Foto di Jim Black da Pixabay
Visualizzazioni: 1

ARTICOLO OFFERTO DA THE CLEAN IMPRESA DI PULIZIE MONTICHIARI BRESCIA TEL 338.8276309 http://www.thaclaen.it

Quanto riportato nel seguente articolo sono notizie reali ma anche opinioni personali

Talvolta in certi paesi lontani sono più attenti di noi, non solo, sono più propensi a passare all’azione contro chi si presume li danneggi. Non è la prima volta che qualcuno scopre gli altarini. Ricordo l’Ungheria che recentemente permise il varo di una particolare legge chiamata “legge anti Soros”. Perchè qundi alcuni stati se la prenderebbero con il noto filantropo americano? E’ un caso? A mio parere non si tratterebbe di un caso, piuttosto del fatto che alcuni paesi sarebbero realisti. Solamente noi italiani con il nostro spirito di sopportazione continuiamo a concedere a tutti quanti il potere di fare e disfare ai nostri danni, per non parlare di un certo sistema politico che a mia modesta opinione è da sempre propenso al sostegno di coloro che tendono destabilizzare, di coloro che con il proprio denaro ed immenso potere cercano di imporre determinate manovre come ad esempio l’immigrazione incontrollata, una delle piaghe che proprio in questo periodo provocano quantomeno in Italia,

Foto di Jim Black da Pixabay

un sacco di problemi. Una problematica dovuta a questa piaga sarebbe anche la sensazione serpeggiante di essere di fronte a due tipologie di persone, quelle che meritino attenzione (che in questo caso sarebbero gli ospiti) e quelle che meritino calci nel fondo schiena (che sarebbero i padroni di casa). Non vi sembra una cosa assurda? Proprio in questo particolare periodo in cui la situazione post pandemica avrebbe dato i propri infausti frutti a livello economico, ecco che aumentano i migranti, magari attratti dall’ultima sanatoria anche se credo che sanatoria o meno, la tendenza sarebbe comunque continuata ad aumentare. Voci di corridoio sostengono che sotto questa immigrazione ormai fuori controllo si celino interessi particolari ma soprattutto si celi un tentativo di destabilizzazione e di creazione di una nuova società mista, in questo caso proiettata in un lasso temporale di qualche decennio, che così facendo sarà più manipolabile. I registi del Nuovo Ordine Mondiale avrebbero progettato tutto minuziosamente ed i poteri forti oggi starebbero agendo di conseguenza in varie parti del mondo, con la differenza che in alcuni paesi verrebbero contrastati mentre in altri agirebbero nella più piena libertà, portando i propri oscuri e dannosi frutti all’intera società dei paesi da loro presi di mira e l’Italia è a mia opinione fra questi. Nel lontano Brasile riporterebbe il quotidiano Il Giornale, il movimento conservatore Conservative Brazil Movement (Mbc) avrebbe promosso una petizione per poter contrastare l’influenza del finanziere americano George Soros e delle propria rete “filantropica”. Il movimento avrebbe oggi il supporto di più di 25 mila firme che saranno depositate al Congresso Nazionale il 13 agosto prossimo. L’iniziativa dei firmatari e dello stesso movimento avrebbe come scopo di frenare l’attività del magnate fondatore di Open Society Foundations che si attesterebbe come uno dei principali finanziatori delle cliniche abortive presenti nel mondo. A quanto pare le attività del magnate agirebbero su più fronti, sia sul frangente dell’immigrazione che sul frangente abortivo, riuscendo da una parte nell’intento destabilizzatore e dall’altra nel progetto del calo della popolazione mondiale. Una mobilitazione globale quindi che proprio in Brasile avrebbe lo scopo di divenire una campagna

Foto di JoeBamz da Pixabay

globale e di istituire il 12 agosto la giornata internazionale contro l’ingerenza molto discutibile del filantropo, che in realtà sarebbe uno dei maggiori finanziatori dei democratici USA, oltre che di moltissime Ong di matrice progressista, presenti in molti stati del mondo fra cui l’Italia. Soros, uno dei maggiori finanziatori della sinistra mondiale quindi, responsabile della caduta di governi, dell’instabilità di intere nazioni (e noi italiani ne staremmo pagando le conseguenze), complice del tentativo di eliminazione della chiesa cattolica e del cristianesimo, dell’incentivo agli aborti, della teoria del gender e della censura della scomoda rete internet. I promotori del movimento brasiliano lanciano la campagna contro Soros il cui slogan la dice lunga: “Non lasciare che George Soros pensi al posto tuo”. Stando al movimento brasiliano il magnate starebbe alimentando l’odio e la divisione razziale oltretutto si pensa che sarebbe responsabile per aver finanziato movimenti come i Black Lives Matter con lo scopo a mia opinione di rendere lo scomodo Trump impresentabile alle prossime presidenziali USA. Possiamo quindi pensare che l’attività del magnate americano sia oggi paragonabile ad una piovra, presente con i propri tentacoli falsamente mascherati da opere benefiche in ogni dove, ed agisca in modi differenti da stato a stato dipendendo dalle necessità e dagli obbiettivi (a loro comodi). Quando nella cristianità si parla di demoni non si parla solamente di spiriti maligni i quali a mia opinione non potrebbero agire, non potrebbero far nulla, senza il consenso di certi personaggi consenzienti che inebriati dal denaro ma soprattutto dal potere, agiscono contro il benessere dell’ intera umanità, utilizzando le immense risorse ottenute negli anni dal proprio lavoro non per produrre benefici verso la società, ma per produrre il male assoluto realizzando in questo

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

caso l’inferno sulla terra, un inferno in grado di renderli sempre più ricchi e sempre maggiormente potenti. Penso che sarebbe arrivato il momento (non solamente in Brasile ma anche in Italia) di iniziare ad agire contro questi personaggi utilizzando i sistemi democratici per mitigarne la loro nefasta influenza. Credo che l’iniziativa brasiliana sia un’ esempio che dovrebbe essere imitato da ogni stato libero del mondo. L’umanità dovrebbe svegliarsi dal sonno e prendersi la briga (prima che sia troppo tardi) di cacciare questi personaggi negativi confinandoli e rendendoli una volta per tutte inoffensivi. Solo così facendo potremo iniziare a beneficiare di una vera democrazia e di un vero e proprio clima favorevole sotto tutti gli aspetti. Solamente in questo modo a mia opinione i vari politici che si avvicendano sul panorama della politica nazionale, forse smetterebbero di essere veri e propri “burattini” alla mercè di quelle pochissime famiglie immensamente potenti, che fanno il bello ed il cattivo tempo, secondo i propri bisogni ed interessi, a scapito dell’intero genere umano.

Visualizzazioni: 1
Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

0 Condivisioni