ARTICOLO OFFERTO DA SPORTAUTO MULTISERVICE VILLANUOVA SUL CLISI BRESCIA
SPORTAUTO TEL. 392.5984990                  http://SPORTAUTOMULTISERVICE FACEBOOK

Per gli appassionati di automobili e di elaborazioni automobilistiche l’appuntamento con l’Essen Motor Show dovrebbe essere d’obbligo. Un Motor Show da poco terminato per quanto riguarda l’edizione 2021 e da anni ospitato dalla città tedesca di Essen. Un evento legato al mondo dell’automotive in grado di calamitare ogni anno più di 300 mila appassionati di automobilismo, di elaborazioni, di motori ma anche novità assolute sempre nell’ambiente delle automobili sportive e delle elaborazioni automobilistiche. Un evento davvero grandioso assolutamente da non perdere. Il Motor Show di Essen possiamo dire sia uno degli appuntamenti automobilistici particolarmente interessanti per gli appassionati di questo settore. Durante l’ edizione 2021 sono state presenti nel ruolo di espositori brand ormai consolidati nell’ambito degli autoveicoli ma anche aziende di grande importanza per la componentistica e la meccanica in fatto di automobili come Molle speciali H&RChe Mercedes FanWorld, Osram, Ronal, Skoda. Presenti al Motor Show anche noti marchi come Lifestyle Arlows, Foxed. Stando a quanto sostenuto da Ralf Sawatzki ovvero il project manager dell’evento tedesco, l’interesse e la domanda per le fiere sono oggi ai massimi livelli sia nell’ambito degli espositori che nell’interesse e nella partecipazione dei visitatori anche per il fatto che nella città di Essen non hanno luogo moltissimi eventi in particolar modo in questo settore. Possiamo definire quindi l’ Essen Motor Show come un evento automobilistico particolarmente emozionante. L’industria automobilistica ormai ha trovato proprio ad Essen una sorta di sede permanente tanto che i produttori ma anche sport automobilistici, circuiti e team sportivi utilizzerebbero l’ Essen Motor Show come trampolino di lancio oltre che come prestigiosa piattaforma per il mantenimento dei contatti con gli appassionati ma come “porta fuori pista”. Il Motorhow è sempre organizzato alla perfezione ma anno dopo anno migliora sia in campo di presentazione degli autoveicoli che come espositori. Come sempre l’evento si basa su quattro importantissime basi: una zona che ospita un padiglione interessantissimo dedicato al settore dei veicoli sportivi, un secondo padiglione dedicato al Tuning ed al Lifestyle, un ulteriore padiglione incentrato sul Motorsport e come ultimo il padiglione della automobili classiche o Classic Cars. Questa è da sempre la struttura organizzativa ormai rodata e consolidata dall’organizzazione dell’evento. Una struttura organizzativa che ad oggi ha dato sempre ottimi risultati ed una continua crescita. Durante l’evento è anche possibile acquistare interessanti accessori. Questa particolare struttura organizzativa a quattro basi permetterebbe sia agli espositori che ai visitatori del Motorshow di poter immergersi senza dover disperdere le forze e le energie, nel padiglione preferito dove potranno trovare tutto quanto possa essere di sicuro interesse, effettuando una vera e propria full immersion nel settore scelto, nel giusto ambiente per capirci, anche se talvolta potrebbero esserci anche aziende espositrici operanti in più settori. Gli organizzatori dell’ Essen Motor Show sarebbero riusciti a trovare la formula esatta per poter essere vincenti ovvero offrire il giusto ambiente in ogni uno dei quattro padiglioni di base per permettere una presentazione di successo di ogni marchio. Espositori a parte anche i visitatori sono importanti. Proprio i visitatori sono in grado di far decollare un evento del genere e di consolidarlo come un esposizione di successo oppure no. Negli ultimi periodi il Motor Show avrebbe visto visitatori un po’ da tutta Europa, non solamente tedeschi appassionati di autoveicoli, anche un’infinità di stranieri e circa un 80% ha ordinato o comprato qualcosa. La statistica dei visitatori comprende ovviamente i tedeschi che “giocano in casa” ma oltre ai visitatori del paese ospitante possiamo notare una buona percentuale di visitatori provenienti dai Paesi Bassi, Svizzera, Francia, Italia. Possiamo confermare che moltissimi appassionati di automobilismo arrivino al Motor Show dopo aver percorso davvero tanti chilometri e questo la dice lunga sull’interesse offerto dall’evento, tuttavia nessun visitatore sia stato deluso dall’imponenza, dall’organizzazione e da quanto esposto. Anche noi di MONDOOGGI proprio per il fatto che ci occupiamo spesso di gare automobilistiche spesso nel settore delle vetture storiche ma anche Rally, abbiamo inviato un reporter presso il Salone dell’ Essen Motor Show. Sentiremo quindi le impressioni di Andrea Missidenti. Con l’ Essen Motor Show siamo di fronte ad un evento unico per gli amanti dell’automobilismo, un evento leader in Europa per ogni tipologia di veicolo, partendo dal Tuning passando per le vetture da corsa vere e proprie con stand di preparatori provenienti da tutti gli stati UE. Per finire le automobili classiche e le supercar di ogni marchio, e molte di esse in vendita. Sette padiglioni davvero da sogno, che ospitano ogni tipologia di vettura ed ogni pezzo di ricambio per colmare ogni passione e desiderio nel mondo dell’ automotive. Quest’anno per via della pandemia abbiamo dovuto affrontare un’entrata tendenzialmente caotica piena di norme anti Covid con limitazioni davvero forti ma un grandissimo afflusso di visitatori. Già dall’entrata si può intuire la grandezza dell’evento. Il primo padiglione grande circa la metà degli altri, riusciva a contenere circa 10 stand con preparatori tedeschi. Un padiglione interamente dedicato al rally ed a discipline su sterrato fra cui un trattore enorme BMW 6 cilindri. Dal secondo padiglione si è partiti a pieno regime con aree per ogni gusto dalle aziende leader nel detailing ovvero professionisti specializzati nella cura degli interni ed esterni dei veicoli, poi siamo passati per stand interi dedicati alla ricambistica multimarca per ogni autoveicolo con personale disponibile a fare due chiacchiere. In quasi tutti i padiglioni era possibile imbattersi nei giganti di questo settore a livello mondiale che passavano da BBS e Rotiform nel campo dei cerchioni, H&R e KW nel campo delle sospensioni e ammortizzatori, finendo con Brabus e Prior nel campo delle elaborazioni sia motoristiche che estetiche in particolar modo di super car, e JP Performance che come anno stupisce con il suo parco macchine e la passione dedica alle automobili. Abbiamo partecipato ad un interessante evento nell’evento, la presentazione e lancio della nuova Toyota GT 86. Interessanti le aree per la simulazione di guida con eventi programmati per l’ intrattenimento dei visitatori. Una fiera perfetta per gli amanti delle modifiche estreme e gare automobilistiche ma anche per gli appassionati alle autovetture classiche e storiche. Auto storiche da sogno erano presenti all’ Essen Motor Show, vetture molto ben conservate e perfettamente funzionanti, vere signore d’altri tempi ma anche vetture icone di generazioni e del grande schermo. Essen Motor Show in una parola? Direi la storia vivente dell’arte motoristica.

SPORTAUTO TEL.392.5984990                   http://SPORTAUTOMULTISERVICE FACEBOOK

 

 

 

admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

3 COMMENTS

  1. Superb site you have here but I was curious if you knew of any discussion boards that cover the same topics talked about in this article? I’d really love to be a part of group where I can get responses from other knowledgeable people that share the same interest. If you have any suggestions, please let me know. Many thanks!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here