Uno dei principali elementi che necessitano alla vita sulla Terra è l’ ossigeno…..

Abbiamo assistito purtroppo ad un’estate calda quest’anno. Per calda intendo incendiata. Incendi un po’ ovunque si sarebbero propagati in alcune zone più a rischio e storicamente colpite da incendi boschivi  forse anche dolosi. Non solo l’Italia ma anche altre zone del mondo come ad esempio la Siberia,  la brulla California, la Spagna, Grecia, Turchia, non sarebbero state risparmiante dalle fiamme. Ad onor del vero devo dire che gli incendi in Sardegna, non sarebbero una novità, come lo stesso dicasi per la zona della California. Comunque lo si voglia vedere novità o meno, presunto dolo o meno, anche quest’anno la nostra nazione assieme ad altre ha perso altri ettari di bosco, di verde, quel verde che avrebbe la capacità di poter emetter il prezioso ossigeno che ci serve per vivere. Ricordo gli incendi degli anni passati che hanno colpito l’Amazzonia, il polmone del mondo. Sarà un progetto mirato a portare l’inferno sulla Terra? Pura speculazione, oppure un caso? In questo momento non voglio dilungarmi in opinioni. Quello che è certo è il fatto che oggi dovremo contare su un territorio verde per forza di cose più ridotto e questo non è certamente un vantaggio. (introduzione di Nicola Migliorini)

Il giornalista del settore economia e green Alessandro Spada, vi informerà con un articolo mirato alla situazione incendi. In questo modo potrete farvi un’idea su questa piaga che ogni anno colpisce inesorabilmente la nostra nazione nel periodo estivo.

Incendi e Cambiamento Climatico: quali saranno gli impatti sul futuro?

Foto fornita da Prontobolletta
L’estate sta finendo recitava uno dei noti tormentoni estivi e speriamo che questa si porti via anche tutta la scia di incendi che stanno tempestando il Continente Europeo. Dall’Italia alla Siberia, passando per Spagna, Grecia e Centro Europa il fuoco sta attaccando in maniera irreversibile le aree verdi del Vecchio Continente. Dobbiamo però porci una domanda: quanto sarà sostenibile ancora il cambiamento climatico?

La situazione Incendi in Italia e in Europa:

Da inizio anno, solo nella penisola, sono andati in fumo più di centomila ettari di foreste e campi coltivati, un’area pari a quattro volte la media bruciata negli ultimi decenni. Sono più di 10 le regioni Italiane che stanno soffrendo il incendi con Sicilia, Sardegna e Calabria in stato di emergenza. La situazione non è migliore nel resto dell’Europa con la Grecia, la Spagna e la vicina Turchia in ginocchio per le fiamme. In Grecia addirittura gli incendi si sono propagati per tutto il Peloponneso andando a minacciare il sito archeologico delle prime olimpiadi. In Siberia la situazione sembra essere veramente drammatica con il fuoco che, partito dal sud della regione, si è propagato fino al nord tempestando con il fumo intere città e costringendo i cittadini a barricarsi in casa. Le ceneri hanno poi continuato a salire verso nord e, per la prima volta nella storia, i satelliti russi hanno registrato l’arrivo della fuliggine fino al Polo Nord.

Incendi e Cambiamento Climatico:

Le conseguenze del cambiamento climatico sono ormai lampanti e le stime sull’incremento della temperatura media globale continuano a salire anno dopo anno. Il report IPCC (The Intergovernmental Panel on Climate Change), arrivato alla sesta edizione, non lascia dubbi all’interpretazione, fenomeni estremi come siccità, ondate di calore e gli stessi incendi impatteranno sulla nostra quotidianità in maniera sempre più frequente. Sempre nel rapporto, si stima che la temperatura globale, solo nell’ultimo decennio, sia aumentata di 1,09°C, incremento mai registrato prima, e la velocità dell’incremento sarà costante almeno fino al 2050.

Grafico andamento temperature Italia

Grafico fornito da prontobolletta
La diminuzione delle emissioni di C02 tanto auspicata dal Protocollo di Kyoto e dagli Accordi di Parigi sta procedendo a rilento così come il processo verso fonti rinnovabili non riesce ancora a decollare. Una prova lampante della criticità della situazione termica globale è sicuramente la temperatura di 48.8 gradi registrata a Siracusa qualche giorno fa, la più alta mai vista nel vecchio continente. Potrebbe sembrare un caso sporadico ed estremo ma la manifestazione del cambiamento climatico sta proprio negli eventi al limite e nella loro frequenza.

Gli effetti degli incendi:

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

L’aumento delle temperature è uno dei primi fattori per l’innesco degli incendi. infatti le variazioni termiche comportando cambiamenti della quantità di acqua nel terreno, dell’umidità e del ciclo delle piogge, portano spesso a periodi di siccità sempre più frequenti e prolungati nel tempo. Siccità che risulta essere la condizione perfetta per l’innesco delle fiamme. Non ci dobbiamo però focalizzare solo sull’enorme dispendio di flora e fauna che popolano le nostre foreste e sono una risorsa immensa per la biodiversità del nostro pianeta, ma anche da un punto di vista economico gli incendi bruciano una quantità inestimabile di risorse. Il cambiamento climatico sta stravolgendo la vita di milioni di persone accentuando, emigrazione e divario tra ricchi e poveri. Fenomeni di esclusione sociale, incremento di flussi migratori e guerre potrebbero derivare proprio dall’aumento delle temperature globali, con la diaspora di intere popolazioni costrette a spostarsi verso aree più favorevoli. Secondo uno studio di Focus.it nel 2050 le temperature inglesi potrebbero essere simili a quelle dell’odierna Spagna. Speriamo solo di riuscire ancora godere per molti anni della nostra meravigliosa Penisola.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/effetti-incendi/

admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

65 COMMENTS

  1. What’s Happening i’m new to this, I stumbled upon this I have found It positively useful and it has aided me out loads. I hope to contribute & help other users like its aided me. Good job.

  2. I’m really impressed with your writing skills and also with
    the layout on your blog. Is this a paid theme or did you customize it yourself?

    Either way keep up the excellent quality writing, it’s rare to see a great blog like this one today.

  3. Hey! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out
    and tell you I really enjoy reading through your posts.
    Can you suggest any other blogs/websites/forums that deal with the same subjects?
    Thanks!

  4. Very nice post. I just stumbled upon your weblog and wanted to say that I have truly
    loved browsing your weblog posts. After all I will
    be subscribing to your rss feed and I hope you write once more soon!

  5. Excellent pieces. Keep writing such kind of information on your blog.
    Im really impressed by your site.
    Hello there, You have done an excellent job.
    I’ll definitely digg it and individually recommend to my friends.
    I am sure they’ll be benefited from this website.

  6. Very good blog! Do you have any hints for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own site soon but
    I’m a little lost on everything. Would you propose starting with a free platform like WordPress or
    go for a paid option? There are so many options out there that I’m totally overwhelmed ..
    Any suggestions? Kudos!

  7. Hello! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out and tell you
    I genuinely enjoy reading your blog posts. Can you suggest any other
    blogs/websites/forums that deal with the same subjects?
    Thanks for your time!

  8. Hi there would you mind sharing which blog platform you’re working with?
    I’m looking to start my own blog soon but I’m having a tough time deciding between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m
    looking for something completely unique. P.S Sorry for getting
    off-topic but I had to ask!

  9. Hi would you mind letting me know which web host you’re working with?
    I’ve loaded your blog in 3 completely different web browsers and I must say this blog loads
    a lot quicker then most. Can you recommend a good web hosting provider at a fair price?
    Many thanks, I appreciate it!

  10. Appreciating the dedication you put into your site and detailed
    information you provide. It’s nice to come across a blog every once in a while that isn’t the same out of date rehashed
    information. Excellent read! I’ve saved your site and I’m adding your RSS feeds to my Google account.

  11. Right here is the perfect webpage for anybody who would like
    to find out about this topic. You realize a whole lot its
    almost tough to argue with you (not that I actually will need to…HaHa).
    You definitely put a fresh spin on a topic that’s been written about
    for decades. Excellent stuff, just wonderful!

  12. Hi, Neat post. There’s a problem with your website in internet explorer, would check this?
    IE still is the market chief and a large section of people will leave out your magnificent
    writing due to this problem.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here