Visualizzazioni: 0

     ARTICOLO OFFERTO DA PROSPERI ANTONIO RUDIANO BRESCIA

TEL 335.6652362

La primavera è arrivata e assieme a lei il periodo tipeido dell’anno. La primavera cosa significa per noi bresciani? Una semplice stagione? La primavera è il perioodo centrale delle gare automobilistiche più prestigiose e famose dell’anno. Proprio nel mese di giugno avrà luogo la regina di tutte le gare del segmento storico: la 1000Miglia. Il 2023 per Brescia e per Bergamo è davvero un anno particolare. Non per nulla le due città lombarde possono vantare il titolo di città della cultura 2023. Vi sembra poco? Personalmente credo che sia uno dei migliori trofei per un territorio. Brescia e Bergamo sono città italiane e l’Italia e simbolo di grande cultura e tradizione. Credo che un po’ tutte le nostre città siano concentrati di cultura. In Italia ovunque vada, ovunque volti lo sguardo trovi tracce di cultura ma è naturale. L’Italia è in grado di vantare il possesso di circa l’ ottanta per cento di tutta la cultura presente nel mondo.

Gli italiani talvolta inconsapevolmente vivono dove chiunque sulla Terra vorrebbe abitare: un museo eterno, un museo vivente. La cosa triste è che noi italiani talvolta diamo tutto per scontato. Viviamo nella più bella nazione al mondo e neppure ce ne accorgiamo oltrettutto spesso la critichiamo senza ragion di causa. In Italia ci sono tantissime cose che non vanno nel verso giusto, tuttavia ne esistono ancor di più di uniche e meravigliose che superano, in bellezza ed in significato quelle che non funzionano. Una delle cose belle dell’Italia sono le gare automobilistiche del settore storico di cui l’Italia è ricca. La più impotante fra loro è senza dubbio la 1000Miglia. La 1000Miglia è un grande simbolo di cultura, una cultura che non dovrebbe mai essere dimenticata.

1000Miglia: una gara di regolarità davvero particolare. L’ automobilismo e la storia si fondono in questa stupenda gara che solo la mente creativa di un gruppo di bresciani in procinto di bere un drink, in un bar milanese avrebbe potuto creare. Come talvolta accade per i sogni più belli, farli crescere nel tempo non è affatto facile. Molte bellissime gare automobilistiche sono sparite. La 1000Miglia tuttavia è riuscita non solo a rimanere in vita ma a crescere, tanto da diventare una vera e propria icona di cultura, di prestigio e di turismo. Tre elementi fusi in una sola ed unica realtà tutta italiana. Per il fatto di essere Brescia e Bergamo città della cultura 2023 quest’anno potremo vivere una 1000Miglia davvero unica. Il 2023 sarà l’anno in cui i classici tre giorni della corsa più bella del mondo diverranno cinque, in omaggio a Brescia e Bergamo. Il tracciato di gara di questa edizione è stato ampliato per poter accontentare i comuni che desidererebbero vedere il passaggio delle automobili storiche. Che avrebbero spinto per i cinque giorni sarebbero anche i sempre più numerosi partecipanti provenienti da tutto il mondo che amano le automobili storiche e la storia del Bel Paese. Un giorno intervistai Giuseppe Cherubini, creatore di tutti i tracciati della 1000Miglia di regoloarità che mi disse:- Esistono le miglia inglesi, le miglia americane e le miglia 1000Miglia. La frase scherzosa di Cherubini voleva significare che le miglia della 1000Miglia non sono per forza chilometricamente quelle americane od inglesi ma possono tranquillamente aumentare in base ai vari percorsi che mutano ogni anno. Uno stratagemma per offrire sempre una 1000Miglia aassolutamente nova ed affascinante. Forse anche per questo non esiste un partecipante si stanchi di gareggiare alla 1000Miglia. Sembra una gara magica, quando partecipi una volta poi non smetti mai. Intervistando un incaricato della 1000Miglia abbiamo capito che le richieste di partecipazione e di ampliamento del percorso sono in sinergia. Molti piloti stranieri desidererebbero una gara più lunga, mentre alcuni italiani più breve. Non è un caso e non è neppure una cosa da sottovalutare. L’ approccio alla gara è da vedersi in due differenti filosofie. La differenza fra gli equipaggi stranieri e quelli italiani è basilare. I due partecipanti generalmente hanno uno stile diverso nell’affrontare la 1000Miglia. Quelli stranieri spesso partecipano alla gara per un motivo turistico sportivo. Loro amano girare i paesi più belli d’Italia in compagna della propria vettura. Gli italiani, al contrario tralasciano il particolare turistico lasciando prevalere lo spirito sportivo, combattivo, agonistico. I piloti italiani gareggiano soprattutto per vincere la 1000Miglia, ed in effetti spesso riescono. Sono due vedute differenti nell’affrontare la gara. SOno due filosofie di vita molto diverse. Uno stile è basato sul relax e sulla cultura da centellinare giorno dopo giorno, l’altro sull’agonismo, migliorare le proprie performance e cercare di vincere le competizioni. Gli approcci degli stranieri sono più soft ed orientati verso il lato ludico della competizione. Per loro l’Italia di oggi reca il misterioso fascino dell’Italia dei secoli passati a cui tutti dopo secoli attingiamo a piene mani. Un fascino misterioso da gustare e da apprezzare poco a poco, chilometro dopo chilometro.

Dopo queste precisazioni vedremo il programma che la 1000Miglia di quest’anno offrirà ai partecipanti ed ai numerosi appassionati che da sempre seguono la corsa più bella del mondo. Per il 2023  dal 13 al 17 giugno avrà luogo la corsa più bella del mondo: la 1000Miglia che come da tradizione partirà da Brescia, la città che le ha dato i natali nel lontano 1927 dando inizio ad una delle più belle “storie” dell’automobilismo.

PROGRAMMA 2023

Come consuetudine i paddok della 1000Miglia saranno allestiti presso il Bentro Fiera di Brescia, Brixia Forum tuttavia Piazza Vittoria sarà ancora una volta protagonista di questa stupenda avventura tipicamente Bresciana ospitando il “Villaggio 1000Miglia”.

11 giugno: dalle 10:00 alle 19:00 inizieranno le verifiche sportive e tecniche, consegna dei numeri di gara e dei road book persso il Paddock Brixia Forum di Brescia.

11 giugno: dalle 18.30 alle 19.00 partirà dal Villaggio 1000Miglia il sesto Trofeo Roberto Gaburri che precederà la partenza della gara

12 giugno: dalle ore 10 alle 19 inaugurazione del Villaggio 1000 Miglia.

Dalle 10 alle 20 presso il Villaggio 1000Miglia e punzonatura in Piazza Vittoria

12 giugno: ore 18 Santa Messa

13 giugno: dalle 8.00 alle 11.00  proseguirà la punzonatura in Piazza Vittoria

13 giugno alle 12,30 partenza della prima vettura che aprirà la 1000Miglia 2023

Sempre per quanto la 1000Miglia organizzerà a Brescia

17 giugno ore 12.30: stando alle previsioni la prima vettura che dalle 8.00 partirà da Milano farà ritorno a Brescia tagliando il traguardo in Viale Venezia alle 12.30 portando alla conclusione la gara. In quei momenti davvero entusiasmanti potremo sapere che avrà vinto la 1000Miglia 2023.

TEL 335.6652362

 

 

 

Visualizzazioni: 0
admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

0 Condivisioni