up fast! What host are you the use of? Can I get your affiliate hyperlink
    on your host? I wish my website loaded up as fast as yours lol

  4. Have you ever thought about publishing an ebook
    or guest authoring on other websites? I have a blog based on the same information you discuss and would really
    like to have you share some stories/information. I know my
    viewers would enjoy your work. If you’re even remotely interested, feel free to send
    me an email.

  5. Good day! I could have sworn I’ve been to this website
    before but after going through many of the articles I realized it’s new
    to me. Anyways, I’m definitely delighted I found it and I’ll be book-marking it and checking back frequently!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here