RIPRNDE LA CORSA AI BITCOIN di Nicola Migliorini

0
194

In un periodo di continua incertezza economica alimentato da vari fattori oltre che dalla globalizzazione forzata che avanza giorno dopo giorno, gli investitori privati cercano qualche metodo alternativo per poter mettere al sicuro almeno per qualche tempo i propri risparmi. Come investire quindi i propri accantonamenti? Difficile dirlo in un panorama economico per il quale risulti oggi quasi impossibile fare previsioni realistiche. La borsa è già da qualche tempo che a mio parere è divenuta instabile, poco gestibile, le previsioni sull’andamento economico e sulla crescita o sul calo dei titoli in borsa sono molto azzardate, altri strumenti finanziari meno rischiosi offrono dei rendimenti davvero risicati quindi che fare? Beh “fammi indovino e ti farò ricco” come recita un vecchio adagio, oggi date le tensioni a livello mondiale e la politica che il Nuovo Ordine Mondiale impone agli stati è veramente difficile fare delle previsioni azzeccate pertanto risulta di conseguenza davvero difficoltoso, sapere esattamente dove e come invertire, calcolandone il rischio e calcolando i rendimenti del proprio investimento, forse sarebbe saggio mettere i risparmi sotto il materasso come fecero i nostri nonni, tuttavia in un mondo organizzato com’è quello di oggi anche questa scelta si rivelerebbe poco felice. Molti investitori tuttavia avrebbero trovato qualcosa di alternativo nel marasma dei prodotti finanziari, qualcosa che di contro si starebbe delineando una vero e proprio indice di sfiducia nei prodotti finanziari tradizionali, qualcuno ha ripreso ad investire nelle cryptovalute, per intenderci nei Bitcoin e nelle sue sorelle ovvero le Ethereum i Litecoin, le Stellar e tutte quelle monete virtuali che fanno parte della grande famiglia delle crypto. Non è un caso che i Bitcoin la crypto di riferimento, in questi giorni sia in continuo aumento superando oggi quota 9000 dollari di valore. Ricordiamo che i BTC appunto arrivarono a superare, più di un anno fa quota 20000 per poi crollare repentinamente assestandosi ad una quota media di circa 5000 dollari. Il BTC data la passata grande crescita fu ostacolato anche da leggi create ad oc per impedire gli investimenti in questa cryptovaluta tuttavia in questo periodo starebbe riprendendo a correre come prima. In verità c’è un fattore finanziario che starebbe spingendo i BTC verso il rialzo, un fattore finanziario di non poco conto: Facebook starebbe entrando nei mercati proprio in questi giorni con una propria cryptovaluta chiamata Libra. Le crypto si attesterebbero la denominazione di bene rifugio date le ombre crescenti dei mercati finanziari. Il fenomeno incertezza ed il fenomeno Libra avrebbero pertanto “ridato gas” appunto i BTC portandoli a sfondare quota 9000 ma il Bitcoin sarebbe riuscito a trainare anche le proprie sorelle come LTC (Litecoin) che avrebbe visto una crescita del 5%, Ethereum sarebbe cresciuta del 5,5% . Tornando su Libra la crypto di Zuckerberg potrebbe segnare una vera e propria svolta nel mondo delle cryptovalute in quanto Libra potrebbe aprire questo tipo di investimenti ad un pubblico di massa. Facebook è solamente in attesa, potrebbe presentare la neo-crypto in qualsiasi momento, pensiamo che l’annuncio arrivi in questi giorni. L’attenzione per questo nuovo prodotto è certamente alta tanto da contribuire a produrre un’accelerazione ed un risveglio di tutta la gamma delle cryptovalute. Stando ai rumors l’attenzione per il BTC e la sua famiglia si starebbero imponendo sempre più vigorosamente nei mercati finanziari grazie certamente all’incertezza dei mercati tradizionali ed al peso delle tensioni internazionali che ovviamente si riversano sui mercati stessi provocando grande sfiducia da parte degli investitori. A conferma di questa tesi il fatto che proprio in questo periodo non solamente si starebbero riaffermando i BTC e derivati. Vola anche l’oro che resta i bene rifugio privilegiato degli investitori di tutto il mondo, un bene rifugio che in genere riesce a prendere il volo nei momenti di incertezza o nei momenti che precedono venti di guerra o catastrofi economiche di vario genere. L’oro effettivamente proprio in questo periodo avrebbe toccato i massimi da circa 14 mesi, tuttavia molti guardano al BTC ed alla speculazione su questa cryptovaluta ricordando la corsa degli scorsi anni. Ad aiutare comunque il riaffermarsi delle crypto è anche la previsione che il BTC riesca in un futuro non molto distante a toccare quota 50000, una previsione azzardata? Staremo a vedere, per il momento il BTC sfondando quota 9000 dollari starebbe guadagnando terreno.

Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here