ARTICOLO OFFERTO DA PROFESSIONAL COPERTURE LONATO BRESCIA

           TEL 030 913 1223       https://www.gruppomanfre.it/

Nel nostro mondo le insidie sono tante. Un’insidia non da poco per la salute umana consiste nella grande quantità di amianto sparsa nel nostro territorio. Esistono ( nonostante le leggi e nonostante gli allarmi per la pericolosità di questo materiale), innumerevoli coperture di amianto ancora in essere ed alcune vecchie di decenni. E’ bene specificare che l’amianto non sia pericoloso a lastra intatta ma potrebbe divenire una vera e propria minaccia a lastra danneggiata, erosa o rotta. In questo casi i pericolosi anfiboli, avranno la possibilità di circolare liberamente, trasportati dall’aria sottoforma di polveri microscopiche e quindi finire il loro viaggio nei polmoni umani. In questo caso il malcapitato soggetto potrebbe contrarre patologie di una certa gravità a carico in modo particolare dell’apparato  polmonare. Ormai siamo coscienti che l’amianto nonostante sia stato utilizzato in campo edile per decenni, date le caratteristiche piuttosto interessanti che lo contraddistinguono sia una vera e propria minaccia. Sarebbe necessario quindi che a livello di copertura e non solo, ad ogni livello, venisse sostituito con altri materiali oggi in commercio, facendo in modo che non possa più essere una potenziale minaccia per la salute umana.

Cos’è l’ amianto:  L’amianto è un minerale dalla particolare conformazione fibrosa utilizzato e commercializzato in passato per alcune precise ed interessanti caratteristiche fisico chimiche come la resistenza al fuoco ed al calore ma anche per una caratteristica particolarmente utile, l’inattaccabilità agli agenti chimici e biologici. Un minerale tanto flessibile da poter esser filato o tessuto. Per tutti questi motivi, l’amianto (o asbesto) è praticamente indistruttibile. A fine anni 60 già fu possibile trovare in commercio oltre tremila prodotti contenenti  questo minerale. Proprio in tale periodo iniziò l’utilizzo dell’ amianto in edilizia che proseguì fino alla fine degli anni 80. I maggiori giacimenti di amianto si trovano in Brasile ma anche in Italia dove fino agli anni 90 era attiva la miniera più grande d’Europa di Bolangero di Torino. Dal 1992 tramite la legge 257/92, l’amianto venne messo al bando come materiale illegale in Italia e dall’anno successivo (1993) sempre in Italia se ne proibirono sia l’estrazione che la commercializzazione.

L’amianto ed i materiali da esso composti si è scoperto abbiano  pericolosi effetti sulla salute umana dovuti proprio alle fibre in esso contenute quando rilasciate nell’ambiente. Le fibre di amianto quando aerodisperse( di conseguenza inalate) produrranno gravi problemi di salute per il fatto che alcune verranno eliminate ma altre no. In questo caso la particolare forma ad uncino delle fibre le fisserà ai polmoni dove rimarranno e dove inizieranno a dare gravi problemi alla salute dell’individuo. L’aspirazione di amianto può portare ad alcune gravi  patologiee a carico dell’apparato respiratorio he descriveremo nelle prossime righe:

 Asbestosi o cicatrizzazione dei tessuti polmonari. In questo caso la struttura polmonare viene modificata a causa della comparsa di tessuto fibroso che ostacola il trasferimento dell’ ossigeno nel sangue portando a conseguenze, come disturbi cardiaci e difficoltà respiratoria. Per una corretta diagnosi di sospetta Asbestosi  è necessario effettuare esami radiografici per poter valutare il danno a carico dell’apparato respiratorio. Anche in fase iniziale potrebbe essere utile l’esame spirometrico. Per verificare l’esposizione è  necessario effettuare un’ esame dell’escreto, con la possibilità quindi di poter trovare eventuali fibre di asbesto o “corpuscoli di asbesto”. In genere questa patologia non si presenta prima di dieci anni dalla prima esposizione.

Mesotelioma o cancro polmonare. In questo caso le conseguenze possono essere tumori alla Pleura ovvero alla doppia membrana polmonare che racchiude i polmoni, al Pericardio (la membrana che racchiude il cuore), oppure al Peritoreo (doppia membrana liscia che ricopre l’interno della cavità addominale). In questi tre casi la diagnosi è il Mesiotelioma, un cancro mortale al 95% dei casi che può derivare anche dall’asbestosi. Il Mesotelioma è irreversibile ed inguaribile e può portare alla morte entro 12/18 mesi dalla diagnosi. Altre patologie dovute all’inalazione di fibre di amianto  sono il cancro alla Laringe od alle vie gastro intestinali.

Smaltire una copertura in amianto non è facile e non è possibile farlo da soli ma è necessario per legge avvalersi di aziende di assoluta competenza nel settore come Professional Coperture che ci ha offerto queste delucidazioni sulla gravità dell’amianto ma anche sulla parte burocratica da svolgere per smaltire le lastre contenenti il pericoloso minerale. La parte burocratica è piuttosto macchinosa tuttavia nel caso di Professional Coperture tutto diviene più facile dato che quest’azienda offre al  committente un servizio a tutto tondo. Professional Coperture è un’azienda specializzata nello smaltimento dell’amianto in grado di seguire  tutte la fasi del servizio di smaltimento a partire dalla consulenza curando per conto del cliente la predisposizione di una richiesta di contributo. Ricordiamo che proprio per la pericolosità dell’amianto ancora in essere in varie zone del territorio le istituzioni preposte, hanno pensato già da tempo ad una serie di interessanti agevolazioni per coloro che desiderassero finalmente smantellare la propria copertura,  quindi sostituirla con una copertura realizzata in materiali non pericolosi più moderni ed altrettanto efficaci. Perché quindi non approfittare di tali agevolazioni e rendere l’ambiente maggiormente a misura d’uomo? Credo che smaltire una copertura in amianto sia oggi in modo particolare non solamente un ammodernamento, ma un dovere civico, data (come spiegato nelle precedenti righe) la pericolosità di questo particolare minerale. Oggi le soluzioni esistono, credo che stia tutto nel volerle trovare e nel volerle applicare. Professional Coperture è in grado di aiutare il committente a richiedere l’ incentivo migliore. Dopotutto siamo solamente noi gli attori principali di un territorio meno pericoloso quindi non ci resta che darci da fare.

SPECIALIZZATI IN SMALTIMENTO AMIANTO            https://www.gruppomanfre.it/   

 

 

admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

5 COMMENTS

  1. I truly enjoy looking at on this site, it has got excellent posts. “The longing to produce great inspirations didn’t produce anything but more longing.” by Sophie Kerr.

  2. I’ll right away seize your rss as I can’t find your email subscription hyperlink or newsletter service. Do you’ve any? Please let me know so that I may subscribe. Thanks.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here