SECURITY FORCE ACADEMY

Talvolta accadono inconvenienti che potrebbero non accadere, talvolta muoiono persone che non dovrebbero morire, a causa colpi accidentali sparati da pistole. I motivi quali potrebbero essere? Colpa delle pistole oppure sono noncuranza ed incoscienza a scatenare questi incidenti? A mia opinione le pistole hanno poco a che vedere se non nel fatto di avere eseguito l’ordine di qualcuno: premere il grilletto……

Francamente penso che si faccia spesso una certa confusione. Il fatto di possedere un’arma da fuoco come potrebbe essere un fucile per noi bresciani, terra di cacciatori e di armaioli, potrebbe essere un fatto assolutamente normale, diversamente potrebbe essere nel caso di una pistola. Alle pistole non siamo abituati, ai fucili si. Non è un paradosso? Eppure si tratta in ogni caso di armi da fuoco. Si tratta di due accessori da trattare e conservare con estrema cura per evitare incidenti spiacevoli. Comunque lo si voglia vedere penso che qualunque cosa possa far male a qualcuno, in modo particolare se l’oggetto venisse utilizzato in maniera impropria, incosciente o da persone incompetenti. Anche essere alla guida di una vettura se vogliamo, può far male a qualcuno, in modo particolare se non si conoscono le regole della strada e se non si fosse in grado di guidare una vettura con coscienza. Proprio per questo si è pensato di fornire la patente di guida dopo aver positivamente passato un apposito esame di guida. Ragioniamo:

tutto può far male ma il danno eventuale non proviene dall’accessorio ma dalla trascuratezza umana, dalla noncuranza oppure nei casi peggiori, dal cuore umano. Tuttavia penso che almeno nella nostra nazione gli incidenti avvengano soprattutto a causa dall’incompetenza umana. Torniamo però sull’argomento armi. A mia opinione possedere un’arma e saperla maneggiare quindi utilizzare con coscienza, non sarebbe poi così pericoloso, anzi. Quando si presenziasse ad un corso di tiro dinamico, che in genere, se ben fatto, prevede anche una full immersion teorica e pratica nel maneggio delle armi, in questo caso l’arma stessa calerebbe di pericolosità per il fatto che colui che la possedesse e che fosse in grado (dopo il corso) di utilizzarla, avrebbe acquisito una conoscenza tale da permettergli di capire quali potrebbero essere i punti deboli della stessa arma ma in modo particolare, i punti deboli umani nel possesso dell’arma. Il tiratore esperto è a perfetta conoscenza del fatto  che uno dei peggiori nemici del possessore dell’arma siano la distrazione e la leggerezza. Un’arma ad esempio, non va mai lasciata armata e nonostante possa essere disarmata non va mai lasciata alla portata di tutti, in modo particolare in presenza di bambini che in fatto di armi, possiedono in genere un’attrazione davvero particolare. Credo che ogni cosa debba essere fatta con coscienza e dopo una specifica preparazione. Nella zona di Montichiari ad esempio esistono corsi di questo genere molto ben fatti. Il corso di tiro dinamico organizzato dalla Security Force Academy, Accademia professionale certificata con ISO standard 17024:2012 diretta dal Maestro Istruttore Ciro Varone, prevede, durante la mattina un corso teorico per quanto riguarda le leggi a cui deve attenersi il possessore di un’arma da fuoco, ma anche le regole di buon senso in grado di evitare incidenti al possessore dell’ arma. Nelle ore pomeridiane lo stesso corso sarà invece basato sull’utilizzo pratico della pistola o della carabina (se il corso fosse per arma a canna lunga) presso un campo di tiro regolare nel quale agli iscritti al corso di tiro dinamico, verrà istruito nel lato pratico del maneggio dell’ arma e della tecnica per poter sparare in movimento.

Un corso della durata di una giornata intera quindi in grado quindi di offre la possibilità di acquisire una dimestichezza non da poco conto nell’uso delle armi da fuoco. Devo ammettere che durante questo corso persone che avevano in precedenza paura delle armi, avrebbero perso il timore, anzi, si sarebbero tanto appassionate al tiro dinamico ed al tiro a segno al poligono che non vedono l’ora di continuare a sparare, cercando di raggiungere risultati migliori nella mira, nella postura di tiro. La prima sensazione durante questo corso, quando il neofita carica i colpi nel caricatore di una pistola è strana, ma in seguito diviene un’ abitudine. La sensazione è la stessa di quando ai corsi di guida per il conseguimento della patente ci si siede per la prima volta al volante di una vettura ma che poi, proseguendo il corso si diviene sempre più pratici e quindi la sensazione di timore cala al punto da acquisire una certa sicurezza e si inizia ad assaporare il piacere della guida. La stessa cosa avviene con il maneggio e con l’uso di un’arma da fuoco. Il corso di tiro dinamico prevede un quantitativo di circa 200 colpi da sparare al bersaglio ma con il corpo in movimento. Devo dire che iniziare con 200 colpi, dopo mezza giornata di corso teorico da mettere in pratica, non sia cosa da poco conto. In questo caso si riesce ad abituarsi ed a capire come funzioni il tiro dinamico ma in modo particolare come funzioni una pistola e quali siano i pericoli nel maneggio delle armi da fuoco. Penso che un corso di questo genere sia assolutamente necessario per potersi avvicinare al possesso di un’arma da fuoco. Penso che chiunque dovrebbe provarlo. Il punto di forza di questi corsi sta nel fatto di permettere al partecipante di acquisire coscienza, di capire che un’arma sarebbe pericolosa quando fosse maneggiata da persone non in grado di farlo o quando fosse lasciata alla portata di tutti o conservata in posti non idonei. Sarebbe bene tener sempre presente che non è l’arma che uccide ma l’uomo. Sarebbe sempre bene ricordarsi che non è l’arma il pericolo ma la leggerezza umana. Sarebbe sempre opportuno cercare di capire che il male nasce sempre dalle intenzioni malvage che escono dal cuore umano. Credo che coloro che desiderassero istruirsi nel tiro dinamico e nel tiro sportivo,  possano divenire davvero coscienti, quindi meno propensi all’errore nel maneggio delle armi da fuoco dopo aver partecipato ad uno di questi stupendi corsi. Per coloro che desiderassero avvicinarsi all’uso delle armi da fuoco sarà possibile farlo telefonando al numero di telefono del Maestro Ciro Varone ma anche visitando il portale dell’Accademia, cliccando sull’immagine a piede di pagina o al link della barra sottostante. L’ Accademia prevede anche una vasta gamma di altri corsi (che è possibile scegliere cliccando sul portale) come ad esempio Firearms Training System for Civilian, oppure Firearms Training for Police, Spray OC, Tonfa Pr 24, Extendable Stick, Vip Portection, Fighting Knife, Hand to Hand Combat, Police Operational Tecniques, Mental Training System, Team Builder, Train To Trainer.

www.securityforceacademy.it                           Per info: Tel 348.5807661

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

4 COMMENTS

  1. Thank you for another wonderful article. The place else may anybody get that type of information in such a perfect method of writing? I have a presentation subsequent week, and I’m at the search for such info.

  2. Nice post. I learn something more challenging on different blogs everyday. It will always be stimulating to read content from other writers and practice a little something from their store. I’d prefer to use some with the content on my blog whether you don’t mind. Natually I’ll give you a link on your web blog. Thanks for sharing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here