LA VERITA’ SULLA FARMACEUTICA DEL NWO? di Goldfinger

LA VERITA' SULLA FARMACEUTICA?

0
270
Foto di Ria Sopala da Pixabay

ARTICOLO OFFERTO DA LATTONERIA ZANOLE VIA MADDALENA 111 NAVE BRESCIA TEL 335.5954795 http://www.lattoneriazanola.com

Dato l’evolversi della situazione in merito al Coronavirus, la malattia sconosciuta che sta facendo “tremare il mondo” parleremo di misteri legati alla salute prendendo spunto da quanto riportato sul sito www.disinformazione.it un sito che da sempre si preoccupa di condurre a riflessioni in merito all’oscuro periodo che l’umanità starebbe vivendo. 

Ecco Un articolo veramente interessante. Vero oppure falso? Fantasia del complotto o realtà dei fatti? Beh sinceramente è mia abitudine ascoltare un po’ tutto e mettere al vaglio ogni cosa, cercando di ponderare le cose, di dar loro la giusta importanza e cercare di vedere oltre la facciata, cercando di leggere gli accadimenti e proiettarli nel futuro. Solamente in questo modo sarà possibile farsi un’idea magari vicina alla realtà, e questo è a mia opinione esattamente  il contrario di quanto i poteri forti vorrebbero. Si proprio loro che si arrogano il diritto di dirigere con astuzia la vita di quasi otto miliardi di persone è quello che non vorrebbero mai: la conoscenza, loro che hanno bisogno di sudditi non pensanti, persone troppo occupate per chiedersi il perché delle cose, per farsi domande, persone talmente stressate che non abbiano nemmeno la forza di ragionare, reagire, e magari che si possano ammalare per lo stress e l’abbassamento conseguente delle difese immunitarie, in modo da innescare una dinamica assolutamente favorevole ai propri affari e per affari intendo giochi di potere e “giri”

Foto di Steve Buissinne da Pixabay

di miliardi di dollari che dalle tasche dei numerosi sudditi potranno andare a finire sui conti correnti dei “soliti noti”. Arriva alla dodicesima edizione l’analisi annuale in grado di fornire una panoramica di altissimo livello per quanto concerne il mondo dei mercati finanziari, la performance del particolare settore farmaceutico e biotecnologico dai nostri giorni con proiezione al 2024. L’anteprima mondiale di Evaluate Pharma ovvero lo studio di questo fenomeno finanziario metterebbe in evidenza le tendenze nella prescrizione e nella vendita dei farmaci, con punti in evidenza sulla spesa in sviluppo e ricerca ma anche sul rischio di brevetto. Per quanto riguarda la prescrizione di farmaci si possono evidenziare costanti aumenti anno dopo anno in modo da raggiungere la cifra futura nel 2024 di circa 1,18 trilioni di dollari ossia tradotto in cifre più pensabili (1.180 mila miliardi di dollari) una cifra astronomica prelevata dalle nostre tasche, una cifra davvero da capogiro. La filiera immuno – oncologica è oltremodo in crescita esponenziale come pure la nascita di innovative terapie come la terapia cellulare e genetica. L’ azienda top nella gamma farmaceutica con prescrizione medica in Italia è la Pfitzer che batte la Novaritis e la Roche, con un fatturato di 51,2 miliardi. Interessante l’analisi della tendenza riguardante la vendita dei farmaci che nell’ultimo periodo si attesterebbe al triplo di quella che ci fu fra il 2010 ed il 2018 con un raddoppio per la vendita di farmaci dedicati alle malattie rare, (quasi che qualcuno avesse previsto un aumento).Un grande cartello delle multinazionali della chimica per chi non lo sapesse è Big Pharma, ovvero le prime 10 multinazionali della farmaceutica e della chimica fra cui Pfizer, Novaritis, Roche, J&J, March, Sanofi, Gsk , Abbvie, Takeda ed AstraZaneca.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Questo cartello è l’over the top delle multinazionali del settore, una lobby potentissima e ricchissima che fatturerebbe circa 415 miliardi di dollari per la vendita di medicinali da prescrizione medica. Questa lobby proprio per i guadagni stellari che le danno un potere immenso, è in grado di controllare qualsiasi cosa. Una classifica diversa invece per il settore delle biotecnologie vediamo Roche, Merck, Sanofi, Amgen, Johnson & Johnson, Eli Lilly, Novo Nordisk, Abbvie, Bristol Mayers Squibb, Pfitzer. Com’ è possibile notare alcune di queste aziende apparterrebbero anche al precedente cartello della top ten nella vendita dei medicinali su prescrizione. Il settore delle biotech sta  destando sempre maggior  interesse dato che le biotech sono considerate uno sbocco molto importante per il prossimo futuro che interesserà sempre più prepotentemente la nostra vita futura nei campi dell’alimentazione, farmaceutica, sanitaria, tecnologia ed industria. La crescita nelle aree della terapia è molto interessante invece per cercare di capire come sarà messa la salute pubblica nei prossimi  quattro anni, una nota dolente che riporta la mente a fosche previsioni. Questa particolare classifica è in ordine decrescente riguardo ai guadagni a partire dall’oncologia agli anti-diabetici, anti-reumatici, vaccini, anti-virali, immunospressori, dermatologici, broncodilatatori, organi di senso e anti-coagulanti. Al primo posto domina l’oncologia con un grande distacco dalla seconda posizione dominata dal diabete. Proprio come prevedevo, come immaginavo i tumori grazie ai farmaci da prescrizione farebbe guadagnare in questo periodo 123,8 miliardi di dollari,

Foto di Ria Sopala da Pixabay

grazie ai servizi nazionali anche se la previsione arriverà alla cifra da capogiro di ben 236,6 miliardi di dollari entro il 2024. Questo dato farebbe prevedere le malattie tumorali che nella popolazione potrebbero aumentare, crescere in modo prepotente portando i cartelli ad aumentare ancora i propri fatturati e di conseguenza il loro potere. Un secondo dato lo si potrebbe prevedere per i vaccini e gli antivirali, un buisness anch’esso altissimo con un mercato da 87 miliardi di dollari l’anno con il settore delle vaccinazioni che si prevede arriveranno a toccare i 44,8 miliardi di dollari, dall’altro canto gli antivirali toccheranno probabilmente i 42,2 miliardi nel 2024. Questo rapporto particolarissimo sull’andamento economico dei cartelli della farmaceutica da spazio a libere interpretazioni di vario genere. Noi oggi esporremo la nostra: A mio parere personale gli abitanti della terra saranno tormentati da tumori di vario genere oltre che dal diabete, dai reumatismi, malattie infettive ed altro ancora. Logicamente queste sono fortunatamente possibili previsioni date da personali opinioni, proiezioni tuttavia elaborate dall’analisi degli anni passati e dai dati del periodo che stiamo vivendo ma sono comunque sia previsioni del tutto teoriche. Ricordiamo però che l’uomo ha un grande dono di Dio, il libero arbitrio, un particolare che gli offrirebbe un certo margine di manovra quindi anche se non ne è talvolta del tutto cosciente ha la possibilità di poter cambiare il proprio futuro lavorando ed agendo però nel qui ed ora, in effetti l’analisi previste si baserebbero sulla previsione che i sudditi ovvero tutti noi restiamo tali, schiavi del sistema all’ interno delle nostre gabbie non più molto dorate ma piene di schermi. Noi inconsciamente lavoriamo come e dove loro ritengono opportuno, usiamo i loro canali di informazione, cibiamo come loro desiderano, pensiamo quello che loro desiderano  pertanto ci droghiamo della loro droga senza esserne spesso consapevoli. In questa vita letteralmente scontata (per loro) l’umanità ha comunque la possibilità di mettere in discussione la propria

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

facendo qualcosa di concreto, voltando la barra del timone mettendo in atto una concreta e dirompente azione, ricordiamoci che loro temono le masse (almeno per il momento). Dal sistema dettato dal NWO se ne esce solamente  staccandone la spina, tranciandone il cordone ombelicale modificando i propri stili di vita, come? Cercando in questo caso di nutrirci in modo più sano, aumentando i cibi vegetali ad esempio, cercando di vivere una vita meno sedentaria, cambiando il modo di vedere la realtà che ci circonda, essendo meno pessimisti ma vivendo giorno dopo giorno, pensando e riflettendo sulle cose, cercando di essere meno attaccati alle cose effimere, materiali, al guadagno a tutti i costi che non ci da spazio per vivere, per riflettere, cercando informazione alternativa e riflettendo. Riassumendo possiamo dettare noi la legge a LORO riprendendo in mano noi la nostra vita tornando ad essere noi padroni del nostro destino. Abbiamo già perso la sovranità dei nostri stati ed ora anche quella del nostro destino personale. Possiamo decidere di agire in modo che il nostro futuro non sia quello previsto da Big Pharma nello schermo di un PC o nelle statistiche sulla previsione delle vendite dei propri prodotti. Solamente noi potremo decidere di avere un futuro migliore ma la mia domanda è sempre la stessa: un futuro migliore di vera libertà è veramente quello che desideriamo?

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here