ARTICOLO OFFERTO DA FEDERICI STUFE E CAMINI RODENGO SAIANO BRESCIA

          TEL 338.5835014    https://www.stufeapelletecamini.it/

Generalmente quando sentiamo parlare di città pericolose a livello di incidenti stradali la nostra mente viaggia fino ai tropici o comunque in zone remote del mondo come Rio de Janeiro oppure Città del Messico, oppure alcune trafficate e caotiche metropoli americane. Purtroppo la pericolosità delle città non comprende solamente alcuni stati molto lontani da noi. Forse non ne siamo al corrente ma una delle città più pericolose in questo caso, non al mondo ma a livello nazionale sarebbe Milano, la metropoli del nord Italia, patria della moda mondiale, della vita notturna, dalla frenetica attività lavorativa. La capitale del nord stando ad un articolo della giornalista Giulia Esposito sarebbe nientemeno che al quarto posto di pericolosità per incidenti stradali. (Introduzione di Nicola Migliorini)

QUALa classifica delle città con più incidenti stradali: Milano è 4º in Italia!

L’arrivo della pandemia ha causato non pochi disagi a livello sanitario ed economico e molti settori hanno subito importanti cambiamenti. Primo fra tutti è il settore dei trasporti e, nello specifico, la mobilità e gli incidenti stradali che hanno registrato ottimi miglioramenti!

Nel 2020, secondo le fonti ufficiali dell’ISTAT, si è registrato un decremento record per numero di incidenti stradali e persone coinvolte. Il fatto che, i governi, in generale, avessero bloccato quasi totalmente la mobilità delle persone durante certi periodi dell’anno, può spiegare questi dati. Tali precauzioni erano state prese principalmente per contenere i contagi e limitare la seconda ondata della pandemia e a beneficiarne, nel medio termine, è la sicurezza stradale!

Gli incidenti stradali e le vittime della strada: numeri positivi

Infatti, per quanto riguarda il numero di vittime e feriti per incidenti stradali, abbiamo registrato un calo, rispettivamente, del 24,5 % e del 34% rispetto al 2019. Andando ad analizzare, invece, il numero di incidenti stradali nel 2020, si è registrata una diminuzione del 31,3% rispetto all’anno precedente. La diminuzione di incidenti interessa ogni ambito stradale come le strade urbane, extraurbane e autostrade. In generale quindi, il numero di vittime per i diversi utenti della strada si è ridotto notevolmente (motociclisti, pedoni, conducenti di mezzi pesanti,..) per fortuna ma, in compenso, si segnala la prima vittima su un monopattino elettrico nel 2020. La diffusione di questi mezzi elettrici è sempre più elevata, grazie anche ai nuovi modelli di batteria e alle offerte energia apposite. Sulla base di questi dati, è stato possibile per prontobolletta redigere una classifica delle città italiane tenendo in considerazione il relativo numero di incidenti stradali per 1000 abitanti. Per conoscere nel dettaglio la classifica delle città più pericolose dal punto di vista della sicurezza stradale, potete consultare il pdf con la classifica completa qui.

La classifica: Milano occupa la 4º posizione!

 Nella classifica delle città con più incidenti stradali, la città di Milano si è posizionata al 4º posto, con un indice di incidentalità del 6,32%. In particolare, è interessante analizzare come la città di Milano abbia performato negli ultimi tre anni, ovvero il triennio 2018-2019-2020. Partendo dal 2018, l’indice di incidentalità di Milano era del 6,26% e, nel 2019 invece, è diminuito fino a raggiungere un livello di 6,18, registrando così una variazione del -1,28%. Passando ad analizzare i dati per gli anni 2019 e 2020, notiamo come gli incidenti stradali siano aumentati e di conseguenza anche lo stesso indice, raggiungendo un valore di 6,32%.

 

Foto di Pexels da Pixabay

Curiosità sulla classifica

Dando uno sguardo alla classifica, sul podio troviamo Bergamo, Genova e Firenze con un indice di incidentalità rispettivamente del 8,37%, 7,23% e 6,45%. Queste città, già da qualche anno, registrano numeri abbastanza elevati di incidenti in rapporto alla numero di persone che ospitano. In particolare, se guardassimo a questa classifica per i passati anni 2019 e 2018, troveremmo ancora una volta Genova e Bergamo nelle prime due posizioni. Ciò può essere ricondotto anche alla cattiva manutenzione delle rispettive strade urbane ed extraurbane. A tal proposito, possiamo ricordare la tragica vicenda del ponte Morandi di Genova, crollato il 14 agosto 2018, che causò 43 vittime. Per quanto riguarda le 3 città più sicure a livello stradale invece, troviamo le posizioni occupate da Venezia, Campobasso e Catanzaro con un indice di incidentalità rispettivamente del 2,44%, 2,43% e 2,25%. Possiamo spiegare il terzultimo posto di Venezia in questa classifica sulla base del minor numero di autovetture e conducenti rispetto ad un’altra qualsiasi città italiana. Catanzaro e Campobasso si confermano nelle ultime due posizioni anche per gli anni 2018 e 2019, a segnalare, in generale, una maggiore sicurezza stradale.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/classifica-citta-incidenti-stradali/

admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

2 COMMENTS

  1. In this great pattern of things you get a B- for hard work. Where exactly you misplaced everybody ended up being on your specifics. As people say, the devil is in the details… And it couldn’t be more true here. Having said that, let me say to you what did deliver the results. The writing is certainly very engaging and that is most likely why I am making an effort in order to opine. I do not really make it a regular habit of doing that. Secondly, even though I can easily notice a jumps in logic you make, I am not convinced of just how you appear to connect your details that produce the actual final result. For now I will yield to your point however trust in the foreseeable future you actually link your facts better.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here