L’OROLOGIO DELLA VITA di Goldfinger

3
201
Free picture (Wall clock under the antiquity) from https://torange.biz/antiquity-under-clock-wall-49403

Citano le sacre scritture più o meno questa frase: “ La fine del mondo arriverà come un ladro” in questo caso la celebre frase cristiana potrebbe voler dire a mia opinione che la fine del mondo intesa come tale arriverà di sorpresa, quando meno ce l’aspettiamo pertanto ci esorta a non farci trovare impreparati, tuttavia potrebbe anche voler dire anche che la fine del nostro mondo individuale, ovvero la morte corporale di ogni singolo soggetto, potrebbe arrivare quando meno ce lo aspettiamo pertanto anche in questo caso sarebbe molto meglio non farci trovare impreparati e tenere come dice una seconda parabola “l’olio nelle lampade per evitare che si spengano”.

Una news fresca fresca spiega come con un esame del sangue assolutamente mirato che prederebbe in considerazione alcuni particolari parametri sarebbe possibile poter capire quando un soggetto dovrebbe morire o meglio poter capire se il paziente sarà prossimo alla morte entro un lasso di tempo di dieci anni pertanto arrivando a “giocare d’ anticipo” sulla morte corporale individuale mettendo il paziente a conoscenza del triste evento. Questo particolarissimo ed innovativo test si concentrerebbe su una serie di bio marcatori sanguigni legati ad alcuni fattori che sarebbero in grado, stando a quanto dicono i ricercatori, di influenzare ma anche di aumentare il rischio di morte di un individuo. I fattori presi in considerazione sarebbero le infiammazioni, la percentuale di glucosio che un soggetto ha in circolo nel proprio sangue ma anche il grasso presente nel flusso sanguigno. Questi particolari fattori sarebbero in grado sempre a detta dei ricercatori di poterci offrire una sorta di orologio della vita ovvero di poter determinare, con il limite di un decennio, se dovremo morire oppure no, una sorta di elegante “condanna a morte” a quanto pare anche se a mia opinione in dieci anni potrebbero cambiare tantissime cose come ad esempio le abitudini alimentari, le abitudini del soggetto a livello di fitness e queste potrebbero a mio parere determinare dei cambiamenti di programma e magari rimandare ad altra data l’acquisto del biglietto di sola andata per il viaggio senza ritorno. I ricercatori per arrivare all’orologio della vita avrebbero effettuato dei test su 44.168 persone di età compresa fra i 18 e 109 anni dei quali 5.512 sarebbero deceduti durante i test confermando quanto avrebbero determinato i medici ovvero che i parametri presi in considerazione avrebbero effettivamente la possibilità di poterci far conoscere appunto la prossima partenza per il lungo viaggio quindi di far suonare il campanello d’allarme. Il test è logicamente ancora in corso di perfezionamento anche se i risultati  sarebbero a dir poco incoraggianti, chissà se un giorno la scienza riuscirà a prevedere esattamente il periodo esatto di decesso di ogni individuo. Da quel momento a mia opinione potrebbe scattare una vera e propria rivoluzione sia a livello medico che a livello finanziario. A prescindere dalle eventuali complicanze psicologiche, dato che sapere il proprio periodo di decesso non è per una legge naturale molto facile da accettare, certamente una previsione esatta porterebbe a complicarci la vita, una vita già complicata a priori che in questo caso potrebbe portare a delle modifiche anche di prezzo su alcune frange di spesa come ad esempio le polizze mediche, le polizze assicurative caso morte, anzi, conoscendo il periodo di decesso dell’individuo banche ed assicurazioni potrebbero anche rifiutarsi di assicurare il cliente. Conoscere il giorno della propria morte quindi potrebbe divenire una vera e propria arma a doppio taglio e comunque sia potrebbe portare, qualora il sistema fosse in grado di essere perfezionato e reso completamente riconosciuto ed affidabile, alla creazione di apposite leggi in grado di farlo mutare in una sorta di esame obbligatorio per ogni singolo cittadino.

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

3 COMMENTS

  1. Nice post. I was checking constantly this blog and
    I’m impressed! Extremely helpful info particularly the last part 🙂 I care for such info a lot.
    I was looking for this certain info for a very long time.
    Thank you and good luck.

  2. Howdy this is kind of of off topic but I was wondering if
    blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.
    I’m starting a blog soon but have no coding experience so I wanted to
    get guidance from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here