UN GESTO BLASFEMO DURANTE LA SANTA MESSA di Goldfinger

6
323

ARTICOLO OFFERTO DA CIRELLI CRISTIAN TINTEGGIATURE TRAVAGLIATO BRESCIA TEL 333.3523256

Che la chiesa, in particolar modo quella cattolica, stia passando oggi veramente brutti momenti in fatto di scristianizzazione, in fatto di scandali in seno ad essa, in fatto di persecuzioni in parecchi angoli nel mondo e (se volgiamo essere sinceri fino in fondo anche in occidente) è tristemente noto, dopotutto riusciamo ad intuire che si tratta degli ultimi tempi, almeno i segni sono evidenti a meno che non si tratti  di continui “falsi allarmi”, cosa che non penso proprio. In merito a questo sappiamo dalle sacre scritture che satana specialmente in quei particolari tempi si scatenerà contro la chiesa di Cristo e logicamente la sua ira si abbatterà per prima cosa contro la chiesa più incisiva e grande presente nella “rosa” delle chiese cristiane, sconfitta quella principale, la chiesa madre, per il demonio sarebbe un “gioco da ragazzi” arrivare ad annientare una dopo l’altra anche tutte le piccole chiese cristiane presenti nel mondo. Ci conforta in fatto che il Maestro, Gesù, disse che mai il male  avrebbe prevalso sulla sua chiesa quindi possiamo credere a queste parole e lasciarci confortare dal fatto che il male non vincerà mai, tuttavia l’incredulità e la malvagità ogni giorno divengono più feroci e si fanno sentire terrorizzando, deprimendo l’ umanità, d’altronde il male è altisonante, “strombazza” i suoi atti a destra ed a sinistra a gran voce mentre il bene è silenzioso, quasi non lo si sente e neppure lo si vede ma esiste nella vita di ogni giorno, racchiuso fra le mura domestiche e nei cuori delle persone di Dio. Le notizie oggi corrono alla velocità della luce, siamo quindi venuti al corrente di un atto di grave profanazione, una gran brutta avventura che ha indignato non solamente i cristiani ma anche coloro che appartengono ad altre religioni o addirittura che credono poco ma sono rispettosi della fede altrui, il rispetto penso sia una delle qualità migliori che l’uomo dovrebbe possedere. Comunque sia non preoccupiamoci per gli accadimenti negativi in merito alla fede ed alla cristianità ne per la spiacevole avventura che descriveremo nelle prossime righe perché certamente Dio provvederà e Lui è sempre con noi. Non dimentichiamoci che Lui ha portato alla fede anche persone che si rifiutavano di credere e san Paolo ne è il classico esempio. L’apostolo  fu nientemeno che un feroce persecutore di cristiani ma divenne per volere di Cristo uno dei suoi più fervidi seguaci. Comunque sia tornando alla news, a Trieste è accaduto un fatto che lascia veramente molto amaro in bocca anche se è a mio parere un triste segno immerso nei tempi che stiamo vivendo. Una profanazione eucaristica immortalata da un video probabilmente girato con il telefonino, un atto grave verso il Corpo di Cristo per il quale è scattata una denuncia ai Carabinieri del luogo. Trieste è stato teatro del triste evento avvenuto in Piazzale Gioberti, una piazza che ospita un’ antica chiesa in zona Guardiella, un tempio cattolico consacrato nel 1858 presso il quale si è svolta la Santa Messa delle ore 11. Durante la celebrazione si sarebbe posizionato in coda un uomo nell’atto di ricevere l’Eucarestia ma arrivato davanti al celebrante avrebbe inscenato un dialogo surreale ed assurdo. Quando il sacerdote ha pronunciato la classica frase: “il Corpo di Cristo” prima di distribuire sulla mano l’eucarestia, quindi il Corpo del Signore, l’ uomo avrebbe risposto:- “Grazie a te” ed avrebbe aggiunto in modo assolutamente provocatorio: – “E che parte del corpo” ? Il sacerdote alquanto seccato avrebbe risposto in dialetto locale: – “Magna”! L’uomo avrebbe ribattuto al sacerdote sempre in dialetto locale: – “Magno quando che voglio mi. Magno, magno, sta bono”….. Allontanatosi dal celebrante invece di ingerire l’Ostia consacrata, come dovrebbe essere di regola, lo strano personaggio avrebbe continuato un monologo dicendo:- “ Questo è il corpo di Cristo”? Ma dai…dai…questo qua (..omissis..) mamma mia, bon…bon” poi puntuale l’affermazione blasfema non ha tardato ad arrivare: – “Ma come puoi fare di una patatina il Corpo di Cristo? Ma andemo avanti…”. Il video poi prosegue ma scatta per fortuna la censura con il classico bip. Lo strano personaggio in seguito, avrebbe proseguito con l’Ostia in mano ad imprecare contro la chiesa cattolica sotto gli sguardi di decine di presenti alla messa ma sarebbe poi stato bloccato da un parrocchiano che lo avrebbe obbligato ad ingerire l’Ostia prima di uscire dalla chiesa. Ciò che ferisce maggiormente è il fatto che dopo questa incresciosa avventura molti commentatori avrebbero apprezzato il gesto assolutamente blasfemo anche se in verità un’ altra frangia di commentatori alcuni non per forza cattolici avrebbero dimostrato il proprio disappunto e disgusto per l’azione compiuta dallo strano personaggio. Questa è a mio credere anche la conferma che la pratica della Santa Comunione distribuita sulla mano non sia una grande conquista anzi, essa si presta moltissimo all’occultamento dell’Ostia consacrata che quindi in seguito potrebbe venire profanata o peggio ancora anche messa in vendita per rituali satanici, pertanto a mia personale opinione dato che si tratta del Corpo di Cristo divenuto tale tramite la transustanziazione, proprio per la sua importanza dovrebbe essere tutelato pertanto sarebbe opportuno ritornare ai vecchi sistemi distribuendo la “particola” consacrata o meglio il Corpo di Cristo, direttamente sulla bocca dei fedeli accertandosi che la ingeriscano. E’ già un po’ che si discute di questa pratica che spero tanto possa rapidamente tornare come alle origini, tutelando la santità del gesto e del Corpo del Signore, la comunione uno dei più grandi sacramenti che il cattolicesimo possiede nel quale culmina tutta la grandezza della messa.

Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in MISTERI, POLITICA, RELIGIONE, ETICA E SOCIETA'.

6 COMMENTS

  1. I am really glad to glance at this web site posts which contains lots of valuable information, thanks for providing these
    kinds of statistics.

  2. We stumbled over here different web address and thought I may as well check things out.
    I like what I see so i am just following you. Look forward to
    looking into your web page for a second time.

  3. You actually make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something that I think
    I would never understand. It seems too complex and very broad for me.
    I’m looking forward for your next post, I will try to get the hang of it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here