COSÌ FAREBBE IL GRANDE TOTÓ: REDDITO DI CITTAINANZA di Goldfinger

26
303

ARTICOLO OFFERTO DA G.E.A.R IMPIANTI ELETTRICI VIA GIUSEPPINA 13/14 SOSPIRO CREMONA TEL 335.5441771 http://www.gearimpianti.it

L’Italia è da sempre un paese composto da persone dalla spiccata creatività ed intelligenza ma soprattutto furbizia, quell’ arte dell’arrangiarsi tipica del popolo dello “stivale”, tutte particolarità che sono divenute caratteristiche distintive del popolo italiano probabilmente date le vicissitudini che le generazioni passate hanno dovuto subire, problematiche che avrebbero portato gli italiani di allora a proteggersi dai soprusi delle varie dominazioni quindi ad abituarsi a “spremere le meningi” per riuscire a trovare sempre il modo di by-passare il più possibile tutto quanto possa essere by-passabile, talvolta anche l’impossibile, tramandando nel dna dell’attuale cittadino italiano queste ormai innate capacità, un miscuglio fra creatività, furbizia ed intelligenza  tanto da coniare il celebre adagio sempre attuale che recita: fatta la legge…. trovato l’inganno.D’altronde i politici italiani dovrebbero sapere che hanno a che fare con un popolo furbissimo ma a quanto pare non l’ hanno ancora ben compreso, in effetti dalle parole del creatore del reddito di cittadinanza Luigi DI Maio appaiono molto chiare e lusinghiere tanto che a suo dire il tanto controverso sussidio non cadrà nelle mani dei furbetti. Tuttavia l’Italia è l’Italia, quindi parecchi italiani sarebbero già sul piede di partenza pronti ad aggirare ogni ostacolo, ogni paletto imposto dalla legge, per potersi impossessare del reddito di 780 Euro mensili promesso dal gruppo pentastellato, uno dei cavalli di battaglia che gli hanno permesso di posizionarsi in modo vincente alle ultime elezioni. Per quanto riguarda i principali requisiti, punto primo il cittadino richiedente dovrà possedere un’ ISEE inferiore a 9360 Euro/anno ed un patrimonio immobiliare che non sia considerato prima casa di massimo 30.000 Euro seguito da un patrimonio in termini finanziari di massimo 6000 euro con una forbice allargata ai 20 mila per le famiglie con portatori di disabilità quindi essere disoccupati, di conseguenza firmare un “patto con lo stato” che preveda di svolgere otto ore di lavoro settimanali per il proprio comune ma anche di valutare offerte lavorative nel raggio di 100 Km dalla propria residenza. Il tutto entro il primo anno della misura. Il richiedente il reddito di cittadinanza verrà munito di una carta prepagata, si pensa ad una poste-pay, per poter ricevere dallo stato il sussidio mensile, quindi per poter spendere la cifra elargita e prelevare denaro dagli sportelli ATM. Ultimo paletto imposto dallo stato: non ci sarà spazio per in risparmio. Se il danaro non verrà speso nel mese, dal periodo successivo il cittadino subirà una decurtazione della somma totale pari al 10 per cento. In questo modo lo stato spera che le spese in aggiunta inizino a rifare girare l’economia e francamente il concetto non posso dire sia del tutto da scartare. Queste sono le regole per poter essere in regola e ricevere il sussidio ma ora descriveremo alcuni trucchi che i fantasiosi italiani, creativi della finanza spicciola stile Totò, avrebbero pensato di attuare per poterne averne diritto: Essendo l’ISEE lo scoglio più “spinoso”, i creativi della finanza spicciola avrebbero pensato che siccome l’autocertificazione comprenderebbe i rediti di tutto il nucleo famigliare, quindi difficilmente si arriverebbe insieme alla soglia dei 9360 euro/anno, ecco allora che arriva primo il gioco di prestigio: il divorzio. In questo caso il richiedente risulterebbe talmente povero da ottenere il massimo del sussidio essendo i propri redditi a ISEE zero. Con Mille Euro di atto di divorzio consensuale si ammortizzerebbe la cifra dopo un mese e mezzo dalla ricezione dei 720/euro mensili e nei mesi seguenti guadagno totale. Terreno spianato per una coppia solamente convivente, in questo caso sarebbe sufficiente il cambio di residenza, far cresere di essere tornati ad essere single ed il gioco è fatto con un risparmio di 1000 euro circa di avvocato divorzista (che in questo caso non serve). Nel caso di coppia con figlio minore poco male ma se fosse maggiorenne e lavoratore val la pena di dargli il “foglio di via” (ufficiosamente), magari con residenza a casa di zii consenzienti oppure dai nonni pensionati, così facendo il capofamiglia disoccupato rientrerebbe fra gli aventi diritto al sussidio con tutti gli onori del caso. Nel caso di possesso di prima casa nulla di strano ma se i genitori del richiedente desiderassero intestargli il proprio immobile sarà possibile bypassare la legge mantenendo l’immobile intestato ai genitori con un comodato d’uso dell’abitazione al figlio o figlia che sia. Nel caso di parenti stretti nullatenenti meglio aggregarli alla propria famiglia, in questo caso il capofamiglia potrà richiedere il sussidio di oltre 1000 Euro/mese. Per quanto riguarda il conto corrente che dovrà essere il più basso possibile nulla di più facile con l’operazione prelievo e svuotamento di fine anno per poi passare alla fase di riempimento ai primi dell’anno successivo. Per i cittadini più astuti e scientifici dato che il primo periodo dovranno lavorare per il proprio comune per otto ore settimanali come lavori socialmente utili, basta farsi credere malati nel periodo del proprio turno e con un bel certificato medico niente sanzioni. Ecco un breve vademecum sul come quansi certamente a mia opinione faranno molti per “by-passare la legge” ed incassare i soldi del reddito di cittadinanza. Sono certo che purtroppo questo vademecum sarà utilizzato da parecchi non aventi diritto vanificando lo scopo nobile del sussidio ovvero aiutare i meno abbienti, con il risultato che coloro che pagano le tasse ancora una volta saranno “munti” per sostenere una certa quantità di persone che non rientrerebbero nei parametri di povertà assoluta. Unico risultato che possiamo dire possa essere forse valido la questione spesa. Siccome sarà obbligatorio spendere i soldi del sussidio, porterà in un certo senso il “volano dell’economia italiana” forse a girare in modo un po’ più spedito dandoci una seppur piccola mano per alleviare le ferite dovute alla crisi ed alla recessione, ferite che iniziano purtroppo a diventare vere e proprie dolorose piaghe.

Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

26 COMMENTS

  1. Does your blog have a contact page? I’m having problems locating it but, I’d like
    to shoot you an e-mail. I’ve got some creative ideas for your blog you might be interested in hearing.
    Either way, great website and I look forward to seeing it grow over time.

  2. Hey There. I found your blog using msn. This is a really well written article.
    I will make sure to bookmark it and come back
    to read more of your useful information. Thanks for the post.
    I’ll definitely return.

  3. First off I would like to say awesome blog!

    I had a quick question in which I’d like to ask if you don’t mind.
    I was interested to know how you center yourself and clear your
    head before writing. I’ve had a tough time clearing my thoughts
    in getting my thoughts out. I truly do take pleasure in writing
    but it just seems like the first 10 to 15 minutes are generally wasted just trying to figure out how to begin. Any recommendations
    or hints? Thanks!

  4. Greetings! I know this is kinda off topic but I
    was wondering which blog platform are you using for this site?
    I’m getting sick and tired of WordPress because I’ve had issues with
    hackers and I’m looking at alternatives for another platform.
    I would be awesome if you could point me in the direction of a
    good platform.

  5. After I initially left a comment I appear to have clicked
    on the -Notify me when new comments are added-
    checkbox and now each time a comment is added I receive 4 emails with the
    same comment. Is there an easy method you are able to remove me from that service?
    Thanks!

    • ciao non saprei di cosa si tratta noi non mandiamo nulla da qui. veramente non saprei aiutarti non è un servizio che offriamo ciao grazie per seguirci

  6. What i do not understood is in fact how you’re not really much more
    well-liked than you might be right now. You’re so intelligent.

    You realize thus significantly in the case of this topic, produced me personally believe it
    from numerous various angles. Its like men and women are not
    interested unless it is one thing to accomplish
    with Girl gaga! Your personal stuffs nice. All the time
    take care of it up!

  7. I love your blog.. very nice colors & theme. Did you make this website yourself or did you hire someone to do it
    for you? Plz respond as I’m looking to design my own blog
    and would like to know where u got this from.
    appreciate it

  8. I blog frequently and I seriously thank you for your information. Your article has truly peaked
    my interest. I’m going to take a note of your website and keep checking for
    new details about once a week. I opted in for your
    Feed as well.

  9. I think this is one of the most significant information for me.
    And i’m glad reading your article. But wanna remark on few general things, The site style is wonderful,
    the articles is really great : D. Good job, cheers

  10. Thanks , I have recently been searching for information approximately this topic
    for a long time and yours is the best I’ve found out so far.
    But, what about the conclusion? Are you sure in regards to the supply?

  11. Hi, i think that i noticed you visited my site so i got here to go back
    the choose?.I’m trying to in finding issues to improve my web site!I guess
    its adequate to use a few of your ideas!!

  12. Nice post. I learn something totally new and challenging on blogs I stumbleupon on a daily basis.
    It will always be useful to read articles from other writers and use something from their web sites.

  13. With havin so much written content do you ever run into any issues of plagorism or copyright violation? My
    site has a lot of completely unique content I’ve either authored myself
    or outsourced but it appears a lot of it is popping it up all over the web without
    my authorization. Do you know any techniques to help prevent
    content from being stolen? I’d really appreciate it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here