I MISTERIOSI SIMBOLI DEL NATALE di Maira Alcantara

25
453

ARTICOLO OFFERTO DA OFFICINA PRANDI VIA TRENTO 91 PORZANO DI LENO (BS) TEL 030.9068446 http://www.prandiofficinameccanica.it

Per rimanere in tema natalizio oggi spiegheremo brevemente le origini dei tipici simboli della tradizione natalizia: L’albero di natale ed il presepe, i due principali simboli natalizi facenti parte oggi della tradizione cattolico-cristiana, simboli che oggi cercheremo di conoscere più a fondo scavando sino alle proprie origini. Inizieremo quindi con l’albero di natale, un abete sempreverde che in genere lamtradizione richiede venga addobbato con palline colorate in vetro e luci od in alternativa anche con oggetti colorati di vario genere, festoni o dolciumi. Sotto l’albero? In genere si costruisce il presepio, contornato dagli immancabili regali natalizi, doni che si scarteranno il giorno dedicato alla nascita di Gesù, il 25 dicembre. In genere l’albero viene preparato pochi giorni prima del natale e sarà mantenuto fino all’epifania, ultima festa natalizia. Possiamo iniziare il viaggio alle origini con l’immagine dell’albero di natale come simbolo della vita. Taluni affermano anche che l’albero possa essere il simbolo del legno della croce cristiana e non si sbagliano. L’albero di natale è pieno di tradizioni cristiane in genere poco conosciute. Per quanto riguarda ad esempio il Puntale che in genere viene posizionato sulla cima dell’albero è spesso composto da un angelo che significherebbe l’angelo Gabriele quando diede alla Madonna il messaggio di annuncio del concepimento del figlio di Dio. Col passare degli anni il puntale con l’angelo mutò prendendo anche la forma di stella che significherebbe la stella cometa che fece da guida ai Magi venuti dall’oriente per adorare Gesù. Nelle case abitate dal popolo di Dio, gli Ebrei cristiani, la stella del puntale è in genere la stella di David il glorioso simbolo ebraico. Per quanto riguarda le luci starebbero a significare che Gesù nacque per essere la luce del mondo. L’origine precristiana dell’albero e delle sue decorazioni viene invece fatta risalire anticamente al popolo celtico e nord europeo relativamente al solstizio d’inverno. I Vichinghi popolo che visse dove per lunghe settimane faceva buio nei mesi invernali pensavano che l’abete rosso possedesse poteri magici per il fatto di essere sempreverde quindi questi alberi furono ospitati in casa ed addobbati opportunatamente con frutti per ricordare la fertilità in arrivo successivamente con la primavera. Il popolo romano amava invece decorare le proprie abitazioni con rami di pino durante le Calende di gennaio. L’avvento del cristianesimo fu molto importante per l’albero di natale che si consolidò nelle feste cristiane, tuttavia la chiesa inizialmente ne vietò l’uso sostituendolo con l’altrettanto tipico agrifoglio per simboleggiare le spine della corona di Cristo ed il suo sangue (bacche rosse). In seguito l’albero divenne simbolo delle linfa vitale di Cristo e della sua sposa, la chiesa, rappresentata come un giardino voluto da Dio sulla terra. La Bibbia parla più volte dell’albero come ad esempio l’albero della vita, per arrivare all’albero della croce di Gesù e l’albero di Jesse. L’albero della vita è anche associato alla figura di Gesù, Dio che salva l’umanità ed alla Sua croce realizzata con il legno. Detto questo possiamo affermare che l’albero di natale sia divenuto con il tempo un simbolo innegabilmente cristiano consolidandosi nel periodo medievale e restando tale anche ai nostri giorni. Per quanto riguarda il presepe invece la tradizione è tipicamente italiana e di origine assolutamente cristiana. Il primo a pensare al presepe fu San Francesco di Assisi che realizzò il primo presepio nel 1223 a Greccio con l’avallo di Papa Onorio III. Il santo realizzò il presepe al proprio ritorno dalla terra santa desiderando rappresentare in modo originale la nascita del Salvatore, quindi per la rappresentazione scelse una zona molto simile alle terre di Cristo che trovò a Greccio. In seguito intorno al quattrocento con il passare degli anni il presepe venne riportato artisticamente su decorazioni artistiche e quadri oggi presenti anche in alcune chiese e da lì divenne molto apprezzato e comune, tanto che oggi viene realizzato in parecchie case cristiane divenendo assieme all’albero uno dei due principali simboli natalizi. Dopo questa breve escursione fra le pieghe della tradizione cristiana vogliamo concludere l’articolo augurando a tutti i lettori un felice santo natale e ricordando che ogni natale resta oltre che una magnifica tradizione legata alla nascita di Cristo figlio di Dio ma anche un momento di assoluto approfondimento di fede, di grande riflessione e preghiera. Gesù nacque più di due millenni or sono e morì assumendo su di sé il peccato del mondo e con questo ci regalò la salvezza sconfiggendo il male, come riportano le sacre scritture e la tradizione della chiesa, tuttavia non dobbiamo dimenticare ( e ce lo ricorda il natale) che il Salvatore, Gesù, ritornerà per compiere fino in fondo il proprio mandato, una promessa di redenzione e di liberazione dal male oltre che di felicità e salvezza per tutti gli uomini di buona volontà. Tanti auguri di cuore a tutti.

Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

25 COMMENTS

  1. Hey, I think your site might be having browser compatibility issues.
    When I look at your blog in Chrome, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping.
    I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, amazing blog!

  2. Excellent web site you have here.. It’s hard to find excellent writing like yours nowadays.
    I truly appreciate individuals like you! Take care!!

  3. Have you ever considered publishing an ebook
    or guest authoring on other sites? I have a blog
    centered on the same topics you discuss and would
    really like to have you share some stories/information. I
    know my visitors would enjoy your work. If you are even remotely interested,
    feel free to send me an email.

  4. My brother suggested I may like this blog. He used to be totally right.
    This submit truly made my day. You can not consider simply how so
    much time I had spent for this info! Thanks!

  5. I don’t know if it’s just me or if perhaps everyone else encountering problems with your blog.

    It looks like some of the text in your posts are running off the screen. Can somebody else please provide feedback and let me know if
    this is happening to them too? This might be a
    issue with my web browser because I’ve had this happen previously.

    Thank you

  6. I know this if off topic but I’m looking into starting my own weblog and was curious
    what all is required to get setup? I’m assuming having a
    blog like yours would cost a pretty penny? I’m not very web
    savvy so I’m not 100% positive. Any recommendations or advice would be greatly appreciated.

    Thank you

  7. I blog often and I genuinely thank you for your information. Your article
    has really peaked my interest. I am going to book mark your
    site and keep checking for new details about once per week.
    I opted in for your Feed too.

  8. Amoxicillin On Line Doctors Kamagra Kamagra [url=http://cialvia.com]cialis[/url] Comment Durer Plus Longtemps Inbed Zentel 400mg Where Can I Buy Best Website

  9. Attractive element of content. I just stumbled upon your blog and in accession capital to assert that I acquire actually enjoyed account your weblog posts.

    Any way I will be subscribing on your augment and even I achievement
    you access constantly fast.

  10. I’ve been exploring for a little for any high-quality articles or blog posts on this sort of
    area . Exploring in Yahoo I at last stumbled upon this website.

    Studying this info So i’m satisfied to convey that
    I have a very good uncanny feeling I discovered just what I needed.

    I most unquestionably will make sure to don?t overlook this web site and provides it
    a look regularly.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here