ANTONELLA FALCIONI BOTTEGA D’ARTE REZZATO BRESCIA

TEL. 331.9741237                                 http://www.antonellafalcioni.com

 

Per trarre alcune conclusioni possiamo affermare con assoluta certezza che la pandemia da Coronavirus sia stata una sorta di “olocausto economico”. Tante aziende sono saltate e scomparendo purtroppo dal panorama economico nazionale, altre tuttavia, si sarebbero misteriosamente rafforzate.

Per qualche strana congiuntura esistono realtà economiche che nel dopo Covid si sarebbero potenziate in piena controtendenza. Queste ultime evidentemente avrebbero saputo trarre positività delle congiunture positive a cui il misterioso periodo pandemico assolutamente negativo, avrebbe costretto alcune realtà. La prima regola a cui alcune aziende si sarebbero adeguate sarebbe “Mettere in atto”. “Mettere in atto”, osare. Per un imprenditore è un vero e proprio imperativo. Una regola tuttavia riservata solamente a coloro che avessero avuto la lucidità di comprendere i segni dei tempi. Personalmente penso che nulla sia completamente negativo. Credo che la comprensione degli eventi, l’analisi, siano una caratteristica molto importante per poter cogliere le particolarità positive in un evento negativo e quindi poterle utilizzare a proprio vantaggio.

Ciò che risulta in effetti molto difficile, è rimanere lucidi in un momento di panico, creato per l’arrivo come in questo caso di una pandemia, potenziata dal terrorismo mediatico amplificato a mio parere dagli organi di informazione che proseguono la propria opera negativa anche nel dopo Covid. Penso che ogni evento anche se non proprio positivo, ripeto, possa contenere sempre delle componenti positive, tuttavia tutto sta a poter essere in grado di coglierle e quindi trasformarle in opportunità. Per poterlo fare è necessario essere grandi imprenditori, persone eclettiche, elastiche, lungimiranti, veri  e propri analisti, che non si lascino sopraffare dal panico ma che subito, dopo il contraccolpo negativo, siano in grado di rimanere lucidi e pronti a reagire di conseguenza, con estrema tenacia, forza e voglia di crescere. E’ il caso di un’ azienda molto particolare, “Artefata” che recentemente ha subito un re – branding in “Antonella Falcioni Bottega d’Arte”. La nota azienda di manufatti artistici, sotto la guida dell’ artista ed imprenditrice Antonella Falcioni, non subirà tuttavia solamente la re – brandizzazione del marchio che prevede la mutazione del nome. L’azienda d’arte si trasferirà in una bellissima nuova location in via Mazzini 20/A al confine fra Rezzato e Brescia. Una nuova sede quindi, in grado di ospitare un negozio davvero poliedrico dalle numerose sfaccettature artistico – produttive. Le ampie vetrine ad angolo della nuova sede saranno trasformate in un mezzo attivo per la divulgazione del lavoro artigianale ed artistico “sotto gli occhi di tutti”.

Ricordiamo che la “Antonella Falcioni Bottega d’Arte” spazia dal ricamo passando per la pittura su tela e ceramica, oltre che il prestigioso arredo casa. In questo caso sarà possibile scorgere dalle vetrate, le abilissime sarte e ricamatrici al lavoro, come pure l’ artista Antonella Falcioni ceramista, pittrice, scultrice che “opererà nella più grande trasparenza”. Un sistema davvero insolito ma assolutamente vincente per proporre i propri servizi. Una superba esposizione di lavori artistici farà da prestigiosa cornice interna alla Bottega d’Arte. Ricordiamo che Antonella Falcioni Bottega d’Arte è da tempo la protagonista bresciana di lavorazioni artistiche in pezzi unici e manufatti d’arredo di vario genere. L’azienda tuttavia spazia anche nell’ambito dell’arte sacre, del ricamo e della sartoria. In effetti sarà possibile scorgere Antonella Falcioni Bottega d’Arte, presente alla fiera internazionale “Devotio” di Bologna dedicata all’arte sacra.

Antonella Falcioni con Emanuela Busi

L’ artista è affiancata da giovani figure professionali che sono state protagoniste dell’ innovativa idea del negozio. Idee giovani quindi per un’azienda sempre giovane ed in continua crescita. Antonella Falcioni, un’artista  che davvero brilla di luce propria in tutto e per tutto. Il reparto cucito e ricamo sarà diretto da Emanuela Busi, una vera e propria esperta, in questo impegnativo settore. Emanuela Busi reduce di anni di esperienza nel settore del ricamo e della sartoria.

Art Director: “Antonella Falcioni Bottega d’Arte desidera esprimere e donare ai numerosi clienti momenti belli, di serenità ma nel contempo eleganza, con un arredo casa fatto di colori dalle tinte mai sfacciate ma dalla particolare e sobria eleganza, rispecchiando un po’ lo stile d’altri tempi, uno stile assolutamente classico ed elegante sobrio cucito e dipinto nelle atmosfere del passato, immerso nelle scene di natura, nei ritagli rinascimentali ma con interpretazione assolutamente moderna”.

Uno degli ultimi successi dell’artista si può dire siano gli animali vestiti, una tipologia di dipinto che ha colpito tantissimo la curiosità della clientela e che ha portato ad un grande successo. Un’ altra novità che sta davvero spopolando anche oltre oceano sono le ciotole per cani dipinte a mano. I nostri migliori amici potranno quindi possedere ciotole in ceramica dipinte a mano in pezzi unici realizzati e firmati dall’artista. Le richieste delle opere artistiche della Bottega d’Arte sono in continuo aumento e già da tempo hanno varcato i confini del mondo approdando anche sui mercati esteri europei ed americani. Tramite il proprio portale Antonella Falcioni è riuscita nel difficile compito di aprire le porte del mondo.

Art Director: “l’arte non deve essere chiusa in un museo ma deve essere alla portata di tutti. Ogni abitazione può divenire, con il nostro aiuto, un piccolo museo…… Il cliente deve sentirsi libero di esprimersi. Noi ci impegneremo al massimo per accontentarlo e soddisfarlo realizzando i propri sogni, tutti proposti in pezzi unici. Abbiamo anche la possibilità di operare nel settore della fornitura di materiali realizzati su misura per ristrutturazioni di antiche abitazioni e di casali, opere in ceramica e stoffa realizzate nei sistemi tradizionali dei tempi remoti”.

Antonella: quali saranno i vostri prossimi progetti? Certamente la possibilità di offrire a tutti coloro che desiderassero, di lanciarsi in un’attività tramite un accurato progetto di Franchising. Il progetto prevede l’insegnamento delle nostre tecniche artigianali, l’apertura di negozi arredati con uno stile come il nostro. Abbiamo studiato un sistema vincente in grado di offrire uno sbocco imprenditoriale davvero interessante, a persone volenterose che desiderassero mettersi in gioco. Ora siamo pronti, tutto è allestito in modo da poter offrire a chiunque la possibilità di regalarsi un elegante natale con i nostri oggetti nell’ambito dello stile e dell’arte a tutto tondo.

Anche a livello sportivo la Bottega d’Arte di Antonella Falcioni si è mossa dando fiducia ad un giovanissimo team ciclistico femminile. Nuove promesse del ciclismo femminile bresciano recheranno il logo della Bottega d’arte sulla divisa. Sei ragazze categoria esordienti come Anna Bonassi, Alessia Zappella, ed Alessia Zanetti. Per il secondo anno sempre categoria esordienti abbiamo Dicson Jasmin, Jada Fornasiero e Martina Licari, allenatrice Elena Sorlini. Antonella Falcioni Bottega d’Arte: un’ azienda giovane che ama dare fiducia ai giovani.

Non ci sono parole per descrivere l’Atelier Antonella Falcioni Bottega d’ Arte. Credo che l’ Atelier si commenti da solo. Nel periodo natalizio una grande soddisfazione sarebbe visitarlo, anche solo per rilassarsi guardando i meravigliosi oggetti d’arte proposti. All’interno, oltre a tantissimi oggetti artistici, sarà possibile acquistare esclusivi arredo casa anche tipicamente natalizi in modo da poter festeggiare il santo Natale in un modo davvero unico, con una luce, un colore sempre nuovo.

TEL. 331.9741237                               http://www.antonellafalcioni.com

Nicola Migliorini
Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here