EDILIZIA: ARRIVA L’ ECOBONUS 110% di Bruno Siciliano

ECOBONUS 110% IL NUOVO SOSTEGNO AL SETTORE EDILE

27
322
Foto di Capri23auto da Pixabay

ARTICOLO OFFERTO DA EDIL CHIARINI MONTICHIARI BRESCIA TEL 335.1377048

Oggi cercheremo di spieghare le linee principali dell’ Ecobonus 110%, una forma di “finanziamento” pensato dall’attuale esecutivo a sostegno il settore edile. Oggi cercheremo di capire quali saranno le possibili linee guida dell’ ecobonus e come potrebbe funzionare l’eventuale iter burocratico per una possibile richiesta.  L’edilizia, un importantissimo settore economico che da anni è stata molto lasciata andare alla deriva. Quando si parla di settore edile non si parla solamente del mercato immobiliare ma un po’ di tutti i mercati nella loro completezza dato che per costruire le case si necessita di svariati materiali, che in questo caso vanno a toccare un po’ tutti i settori industriali. L’edilizia proprio per questa ragione si attesterebbe come il settore chiave del buon andamento economico. Sostenere il settore edile vuole dire dare ossigeno anche all’indotto che gravita quindi intorno al mercato delle case. A mia opinione quando l’edilizia dovesse essere florida, tutta l’economia nazionale verrebbe coinvolta positivamente. Sostenere il settore edile quindi possiamo dire sia la soluzione iniziale per trainare in modo positivo la maggior parte dei settori economici. A conferma di questa tesi il fatto che anni fa, quando il settore edile andava a gonfie vele, un po’ tutto il sistema economico risentiva di questa euforia quindi le cose andavano bene per tutti. Dal momento invece in cui si pensò di contrarre o quanto meno ridimensionare il settore dell’edilizia la crisi avrebbe iniziato a mordere ed a farsi sentire prepotentemente. Oggi a quanto pare, dato che in verità in Italia di soldi non ce ne sono disponibili, a dispetto dei nostri politici che parlano di miliardi di Euro quando invece a mia opinione ci sono le casse che “versano lacrime amare”,

Foto di Manfred Antranias Zimmer da Pixabay

ecco apparire l’ Ecobonus del 110%. Facendo sue conti appare chiaro che, sfruttando questo genere di incentivo non solamente si riesce a ristrutturare il proprio immobile ma anche a guadagnare una plusvalenza del 10%. In pratica stando a quanto spiegato sul blog economico Money.it l’Ecobonus 110% permetterebbe al cittadino di ristrutturare l’immobile gratis e di portarsi via un 10 % in più dei costi. L’Ecobonus 110% è stato inserito nel Decreto Legge chiamato Rilancio a sostegno dell’economia. Con l’aiuto di un articolo mirato uscito sul blog Money.it spiegheremo i dettagli più importanti dell’ incentivo alla ristrutturazione. L’Ecobonus conterrebbe un risvolto davvero interessante ovvero la possibilità di cessione del credito inoltre data la recente correzione del DL è possibile usufruirne anche per le seconde case. In questo caso l’incentivo spingerebbe il cittadino a mettersi in regola con i requisiti per il risparmio energetico, con la riduzione del rischio da terremoti cedendo il credito alle imprese o alle banche, che poi lo recupereranno dallo stato. L’ Ecobonus 110% è previsto per coloro che prevedono di fare le migliorie ai propri immobili entro il 2021 ma per poter accedere al goloso bonus necessitano alcuni requisiti che per forza di cose dovranno essere certificati. Coloro che rilasceranno falsi certificati andrnno incontro alle sanzioni previste, che non saranno di poco conto. Attenzione al fatto che ad essere coperte, ripetiamo, saranno le spese sostenute dal 1 luglio al 31 dicembre 2020. La tempistica dei rimborsi avverrà in 5 anni. Stando all’ ANCE ed al CRESME il giro in merito al

Foto di Manfred Antranias Zimmer da Pixabay

settore edile avrebbe un valore di ben 29 miliardi di Euro che certamente faranno comodo in un periodo come il nostro post pandemico. Il Governo desidererebbe arrivare al punto di fare in modo che ogni abitazione abbia un pannello solare, lo scopo è quello di incentivare le tecnologie legate all’ edilizia GREEN. E’ bene specificare che per poter ottenere l’Ecobonus 110% esistono alcuni paletti. Il bonus viene erogato solamente in presenza di migliorie con la presenza di minimo due classi energetiche che dovranno essere dimostrate tramite l’ Atto di Prestazione Energetica detto anche APE che dovrà essere rilasciato da un tecnico qualificato; Nel caso di una miglioria che preveda l’acquisizione di una sola classe energetica comunque sia deve sempre essere riconosciuta per mezzo dell’ APE. Nel caso di eventuali adeguamenti anti sismici, il proprietario dell’immobile avrà diritto ad una detrazione pari al 90% sull’acquisto di un’ assicurazione specifica. Cappotto termico: deve coprire almeno il 25% della superficie lorda dell’immobile per un massimo di 60 mila Euro da moltiplicare per il numero delle unità immobiliari dell’immobile interessato alla miglioria. I materiali utilizzati per il cappotto esterno dovranno rientrare nei materiali aventi i requisiti del Decreto Ambiente ottobre 2017. Per gli impianti di riscaldamento e raffrescamento green come pompe di calore o sostituzione di vecchie caldaie con le più attuali a condensazione con efficienza classe A, la spesa prevista sarà fino a 30 mila Euro moltiplicato sempre per il numero delle unità immobiliari dell’ immobile. La spesa è riconosciuta anche per lo smaltimento e bonifica del vecchio impianto. Questo tipi di interventi è chiamato “trainante” ovvero uno solo basta per portare al 110% lo sgravio dei costi in cui potrebbero entrare anche altri tipi di interventi edili. Per quanto riguarda la cessione dei costi a banche o ad imprese consenzienti questo particolare è concesso solamente agli incapienti. In questo caso la banca oppure l’impresa consenziente anticiperà

Foto di Capri23auto da Pixabay

i costi relativi alla ristrutturazione, in seguito li recupererà dal fisco come credito di imposta ma con la possibilità di cederlo senza limitazioni in successivi passaggi. L’ Ecobonus 110% risulterebbe essere un “piatto molto goloso” tuttavia si renderebbe necessario lottare un po’ contro la burocrazia, un sacrificio che comunque sia val la pena di fare. L’iter è piuttosto complesso. Prima di tutto per ottenere il via libera ai lavori serve il via libera dell’eventuale condominio (nel caso che il richiedente sia un condomine). Secondo gradino l’attesa delle procedure da parte dell’ Agenzia delle Entrate per la richiesta del visto di conformità che commercialisti oppure in alternativa i CAF dovranno rilasciare per la cessione del credito e per ottenere il tanto sperato bonus. Come precedentemente accennato servirà l’attestato APE. Importante comunicare i dati degli interventi invia telematica stando a quanto disposto dall’ Agenzia delle Entrate. Le modalità attuative saranno poi rilasciate entro un mese dalla data di entrata in vigore del Decreto. Per terminare sarà necessario dare comunicazione all’ENEA. Importante precisare (come accennato nelle righe precedenti) ricordarsi che l’ Ecobonus dovrà essere richiesto solamente dopo avere ottenuto il visto di conformità dal CAF o dal proprio commercialista.

Bruno Siciliano
Author: Bruno Siciliano

Bruno Siciliano è un free lance generalista con incarico a 360 gradi

0 Condivisioni

27 COMMENTS

  1. I know this if off topic but I’m looking
    into starting my own blog and was wondering what all is needed
    to get set up? I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny?
    I’m not very web smart so I’m not 100% positive. Any tips or
    advice would be greatly appreciated. Appreciate it

  2. I’m curious to find out what blog system you’re utilizing?
    I’m experiencing some minor security problems with my
    latest site and I would like to find something more safeguarded.
    Do you have any solutions?

  3. Its such as you read my mind! You appear to know so much approximately this,
    such as you wrote the e-book in it or something.
    I believe that you could do with some percent to drive the
    message home a bit, but other than that, this is fantastic
    blog. A fantastic read. I will definitely be back.

  4. I’d like to thank you for the efforts you’ve put in writing this blog.
    I really hope to see the same high-grade blog posts by you in the future as well.
    In fact, your creative writing abilities has inspired
    me to get my own, personal blog now 😉

  5. Hi there! This blog post couldn’t be written any better!

    Looking through this post reminds me of my previous roommate!

    He always kept talking about this. I am going to send
    this article to him. Fairly certain he will have a great read.
    Thanks for sharing!

  6. Pretty section of content. I just stumbled upon your website and in accession capital to assert that I acquire in fact enjoyed account your
    blog posts. Anyway I’ll be subscribing to your augment
    and even I achievement you access consistently
    quickly.

  7. Its like you read my mind! You appear to know so much about this, like you wrote the book
    in it or something. I think that you could do with some pics to drive
    the message home a bit, but instead of that, this is excellent blog.

    A fantastic read. I’ll definitely be back.

  8. An impressive share! I have just forwarded this onto a co-worker who had been conducting
    a little research on this. And he in fact bought me dinner
    simply because I stumbled upon it for him… lol.
    So let me reword this…. Thank YOU for the meal!! But yeah,
    thanx for spending some time to discuss this matter here on your site.

  9. I really like your blog.. very nice colors & theme.
    Did you make this website yourself or did you hire someone to do it for you?
    Plz respond as I’m looking to create my own blog and would like to know
    where u got this from. kudos adreamoftrains web hosting providers

  10. I simply want to tell you that I am just all new to blogging and site-building and truly loved you’re web-site. Almost certainly I’m likely to bookmark your site . You surely have superb stories. Thank you for sharing with us your webpage.

  11. Hey there I am so glad I found your web site, I really found you
    by error, while I was researching on Bing for something else, Regardless I am here now
    and would just like to say kudos for a incredible post and a all
    round interesting blog (I also love the theme/design), I
    don’t have time to look over it all at the minute but I
    have bookmarked it and also included your RSS feeds, so when I have time I will
    be back to read more, Please do keep up the awesome job.

  12. Hi there, I believe your website could be having browser
    compatibility issues. When I look at your blog in Safari,
    it looks fine however when opening in IE, it’s got some overlapping issues.
    I just wanted to give you a quick heads up! Besides that,
    fantastic site! cheap flights 34pIoq5

  13. Just wish to say your article is as astonishing.
    The clearness in your post is just great and i could assume you are an expert on this subject.
    Well with your permission allow me to grab your RSS feed to keep up to date with forthcoming
    post. Thanks a million and please carry on the enjoyable work.

  14. I was wondering if you ever considered changing the page layout of your site?
    Its very well written; I love what youve got to say. But maybe you
    could a little more in the way of content so people
    could connect with it better. Youve got an awful lot of text
    for only having one or 2 images. Maybe you could space it out better?

  15. Hello There. I discovered your weblog the use of msn. That is a really smartly written article.
    I’ll make sure to bookmark it and come back to read
    more of your helpful info. Thanks for the post.
    I will certainly return.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here