ARRIVA LA NUOVA APP “IORESTOACASA” di Goldfinger

ARRIVA LA NUOVA APP IN SOCCORSO AL CITTADINO

0
142

ARTICOLO OFFERTO DA VALENTINO EQUIPE VIA BULLONI 31 BRESCIA TEL 030. 3770228

A prescindere che sarebbe consigliato, anzi, obbligatorio chiudersi in casa in auto isolamento ed uscire solamente per necessità reali in modo da cercare di restare più isolati possibile dal resto dei cittadini per il fatto che comunque oggi sappiamo benissimo che il Coronavirus si trasmette non tramite l’aria ma da uomo a uomo, quindi più si resta soli e meglio è nella lotta contro il virus. Nella peggiore delle ipotesi proprio nel caso si debba uscire per fare la spesa od altro, ricordiamo sia salutare tenere una distanza di circa due metri dalle persone per non rischiare che starnuti o colpi di tosse o micro particelle di eventuale saliva o mucose infette possano contagiarci,

Foto di Steve Buissinne da Pixabay

dopotutto non sappiamo chi sia la persona che abbiamo davanti, potrebbe essere un portatore asintomatico e quindi una persona che potrebbe veicolare il contagio quindi ricordiamo sia corretto mantenere una distanza di sicurezza e poi, lavarsi continuamente le mani con acqua e sapone o con detergenti alcoolici. Detto questo che dopo tutto non è una novità ma si tratta delle ormai solite raccomandazioni che in tv vengono continuamente divulgate ma non sempre ponderate ed ascoltate, cercheremo oggi di spiegare una novità abbastanza interessante, una novità dell’elettronica che riesce a farci capire, dato il nostro comportamento e le reazioni del nostro corpo, se siamo soggetti a rischio di contagio oppure soggetti a basso rischio. Così facendo sarà possibile, rispondendo a precise domande, fare in modo di avere una risposta dall’applicazione e quindi agire di conseguenza. L’applicazione si chiama #IoRestoaCasa ed è stata realizzata appositamente per l’autovalutazione da Covid. Con i giorni di emergenza che oggi stiamo obbligatoriamente vivendo è necessario ascoltare e semmai obbedire a quanto gli addetti ai lavori raccomandano, d’altronde è in atto il tentativo di isolare il virus per portarlo ad una recessione e ricordo che in questo momento per il Coronavirus non esista alcun vaccino quindi tutti abbiamo bisogno della collaborazione di tutti, come in una grande famiglia, di conseguenza per il momento è normale ed è “senso civico” affidarsi ai consigli ed agli obblighi dei servizi autorizzati dagli enti ufficiali. L’applicazione in questione è stata realizzata dalle Società Medico Scientifiche Italiane (FISM) in collaborazione con Exprivia spa e serve, ripeto, per

Foto di Thomas Ulrich da Pixabay

l’autovalutazione dei sintomi. Grazie a questa applicazione il cittadino potrà ricevere dei ragguagli sul proprio livello di attenzione e sulle proprie condizioni di salute valutando gli eventuali sintomi del proprio malessere anche in base ai comportamenti da lui tenuti nell’ultimo periodo. Il software si avvale di funzionalità avanzate per un’ analisi in stato di anonimato aiutata dall’intelligenza artificiale. L’applicazione per riuscire nell’ intento di offrire un valido aiuto al cittadino richiede di dare delle risposte ad una serie di domande predefinite, una sorta di indagine anonima su eventuali sintomi di malessere, famiglia, viaggi, vaccini fatti, abitudini. Il programma elaborerà le risposte date dal cittadino quindi valuterà il livello di attenzione (se di livello alto, medio o basso) da prestare al proprio stato di salute. Si specifica che in seguito l’applicazione #IoRestoaCasa sarà arricchita e quindi verrà dotata di funzionalità multicanale e chat-bot, con l’aiuto sempre dell’intelligenza artificiale. In questo caso l’applicazione sarà in grado di permettere alle autorità di venire in possesso un ampio archivio di dati di facile interpretazione appositamente elaborati dal sistema. Le prole del Dott. Franco Vimercati (FISM): – “La condivisione delle informazioni scientifiche è assolutamente indispensabile per promuovere comportamenti corretti e sicuri tra gli operatori sanitari e le persone che possono sentirsi disorientate o confuse dalla moltitudine di notizie che circolano in questi giorni”. Per coloro che desiderassero reperire l’applicazione sarà possibile scaricarla dal Play Sotre nella versione per telefono Android mentre per mentre per IOS (Iphone)  arriverà prossimamente.

L’applicazione rappresenta un valido tentativo scientifico e tecnologico di rallentare la “prepotenza virale” del Covid.

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here