ARTICOLO OFFERTO DA HYDRASHINE IMPRESA DI PULIZIE BRESCIA

TEL 339.1709051                                          http://www.hydrashine.it

Dal momento di essere entrata in Europa l’Italia è davvero cambiata. A mio parere per la nostra stupenda nazione dall’entrata nella famigerata UE sarebbero iniziati i guai, seguiti da un progressivo declino. Ormai purtroppo in Italia il dio denaro avrebbe preso il sopravvento surclassando il pensiero di tipo umanitario, da sempre prerogativa degli abitanti dello stivale. Diciamo che andando avanti di questo passo arriveremo certamente ad acquisire la mentalità degli Stati Uniti d’ America, nei quali tutto è permesso purchè sia buisness. Anzi direi come tutti i mostri  credo che l’Italia a lungo andare riuscirà purtroppo a superare i mitici e super capitalisti USA, di conseguenza diverrà ancora più cinica. Di questo passo penso proprio che per l’Italia non si possano prospettare momenti molto lusinghieri. Guarda caso la sete di denaro imposta dalla discutibile Europa e dalla propria disumana austerity, avrebbe iniziato a produrre i propri effetti non certo positivi, come ad esempio il fatto che i Comuni mettano a bilancio le multe. La muta sarebbe passata da strumento educativo per il codice della strada a strumento puramente vessatorio utilizzato per far “cassetto”. Oltre a pagare tasse altissime allo stato, che francamente dovrebbero ritornare al cittadino sottoforma di servizi (che in effetti a mia opinione non funzionano) ora ci si mettono anche i Comuni che non contenti ed intenti a riempire i propri salvadanai metterebbero in azione i propri agenti ed gli alleati ad essi, i famigerati apparecchi autovelox intenti a penalizzare i cittadini al minimo errore, al minimo superamento della velocità a scopo vessatorio penalizzando il cittadino per “estorcergli” i preziosi denari.

Foto di Michael Schwarzenberger da Pixabay

Il pozzo senza fondo dello stato ma non solo, delle istituzioni italiane colpirebbe nuovamente, mettendo ancora una volta le mani rapaci in tasca ai cittadini sempre più impoveriti da un sistema a mia opinione disonesto e disumano. Perchè questo prologo? Per introdurre un certo fatto molto recente. Il fatto, anzi, il fattaccio che desidereremmo descrivere è l’avventura di un medico davvero eroico di un paese situato sul mantovano poco al di là del confine fra Brescia e Mantova. Il medico lo potremmo descrivere come un eroe del Covid per il fatto di aver salvato parecchie vite dalla ferocia del virus. Il nostro angelo del Covid, medico condotto presso il comune mantovano, avrebbe preso per troppa solerzia, 10 mila euro di multe varie dovute al superamento della velocità consentita, quando si fosse precipitato d’urgenza negli scorsi mesi in piena pandemia, presso l’abitazione dei propri malati affetti da Covid in modo non certo lieve. Il medico ci comunica che anche il primo cittadino di un comune limitrofo gli avrebbe esternato i propri sentimenti positivi nella lotta contro il virus. Stando a quanto ci avrebbe riferito il medico, si sarebbe rivolto agli agenti ed al Comune per cercare di poter avere almeno uno sconto sulle infrazioni che sarebbero state fatte per motivi di urgenza, non  certo per divertimento o per “zingarata”, tuttavia la risposta sarebbe stata negativa da parte delle autorità competenti. Col tempo i 10 mila euro circa delle multe si sarebbero raddoppiati e quindi il solerte medico, per forza di cose, si sarebbe rivolto ad un avvocato. Spese su spese quindi e muri di gomma dopo muri di gomma dove sbattere la testa, per il nostro angelo del Covid, che alla fine, avrebbe deciso di gettare la spugna comunicando le dimissioni da medico condotto del comune mantovano, lasciando al proprio destino qualche migliaio di pazienti ma non solo. Il fatto sconcertante è che con i precedenti della questione multe, gli altri medici che avrebbero potuto sostituirlo, per il momento avrebbero deciso di non avventurarsi su un terreno minato come quello del comune mantovano quindi, ora, i circa 3000 pazienti del medico dovranno pagare le conseguenze delle decisioni del Comune di multare senza pietà i cittadini, tramite i dispositivi Autovelox installati nella zona e per cosa? A mia opinione, ripeto, per riempire di denaro fresco i conti del Comune. Credo che i cittadini del piccolo comprensorio mantovano, se fossero coerenti, dovrebbero iniziare la protesta davanti al proprio

Foto di Sammy-Sander da Pixabay

Municipio, a difesa del medico ma come sempre non sarà così. Alla fine il medico dovrà pagare le multe prese per le urgenze dovute al proprio delicato compito, ed i cittadini a mia opinione “pecoroni” ancora una volta pagheranno la complicanza di non poter avere probabilmente più un medico di base, presso il consueto ambulatorio, ma dovranno per forza di cose recarsi altrove, in un altro comune. L’ Italia potrei definirla quindi quindi un paese davvero ridicolo che si meriterebbe non solamente il “Tapiro d’oro” ma una sonora, sgraziata e potente pernacchia.

E come affermava il grande Totò….” Intanto io pagooooo……”

TEL 339.1709051                                            http://www.hydrashine.it

 

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here