IL PREZZO DELLA DISCRIMINAZIONE di Maira Alcantara

16
391

ARTICOLO OFFERTO DA VITALI GIANPAOLO CAMINI E STUFE CALCIO BERGAMO TEL 347.2754453

Ogni giorno possiamo renderci conto di come nel mondo odierno siamo talvolta in presenza di una sorta di ingiustizia, in special modo quando si parli di fede cristiana ma soprattutto se si tratta di quella frangia di cristianesimo denominato cattolico. Due pesi e due misure sono spesso protagonisti ai danni dei cristiani quindi della nostra cultura dando sempre più forza ad altre confessioni religiose che cercherebbero di imporsi talvolta anche prepotentemente nel nostro territorio. Possiamo dire che da sempre Cristo ed i suoi seguaci siano veramente poco ben visti dal mondo e talvolta ci si chiederebbe il perchè, dato che la laboriosità, la giustizia, l’onestà, la bontà d’animo, l’aiuto vicendevole dovrebbero far parte di quelle peculiarità cui dovrebbe possedere un vero cristiano, quindi tutti risvolti positivi verso la società e l’ordine costituito. Tuttavia questo particolare (se volessimo guardare il lato opposto della medaglia) lascerebbe intravedere chiaramente su quale sia la vera religione di Dio. “Il maligno” si accanisce sempre sullo stesso credo (in questo caso quello cristiano) quindi a conti fatti sono assai propenso a confermare che questa religione sia la vera via, la verità e la vita. Cristo, il fondatore del cristianesimo che evangelicamente espresse questi concetti affermando di essere appunto la via, la verità e la vita, il figlio di Dio, di conseguenza, il capo del credo Cristiano, essendo odiato da satana che di conseguenza odierebbe il cristianesimo ed i propri appartenenti, promuoverebbe inconsapevolmente la religione cristiana al rango di religione per eccellenza, la via maestra e salvifica della verità. Oggi proporremo un caso che ormai non è purtroppo isolato ovvero possiamo confermare che l’odio contro i cristiani aumenti di giorno in giorno nel mondo intero d’altronde Gesù espresse questo concetto ben descritto nei Vangeli quando disse : (Vangelo) Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma io vi ho scelti dal mondo, per questo il mondo vi odia. Parole veramente profetiche che oggi come non mai si starebbero rivelando in tutta la loro realtà. In questo articolo vi sottoporremo un caso, l’ennesimo episodio di discriminazione per via del proprio credo ma un caso che questa volta ha un lieto fine. Ecco l’avventura di Marie, un’ operaia di Miami che si sarebbe rifiutata di lavorare la domenica per poter partecipare alla santa messa e proprio per questa ragione la dirigenza di un hotel di una grande catena che l’aveva assunta dieci anni prima avrebbe deciso di licenziarla. L’operaia sessantenne  però non si sarebbe data per vinta ed avrebbe deciso di opporsi alla decisione dell’ hotel facendo ricorso in tribunale contro la catena alberghiera, di conseguenza il tribunale di Miami avrebbe emesso una sentenza a favore dell’operaia, obbligando il gruppo alberghiero a risarcirla per danni con più di 21 milioni di dollari che la nostro cambio sarebbero intorno ai 19 milioni di Euro. In realtà data la dinamica dei fatti, l’operaia sessantenne non avrebbe mai omesso il proprio compito di lavorare la domenica nel decennio precedente ma sarebbe sempre riuscita a saltare il turno regolarmente facendosi sostituire dai colleghi che pur di permetterle di partecipare alla messa si sarebbero resi disponibili a coprire i suoi turni domenicali, scambiandoli per quelli settimanali, tuttavia il datore di lavoro accortosi delle sue assenze nel giorno della domenica avrebbe deciso di licenziarla in tronco. Nel 2017 la protagonista della vicenda avrebbe deciso appunto di passare al contrattacco denunciando la catena alberghiera sostenendo di essere stata discriminata per motivi religiosi, una grave accusa nei civili USA. Il tribunale di Miami quindi avrebbe di conseguenza condannato l’hotel per avere violato il Civil Right Act, una legge a protezione dei lavoratori in quanto a discriminazioni razziali, di sesso e religione. Non sarebbe finita per l’hotel che in questo caso dovrà risarcire l’operaia danneggiata con 21 milioni di dollari ed ulteriori 36 mila dollari di stipendi arretrati più mezzo milione di dollari per la sofferenza emotiva subita (un po’ i nostri danni morali per intenderci). Ovviamente la catena alberghiera avrebbe annunciato che ricorrerà di conseguenza alla decisione del tribunale. Possiamo dire che quanto stia succedendo oggi nella nostra nazione ovvero il tentativo di distruggere le piccole aziende artigiane per dare un potere esagerato alle multinazionali o ai grandi gruppi, non sia a mia opinione una felice strategia ma talvolta il nullaosta per nuove schiavitù. Per quanto riguarda la lavapiatti sessantenne facendo una riflessione (data la grande fede) penso che in questo caso Dio avrebbe offerto alla donna la possibilità di non lavorare più ma di avere una qualità di vita migliore, di ritirarsi a vita privata oltre che di avere il tempo per partecipare alla santa messa per pregare, per lodare Cristo anche ogni giorno. Possiamo dire che grazia di Dio sia sempre sovrabbondante.

Informazione pubblicitaria: Rincaro dei carburanti fossili? Prezzo del gas in continuo aumento? Riscaldare la propria abitazione con un caminetto o con una stufa a legna oggi conviene più di ieri. La stufa a legna ed il caminetto offrono un notevole risparmio e nel contempo risultano essere anche una componente d’arredo in grado di offrire il confort del tepore regalato dalla fiamma, una vera calda cerezza.  Vitali Gianpaolo di Bergamo è un professionista nel settore stufe a legna e caminetti pertanto potrà consigliarvi nel migliore dei modi. Chiamate senza impegno per un preventivo Vitali Gianpaolo vi proporrà il meglio secondo le vostre esigenze. Websyte: www.vitaligianpaolo.it

https://www.facebook.com/www.vitaligianpaolo.it/?epa=SEARCH_BOX

admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

16 COMMENTS

  1. I’m not sure exactly why but this web site is loading extremely slow for me. Is anyone else having this issue or is it a issue on my end? I’ll check back later and see if the problem still exists.

  2. I’m not that much of a online reader to be honest but your
    blogs really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back down the road.
    Many thanks

  3. Just wish to say your article is as surprising.
    The clarity for your publish is just excellent and that i could suppose you are
    knowledgeable on this subject. Well along with your permission let me to seize your
    feed to keep updated with imminent post. Thank you one million and please carry on the
    gratifying work.

  4. Excellent pieces. Keep posting such kind of information on your site.

    Im really impressed by it.
    Hi there, You’ve done an incredible job. I’ll certainly digg it and for my part recommend to my
    friends. I’m confident they will be benefited from this site.

  5. Thanks for your personal marvelous posting! I truly enjoyed reading it, you could be a great author.I will always bookmark your blog and definitely will come
    back down the road. I want to encourage you continue your great writing,
    have a nice morning!

  6. Hiya! Quick question that’s entirely off topic.
    Do you know how to make your site mobile friendly?
    My weblog looks weird when browsing from my apple iphone.
    I’m trying to find a theme or plugin that might be able to fix this
    problem. If you have any recommendations, please share.
    Thank you!

  7. Hey there! Would you mind if I share your blog with my myspace group?
    There’s a lot of folks that I think would really appreciate your content.
    Please let me know. Thank you

  8. May I simply say what a comfort to find a person that genuinely understands what they’re talking about on the internet.
    You actually know how to bring an issue to light and make
    it important. More and more people must read this and understand this side of your story.
    It’s surprising you are not more popular given that you definitely possess the gift.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here