GLI ARTIGIANI DEL DIAVOLO di Nicola Migliorini

IL LIBRO DELL' ESORCISTA

1
247
Foto di Stefan Keller da Pixabay

ARTICOLO OFFERTO DA TINTEGGIATURE CIRELLI CRISTIAN TRAVAGLIATO BRESCIA TEL 333.3523256 https://www.facebook.com/pages/category/In-Home-Service/Cirelli-Cristian-Tinteggiature-718073821722326/

Come abbiamo spesso sostenuto il mondo del nostro periodo si regge su “pilastri di carta” e qualcuno o qualcosa lavora per poter rendere sempre più fragili queste basi, i pilastri che un tempo furono forti e ci permisero come uno scudo di resistere a tante disavventure che l’occidente dovette subire nei secoli. Purtroppo queste basi tipicamente occidentali sono state rese sempre più fragili da tante particolarità odierne come ad esempio troppi anni di “meterialismo” e di secolarismo (dando ragione alle più fosche previsioni) che hanno portato in particolar modo la popolazione dei mondi occidentali, ad allontanarsi da Dio

ma non solo, ad allontanarsi da tutto quanto può essere considerata una fede, un credo. E fu così che gli uomini occidentali iniziarono a creare un mondo senza Dio divenuto assolutamente vuoto e reso ancor più fragile dalla globalizzazione che a mio parere avrebbe messo in stretto contatto civiltà differenti e credo di diverso genere trasformando a mia opinione l’ormai vuoto occidente in una sorta di caos globale nel quale è diventato praticamente impossibile riuscire a capire, a riflettere, ad avere punti di riferimento ben precisi. Possiamo dire per riassumere che il “vuoto del mondo” oggi sia stato colmato con la confusione più totale pertanto una buona parte della società occidentale soprattutto quella europea si troverebbe da una parte completamente svuotata dalle certezze che l’hanno accompagnata nei secoli ad oggi ma dall’altro canto (e questo è normale) sente il bisogno di essere riempita, di tornare ad avere delle certezze pertanto riempire il vuoto con delle alquanto false certezze starebbe diventando un gioco da ragazzi per qualcuno. Per una società che non ha più riferimenti e non ha più fede è molto facile cadere nella trappola dalla magia, dell’occultismo, del satanismo e sempre a mia opinione tutto questo guazzabuglio di pratiche superstiziose si abbattono inesorabilmente sulla stessa società plasmandola e conducendola passo dopo passo inevitabilmente verso la rovina più totale, verso la realizzazione “dell’inferno sulla Terra”. Restando ancorati a questa tematica consigliamo un libro con la prefazione del Segretario di Stato Vaticano il cardinale Pietro Parolin,

Foto di Stefan Keller da Pixabay

un volume dal titolo inquietante, un titolo che dice tutto “Gli artigiani del diavolo, come le sette e i santoni manipolano l’occidente”. Un libro scritto da don Aldo Buonaiuto che porta allo scoperto una vera e propria piaga sociale. Forse tutti non sanno che ben tredici milioni di italiani ovvero per parlare di percentuali circa il 20% della popolazione dello “stivale” si rivolgono a guaritori, a maghi, a cartomanti lasciando spazio ad una sola affermazione: “quando non si crede più in Dio si rischia di credere a tutto” delineando ancora una volta il fatto che la società di oggi abbia veramente “perso la bussola” (per tornare sulle parole del grande Papa Giovanni Paolo II). Quando non si crede più in Dio si rischia di credere a tutto” una frase purtroppo molto vera profetizzata dallo scrittore britannico Gilbert K. Charleston. In questo caso l’occidente secolarizzato, viziato e sviato sul pericoloso binario dell’ateismo e della più totale “vuotezza” cercherebbe di colmare il proprio bisogno di Dio (che ogni uomo ha ben scritto nella propria anima) lasciandosi pericolosamente manipolare da santoni, guru e professionisti del marketing del sacro. Si tratta pertanto di una resa senza condizioni alla scaltrezza di coloro che si attestano come gli addetti alla vendita della fede light e del (falso) paradiso in Terra. Il libro possiede la forza dell’esperienza sul campo dell’esorcista, lo scrittore don Aldo Buonaiuto. All’ impegno in prima linea di don Aldo si è affiancato un vero e proprio lavoro di approfondimento giornalistico da parte di Giacomo Galeazzi vaticanista e cronista d’inchiesta del quotidiano “La Stampa”. Il volume non è un romanzo fantasy, non è scritto a caso, non è basato su basi puramente teoriche ma attraverso vere e proprie testimonianze

Foto di Enrique Meseguer da Pixabay

ed attraverso approfondimenti scientifici sono descritte nel libro le tantissime porte d’accesso che conducono inesorabilmente alle sette occulte disseminate nell’ attuale società, una società che ripetiamo è stata svuotata di tutto e quindi si ritrova in un tipo di società nella quale satana riesce a trovare “terreno fertile”, riuscendo a proporsi anche attraverso canali all’apparenza innocui (aiutato talvolta anche dalla rete internet) come ad esempio tanto per menzionare un paio di “alleati” molto proficui le attuali tendenze new age, il modernismo e le religioni fai da te oltre che i vari e falsi credo religiosi: un vero e proprio supermercato globalizzato della confusione nel quale il principe del male, satana, ci convive molto bene. Il libro offre una vera e propria analisi che gli autori riescono ad offrire scandagliando l’oscuro mercato degli “artigiani del diavolo” riannodando i fili dei rapporti davvero misteriosi fra occultismo, musica, messaggi , film sempre veicolati utilizzando i mezzi di comunicazione di massa, d’altra parte satana da espertissimo commerciante di menzogne utilizza quello che più riesce a portare ovvero la propria falsa verità che proprio tramite i canali mass mediatici riesce in un colpo solo ad essere accettata da milioni di persone che in questo caso ogni giorno si ritrovano bersagliate di messaggi non certo orientati verso il volere divino, pertanto come una vera e propria “goccia cinese” il regista del male, il maligno, riesce a lungo andare ad intaccare la mente del pubblico quindi a portare a se, a convincere, numeri cospicui di ignari spettatori. Vere e proprie connessioni segrete ricollegano fenomeni di massa come nel caso del filone Fantasy o per parlare di un’usanza più popolare Halloween riesce a fare talvolta da “porta” per condurre alla galassia oscura dell’esoterismo, della magia e del nichilismo. “Gli artigiani del diavolo, come le sette e i santoni manipolano l’occidente” un libro che ritengo possa essere veramente un faro di luce per quanti desiderassero cercare di capire, di approfondire l’attuale fallimento dell’occidente in questo nuovo ed a mia opinione oscuro terzo millennio. Arrivati a questo punto proponiamo una breve biografia su don Aldo Buonaiuto in modo da poter capire l’autore di questo significativo libro che è possibile acquistare (cliccando sul presente link) https://donaldobuonaiuto.it , un libro che consiglio vivamente per poter cercare di capire il delicato momento che stiamo vivendo.

Don Aldo Buonaiuto è attualmente un parroco della chiesa Cattolica Romana e ricopre l’incarico di Direttore diocesano per i migranti, fu nominato dall’attuale pontefice come Missionario della misericordia ed è associato all’ AIE (associazione internazionale esorcisti) e svolge il ministero di esorcista. Don Aldo Buonaiuto fa parte della Comunità Papa Giovanni XXIII, ente internazionale di diritto pontificio. Il sacerdote si occupa della problematica relativa alla prostituzione coatta lottando per poter restituire la dignità alle donne sfruttate e per questo motivo gestisce una pronta accoglienza per le vittime della prostituzione e della tratta, è animatore generale del Servizio Anti Sette della Comunità con un utile numero verde 800.228866 creato nel 2002 in modo da aiutare le vittime delle organizzazioni settarie, collaborando con le forze dell’ordine in special modo con la Polizia. Il sacerdote ha all’attivo la pubblicazione di alcuni libri piuttosto interessanti come tanto per citarne uno “Donne crocifisse” che racconta la realtà della tratta delle “schiave” ed il loro drammatico mondo. La pubblicazione più recente è il libro: “Gli artigiani del diavolo” uscito da pochi giorni. Il sacerdote è fondatore del quotidiano online In Terris http://www.interris.it e dell’ Associazione Pace in Terra Onlus cui è Presidente.

 

Nicola Migliorini
Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here