UFO: MISTERO O VERITA’? di Nicola Migliorini

0
127

ARTICOLO OFFERTO DA HYDRASHINE IMPRESA DI PULIZIE BRESCIA TEL 339.1709051

Potremmo fare un lungo elenco delle giornate dedicate a qualcuno, tuttavia non tutti sanno che oggi è la giornata degli UFO, si proprio loro, gli oggetti non identificati che scatenano opinioni, mistero e curiosità ogni volta che accade un nuovo avvistamento, oppure ogni volta che un nuovo film fa capolino dalla mecca del cinema: Hollywood. Comunque sia per chi non lo sapesse proprio oggi è la giornata degli UFO e chissà se proprio in onore a tale giornata qualche misterioso oggetto non identificato ci darà la possibilità di essere visto e magari anche di essere fotografato portando finalmente delle prove reali dell’esistenza di questi velivoli alieni. L’universo è già per sua natura un vero e proprio mistero, oggi non conosciamo se non minimamente l’universo ed i suoi movimenti, sappiamo però che lo spazio sia infinito pertanto possa contenere un’infinità di pianeti e galassie che noi non riusciamo neppure ad immaginare dato che potrebbero essere distante anni luce dalla nostra quindi con la tecnologia che oggi abbiamo sviluppato ci risulterebbe molto improbabile poter approdare su una di queste remote galassie per verificare se esiste la vita dato che noi alla velocità della luce, almeno per il momento non riusciamo ad arrivare. Esattamente cosa sappiamo degli UFO? Per il momento sappiamo che sono avvenuti parecchi avvistamenti nel corso degli anni, avvistamenti la cui autenticità sarebbe da verificare, tuttavia sarebbero avvenuti anche avvistamenti di massa quindi è possibile che moltissime persone allo stesso momento e nello stesso istante vedano un oggetto non identificato e la cosa non sia vera? Probabilmente sarebbe da verificare che quello avvistato sia proprio un UFO e non un velivolo da guerra segreto di qualche grande potenza, un velivolo magari sperimentale pertanto sconosciuto alla maggior parte delle persone, in effetti chi avesse visto per la prima volta un bombardiere stealth avrebbe potuto scambiarlo per un UFO. Detto questo però la storia del passato getterebbe benzina sul fuoco degli antichi astronauti dato che gli indiani d’America e non solo, anche alcune popolazione del sud America e del medio oriente, tentando una decifrazione degli antichi disegni, pare conoscessero molto bene gli “antichi astronauti” tanto da idolatrarli per le proprie peculiarità e la propria conoscenza della tecnologia una tecnologia allora completamente sconosciuta. In effetti come avranno fatto alcune civiltà ad essere avanti anni “luce” da altre? Come avranno potuto gli uomini dell’antichità a costruire, realizzare i monumenti che sono ancora oggi maestosamente sotto gli occhi di tutti, come le piramidi egiziane, le piramidi in sud America? Non solamente in quelle zone esisterebbero delle piramidi sembra che in parecchi angoli del mondo possano esistere antiche piramidi di vario genere ma a cosa servivano realmente? Anche il Italia ne abbiamo una nella zona di Viterbo, in Bosnia sembra che ne esistano tre mimetizzate ormai dalla natura circostante (piramidi dai poteri misteriosi) a cosa saranno serviti tali monumenti? Tutto per il momento rimane avvolto nel mistero. Cosa esiste però di reale nella questione alieni ed ufo? A parte ciò che è contenuto negli archivi segreti dei vari stati che per il momento non lascerebbero trapelare nulla, soffiando sul fuoco alla teoria della cospirazione sappiamo della scoperta di alcuni segnali particolari le onde FRB, una manifestazione verificatasi nella galassia DES J2144 – 4054 a ben 3,6 miliardi di anni luce dal nostro pianeta anche se l’attuale tecnologia non avrebbe saputo dire con certezza se si fosse trattato di segnale alieno oppure di altro, tuttavia la scienza è riuscita solamente a tracciarne la provenienza scoperta tramite il telescopio ASKAP. Per continuare in questo campo sappiamo che gli USA non hanno intenzione di lasciare il costosissimo progetto denominato Advanced Aerospace Threat Identification Program abbandonato ufficialmente nel 2012 ma mai terminato. In Virginia le osservazioni degli UFO non avrebbero mai smesso e servirebbero per identificare tutti gli aeromobili nel nostro ambito operativo in modo da garantire una certa protezione contro un’ eventuale arrivo a sorpresa di quelli che si pensa siano i nostri avversari. Che motivo avrebbero gli USA a continuare in segreto questo programma che sarebbe costato ben 22 milioni di dollari dal 2007 al 2012? Tuttavia esisterebbe un misterioso filmato acquisito da un sistema “Atflir” in dotazione di un caccia F/A -18F della Marina Americana, i cui dati non sarebbero contestabili per il fatto che sarebbero stati ottenuti da strumentazioni avanzatissime ed analizzati da un pool di scienziati indipendenti dello SCU(Scientific coalition for Uap studies) organizzazione composta da uomini di scienza ed ex militari degli Stati Uniti d’ America. Dal filmato contenente le immagini dell’UFO, dalle accelerazioni effettuate ci si rende perfettamente conto che l’oggetto non identificato andrebbe ben oltre le capacità umane odierne. Anche l’Italia è protagonista per quanto riguarda l’ ufologia tanto che a Castel Gandolfo esisterebbe il noto osservatorio dello stato Vaticano che scruta il cielo da almeno mezzo millennio. Ad un gesuita si deve la scoperta della stella Timmers che prese il nome del padre olandese che nel 1946 l’ avvistò per primo. Anche l’odierno Direttore sarebbe gesuita Guy Consolmagno che ha Washington presentò un libro dal titolo molto ambiguo: Vuoi battezzare un extraterrestre, libro al quale si pensa che Papa Francesco ispirandosi abbia realizzato la famosa omelia declamata Santa Marta. Lo spazio e la chiesa possiamo dire che da sempre vivano in una particolare sinergia ed esista fra loro una vera e propria attrazione tanto che la parola latina “Res Inexplicata Volantis” significherebbe Cosa volante non spiegata ovvero UFO, un mistero per ora non spiegato ma che molto presto potrebbe divenire spiegato nel minimi dettagli quindi una cosa normale ponendo fine alla curiosità ed al mistero che da decenni avvolge gli UFO anche se penso che allora, quando la faccenda sarà chiarita da fonti attendibili e da autorità politiche il mistero degli UFO in un certo senso ci mancherà.

Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è DIrettore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here