LA TRADIZIONE NATALIZIA ITALIANA di Nicola Migliorini

0
23655

ARTICOLO OFFERTO DA HYDRASHINE IMPRESA DI PULIZIE BRESCIA TEL 339.1709051

Già da qualche settimana i centri commerciali sono arredati ed immersi nel tipico clima natalizio. Secondo la tradizione luminarie, gigantesche palle dorate, pendono dai tetti degli esercizi commerciali nei quali il bianco ed il rosso la fanno da padroni spiccando fra i colori classici presenti tutto l’anno. Tutto lascia intendere che il periodo natalizio  stia arrivando, anche per il settore del commercio al minuto. Il conto alla rovescia è comunque iniziato quindi gli italiani sono già pronti per vivere il misterioso e caldo spirito del natale, uno spirito di festa per il più grande compleanno della storia dedicato all’uomo più controverso di tutti i temi nonché figlio di Dio: Gesù, Il messia nato a natale e risorto per la salvezza dell’intera umanità. Quali saranno quindi le mete preferite dagli italiani in occasione appunto del natale 2019? Certamente i classici mercatini della tradizione ma anche i presepi, i dolci natalizi come il panettone, pandoro, torroni e tanti altri dolciumi ma gli italiani come pure le persone di tutto il mondo occidentale si ricorderanno dei regali da mettere sotto l’albero oppure accanto al presepio cristiano. Da un’analisi mirata di Momondo ecco le cinque destinazioni più amate e richieste dagli italiani in occasione del periodo dedicato al santo natale, il periodo che possiamo con certezza definire come il più magico dell’anno.

Nella zona di Napoli denominata anche “capitale del presepio” il celebre presepe cristiano è in testa alla classifica ed anche per il 2019. Il tipico, fantasioso ed artigianale presepe napoletano è in grado di fare breccia nei cuori dei connazionali. Napoli da sempre  città piena di creatività natalizia ha un posto di riguardo nella classifica delle mete per il natale. Le celebri passeggiate nella “via dei presepi” sono un classico di questo periodo, una via piena di mostre permanenti e di botteghe artigiane ospitano il turista. Un viaggio a Napoli secondo Momondo è possibile in questo caso con circa 82 euro a notte quindi il 15 % meno del 2018 (hotel 3/4 stelle)

Seconda meta in classifica prediletta dagli italiani è il classico Trentino, Bolzano e Merano ma in questo caso la spesa sale attestandosi a circa 139 euro a notte, 1% meno dello scorso anno. In questo caso la meta è la classica passeggiata in cerca dei mercatini di natale, bancarelle, vin Brulè, dolci tipici immersi nel freddo invernale e nel profumo degli abeti e delle montagne fra gli aromi di vino e cannella risulta essere una meta davvero impagabile. In questo caso il viaggiatore dovrà affrontare una spesa a notte di euro 139 per Bolzano, 154 per Merano 107 euro per Trento, tutte zone del nord Italia che offrono i tipici mercatini natalizi  (in Hotel da 3 a 4 stelle). Tanto per parlare dei tipici mercatini possiamo dire che quello di Bolzano sia il più noto fra tutti ed il più grande d’Italia. E’ possibile accedere a questo mercatino dal 28 novembre al 6 gennaio. Trenta Km più verso l’Austria Merano offre ottimi mercatini ospitati dal centro storico mentre Trento dal 23 al 6 gennaio mette a disposizione i propri mercatini presso i quali è possibile degustare salumi, formaggi e vini locali oltre che rilassarsi e dedicarsi allo shopping natalizio e gastronomico in vista del tipico cenone di natale. Verona risulta la meta più economica in fatto di mercatini natalizi con un prezzo medio di 70 euro a notte. I mercatini di natale veronesi sono ospitati da Piazza dei Signori ed apriranno le “danze” dal 26 novembre con le tipiche casette il legno realizzate in collaborazione con Christkindlmarkt di Norimberga. Tipici dei mercatini di Verona i bellissimi addobbi in vetro artigianali e tanti dolci tipici del periodo. Grazie ai mercatini natalizi sarà possibile anche quest’anno respirare la tipica atmosfera del natale anche se come sempre, desidero ribadire che il natale prima di tutto deve nascere nel cuore di ogni uomo. E’ sempre necessario tuttavia non perdere di vista il motivo del natale ovvero ricordarsi che le luci, le musiche e gli addobbi sono per ricordare il compleanno di colui che ha salvato l’intera umanità e che è oggi ancor più necessario avere nel cuore.

 

admin
Author: admin

Nicola Migliorini alias ADMIN è Direttore del blog WWW.MONDOOGGI.COM decide cosa e quando pubblicare, è un giornalista con incarico a 360 gradi

0 Condivisioni