ARTICOLO OFFERTO DA ELEKTRA VIA DOSSO 2 PIADENA CREMONA TEL 339.3727535

Oggi intervisteremo uno dei nostri giornalisti più controversi: “Goldfinger”. E’ inutile specificare che “Goldfinger” sia uno pseudonimo, una sorta di “nome d’arte” per non lasciare trapelare il nome di colui che realmente si cela dietro lo pseudonimo. Credo che questo lo abbiate capito. Una precauzione, certo, dato che oggi staremmo vivendo un periodo piuttosto controverso, nel quale quando qualcuno cercasse di esprimere un’ipotetica verità,

Foto di James Wheeler da Pixabay

sarebbe certamente attaccato, linciato dalla gogna mediatica e forse la cosa potrebbe andare anche oltre. Il giornalista in questa intervista ci spiegherà quanto ha potuto conoscere. Certamente si tratta di opinioni ma scaturite da ricerca continua. Ore ed ore di ricerca insaziabile, confrontando, ragionando, spaziando dalle sacre scritture agli accadimenti mondani. Tutto questo lavoro non sarà per nulla ma in grado di offrire un certo quadro e di offrire ai nostri lettori una certa “illuminazione” nella ricerca di comprensione dei nostri tempi.

Goldfinger: Come riesci ad accedere a determinati ipotetiche verità? E’ un lavoro che necessita molto tempo. Sono circa vent’anni che ricerco su questi argomenti. Quando ne parlai due decenni or sono mi diedero con estrema eleganza del folle, sai, sorrisini sornioni ed ipocriti per non dirti in faccia della tua presunta follia. Dopo un ventennio tutto si sarebbe avverato come previsto. Devo sottostare ad una ricerca certosina. Ogni dettaglio risulterebbe essere importante. Nulla va tralasciato. Alla base c’è un immenso lavoro di ricerca, ragionamento, comparazione, preghiera, un po’ quello che fanno i detectives ma anche dialogo, dialogare con personaggi influenti, magari appartenenti a certe organizzazioni, anche esoteriche. Da professionista amo la ricerca continua. In genere confronto più componenti per poter riuscire ad avere un quadro della situazione in merito agli accadimenti di oggi.

Come valuti i tempi che staremmo vivendo? Premetto che esprimerò in questa intervista ipotetiche verità, considerato il fatto che si tratta di intuizioni, ragionamento e frutto di ricerca continua. Tuttavia credo che la chiave di lettura possa venire principalmente dalle Sacre Scritture. Credere  che gli accadimenti odierni siano da vedersi dal punto di vista prettamente umano penso sia un grave errore o meglio, sia solamente la “periferia” del centro nevralgico della guerra: la punta dell’iceberg per capirci. Il cuore della guerra in atto sarebbe quasi essenzialmente escatologico, come sostiene anche Mons. Viganò, io lo ripeto da sempre. Non illudiamoci. Non siamo di fronte ad una guerra prettamente umana, ma non fraintendermi. La guerra è anche umana dal punto di vista che è ancora l’uomo a doverla combattere, tuttavia il centro nevralgico di questa guerra è la fede, la spiritualità: è Dio. Per riassumere direi che saremmo di fronte principalmente ad un combattimento senza esclusione di colpi fra il maligno, satana, con i potentati demoniaci e gli uomini che lo appoggiano, e Dio con gli eserciti divini e gli uomini di buona volontà: gli eletti. Sotto questa guerra si celerebbe quindi un combattimento escatologico. Tuttavia oltre al combattimento spirituale esisterebbero naturalmente grandi interessi umani di potere e denaro. Da qualche tempo il mondo sarebbe governato dai poteri finanziari e non è un bene. La crisi sub-prime ad esempio, a mio vedere, non fu un caso. Anch’essa farebbe parte del progetto del NWO. Dall’altro canto il genere umano starebbe ormai dividendosi per forza di cose in due eserciti: quelli che appoggiano il sistema satanico e quelli che credono nella verità: Dio. Quelli che da sempre hanno tenuto i “piedi in due scarpe” ora dovranno decidere per forza di cose da che parte stare.

Per quali motivi tutto starebbe accadendo in Italia? Esisterebbe un ponte fra l’Italia ed Israele. I due stati al mondo con maggior spiritualità, e con maggior tradizioni. Questi stati sarebbero i più presi di mira dal NWO. Due nazioni i cui destini in un certo senso combaciano, l’Italia sede del cattolicesimo ed Israele il popolo di Dio e grande protagonista della storia umana. Il popolo che ha “partorito” la salvezza del mondo. Ad Israele sono nate la storia e la salvezza dell’umanità. Se il NWO riuscisse nella distruzione della spiritualità di questi due popoli, il resto sarebbe un gioco da ragazzi. Il resto del mondo non sarebbe pericoloso e facile da conquistare. Non dimentichiamo che proprio Israele, alla fine, sarà spettatore della madre di tutte le guerre in Armageddon quando le forze sataniche si adopereranno per annientarlo definitivamente.

Da quello come parli immagino sia credente. Cosa ne dici dell’odierno Pontefice?
Sono fortemente credente e convinto cattolico praticante, ma potrei dire di appartenere a quella chiesa cattolica che ama la tradizione cristiana, la parola di Dio, quella che a mio parere è la vera chiesa cattolica. Amo Cristo ed i comandamenti di Dio che sono la guida per la felicità di ogni uomo, la base per la salvezza del genere umano. Non approvo la “chiesa cattolica” di stampo riformista bergogliano, come quella che l’odierno Pontefice starebbe cercando di attuare. A mio parere questo nuovo concetto di chiesa percorrerebbe una falsa strada che porterà di certo alla confusione oltre che all’ apostasia, nel grande popolo cattolico. satana sa molto bene che conducendo sulla strada della menzogna il grande popolo cattolico, potrebbe essere in grado di conquistare quasi un miliardo di anime cattoliche in un solo colpo. Credo che questo Pontefice sia stato eletto appositamente per confondere, mentre il precedente, sia stato “fatto fuori” per lasciargli spazio. Dopotutto è noto da tempo che il fumo di satana sia entrato nella chiesa di Dio.

Parole forti le tue… Solo opinioni, tuttavia penso possano essere vicine alla realtà dei fatti. Purtroppo

Foto di Günther Simmermacher da Pixabay

gli accadimenti porterebbero su quella strada. Se non ci credi ti faccio solo un nome: “mafia di San Gallo”, ricerca la strada di questo gruppo esoterico e poi tira le conclusioni.

Torniamo al punto di vista umano, cosa pensi del fattore Covid? Chi avrà letto i miei articoli sarà a conoscenza del fatto che penso che il virus sia stato realizzato di proposito, come strategia per terrorizzare il genere umano e spingerlo a fare scelte che senza il terrore non avrebbe mai accettato. “Ordo Ab Chao”.  Dopotutto togliere la libertà all’umanità e passare dalla democrazia ad una sorta di totalitarismo sarebbe impossibile, a meno che una causa di forza maggiore non lo imponga. In questo caso il popolo sceglierà la schiavitù in cambio di una presunta salvezza da un virus. Non dimenticare che nessuno al momento impone nulla. satana non impone mai nulla ma suggerisce sempre, egli crea la necessità e ti suggerisce come colmarla. L’umanità è sempre di fronte ad una scelta, può accettare o rifiutare, è il libero arbitrio. Penso che il Covid altro non sia che una mossa diabolicamente astuta per arrivare al compimento di determinati obbiettivi come il totalitarismo mondiale, il Governo unico mondiale e la falsa religione anticristica. Certo prove non ce ne sono ancora ma usciranno prima o poi. Già da mesi per esempio qualcuno come lo scienziato e premio Nobel Luc Montagner, propenderebbe per la tesi dell’ ingegnerizzazione del virus. Il virus sfuggito dal laboratorio potrebbe anche essere un modo elegante per anticipare una ipotetica verità più completa, non pensi?

Non potrebbe essere stato un errore umano il rilascio del virus? Potrebbe anche essere ma a mia opinione lo escluderei. E’ da anni che le grandi potenze giocano con i virus e non solo la Cina potrebbe essere implicata nella questione Covid. Il centro di Wuhan è un laboratorio di massima sicurezza BSL3. Non credo sia così facile sbagliare e provocare un danno del genere.

Quindi pensi che il Covid sia una sorta di cavallo di “Troia”? Personalmente penso di si. Oggi toccare questo argomento potrebbe “nuocere gravemente alla salute” ma si tratta di opinioni dopotutto e le opinioni per il momento  sono ancora legittime. Penso che il Forum di Davos 2020 alimenterebbe molti dubbi.  Il virus avrebbe due obbiettivi principali: creare il terrore e portare l’umanità a richiedere scelte autoritarie, distruggere l’economia della piccole medie imprese per lasciare spazio totale alle multinazionali ma a mia opinione saremmo di fronte ad un secondo obbiettivo

Foto di leo2014 da Pixabay

più subdolo. La verità sarebbe stata rivelata, fra l’altro il siero sarebbe pieno di metalli pesanti e di altre sostanze come pubblicato recentemente. Da questo documento del senato italiano si evincerebbe essere (il siero anti Covid) assolutamente sperimentale quindi gli effetti secondari, nel tempo, potrebbero essere non perfettamente conosciuti….

Poteri forti, realtà? Menzogna da complottisti? Non credo proprio. I poteri forti esistono e pesano da sempre sul futuro dell’umanità. Penso siano proprio loro a portare a compimento questo progetto, per la verità molto antico. Obbiettivo? Il controllo totale dell’umanità, tuttavia un loro imperativo (errato) è che  l’umanità debba essere drasticamente ridotta  con la falsa scusa del fatto che la Terra esaurirà presto la capacità di mantenere la popolazione futura. Non credo sia così. Ti lancio una provocazione: si parla tanto di alluvioni, siccità ed altro. Conosci il progetto Haarp? Ripercorri la strada di Haarp e forse potrai essere illuminato su nuove ipotetiche verità.

Scusa se sorrido, ma se l’umanità fosse come sostieni drasticamente ridotta chi produrrebbe pagando le tasse per il funzionamento dei servizi dei vari stati? E’ impensabile. E’ impensabile se resti ancorato al pensiero democratico e umanista, quello che fino al 2019 ci avrebbe accompagnato nei secoli. Dal 2019 tutto è cambiato. Esistono circa sei miliardi e mezzo di persone sulla Terra ma dal 2019 in poi non le chiamerei più persone piuttosto “numeri”, ingombranti numeri.

Foto di Free-Photos da Pixabay

E’ cambiato il concetto di uomo, si sta progettando nientemeno che il transumanesimo. Perché gli stati spingerebbero per il 5G? Per l’intelligenza artificiale. In questo caso le macchine fra qualche generazione sostituiranno in gran parte l’opera umana quindi miliardi di “mangiatori inutili” (come li chiamano Loro) da mantenere con sussidi di vario genere. Sarebbero un vero e proprio spreco di denaro e di risorse per l’èlite. Questo è il pensiero immorale dei “pensatori” aderenti alla massoneria, agli illuminati ed altre logge internazionali potentissime. il tutto visto dal punto di vista freddamente matematico, (il Loro punto di vista) a cosa serviranno questi “numeri improduttivi” se le macchine produrranno al loro posto? Questa teoria lascia intuire che la maggior parte della popolazione umana debba necessariamente sparire. L’obbiettivo non sarebbe immediato ma proiettato in un determinato lasso temporale, deve essere progressivo, una “medicina amara tramutata in dolce frutto velenoso nascosto”. Nel frattempo hanno inserito il reddito di cittadinanza che dovrebbe mutare in reddito universale, un esperimento a mio parere. Questo potrebbe fare da tampone per qualche tempo. Come fare a togliere di mezzo tante persone? Pensaci…..

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Come la popolazione italiana può accettare quindi un presunto inganno? Perchè in realtà buona parte della popolazione non crede più a nulla o crede assai poco. In questo caso il regime “apostatico” instaurato negli anni, avrebbe portato la convinzione che l’uomo sarebbe in grado di poter risolvere ogni problema, ogni sfida. Oggi la convinzione è che l’uomo sia dio. Peccato che le sacre scritture ammoniscano in questo modo: “Maledetto l’uomo che confida nell’uomo, che pone nella carne il suo sostegno e dal Signore si allontana il suo cuore”. Sarebbe necessario riflettere su queste parole assolutamente attuali.

La scienza starebbe consigliando il siero rassicurando la popolazione. Non ti sembra troppo nutrire dubbi? La scienza…. Siamo ancora una volta nel sottile gioco di parole. Oggi confondiamo le parole e come sempre non diamo ad esse il giusto peso e poi veniamo “fregati”. Cos’è la scienza? La scienza è una cosa, l’industria farmaceutica un’altra cosa, (in effetti si chiama industria), la politica e la finanza altre ancora . Oggi chi vuole vaccinare ad ogni costo. Non è la scienza a richiederlo ma sono la politica, la finanza e l’industria farmaceutica. La scienza sarebbe composta da scienziati di altissimo livello come il francese Luc Montagner e tanti altri, voci che gridano nel deserto, mettendo in guardia su possibili eventuali effetti anche negativi del siero essendo sperimentale ma costantemente derisi. Questa è la scienza. Quando Luc Montagner fece comodo lo insignirono nel 2008 del Nobel, oggi non facendo più comodo certi dicono sia un vecchio rimbambito. Detto questo, non ci rendiamo ancora conto con chi abbiamo a che fare? Cerchiamo di capire una volta per tutte che la scienza non è Big Pharma ma gli uomini di scienza, molti dei quali metterebbero in guardia su possibili effetti negativi nel lungo periodo, legati ad un vaccino sperimentale. Facciamo una riflessione: un fruttivendolo secondo te sarebbe un contadino? Vende frutta e verdura…

Foto di moakets da Pixabay

Il contadino tuttavia coltiva il fruttivendolo commercia, è diverso. La scienza scopre, ricerca, la farmaceutica produce medicinali. Detto ciò non riesco a capire ancora come facciano i cittadini a dar peso a determinate situazioni al di fuori da ogni logica. Come possono la politica, la finanza e l’industria farmaceutica sedersi sul trono della scienza?

Come ti sembra la politica italiana? Le destre fanno opposizione al sistema ma sembrano contare poco. Credo che ormai la politica sia superata. I partiti di sinistra o di destra a mia opinione fanno tutti il medesimo gioco. Potrebbero anche togliere il voto, sarebbe più trasparente dopotutto. La maggioranza mette a punto leggi, ddl o altro di coercitivo ed a mia opinione demenziale, l’opposizione finge di protestare. Se non fingessero credi che la maggioranza avrebbe vita facile? Ormai la politica si è ridotta ad una perfetta macchina per il divide et impera. Questi soggetti fra l’altro non li abbiamo votati ce li hanno imposti. Non ci salverà certamente la politica ne a sinistra e neppure a destra. Penso che i partiti politici siano solo freddi esecutori del sistema, servano per mettere uno contro l’altro. Ricordati che ai registi del NWO non mancano certamente i denaro. Di “sterco di satana” ne hanno credo davvero tanto da comprare il mondo.

Foto di 3D Animation Production Company da Pixabay

I media che ruolo avrebbero nei progetti che hai descritto? Un ruolo chiave, un ruolo attivo a mia opinione. Avrai sentito l’inchiesta di Radio Radio, una delle poche che non farebbero parte del gioco. Radio Radio sosterrebbe che con i lockdown legati alla comparsa del Covid i media mainstream avrebbero sofferto molto economicamente. Il  Governo quindi secondo l’inchiesta di Radio Radio avrebbe stanziato 50 milioni di Euro per colmare le perdite dei media, con incentivi mirati ma a patto che l’informazione avvenga su una certa linea prestabilita dai vertici. In verità Radio Radio pubblicò anche la lista dei media asserviti al sistema. Loro devono incutere terrore e mettere i vaccinati contro i non vaccinati, instaurare l’odio reciproco. “Divide et impera”, un sistema per il controllo, antico come il mondo. Esistono tuttavia tanti canali mass mediatici piccoli, che non ricevono nulla da nessuno e che sono più liberi nell’ esposizione di certi fatti. La rete ne ospita parecchi. Un consiglio? Non guardare i vari TG, la TV e rifiutarsi di leggere i quotidiani mainstream. Se ben ricordo la madonna e patrona della chiesa, a Medjugorje parecchi anni fa raccomandò di non guardare la TV. Un caso? Non credo proprio.

Foto di RAEng_Publications da Pixabay

Cosa prevedi per il futuro soprattutto in Italia? Le previsioni le fanno solamente i profeti tuttavia, personalmente non prevedo certamente un periodo roseo. Credo che quando i vaccinati convinti capiranno di essere stati ingannati, (e penso che la percezione arriverà presto) diverranno feroci e potrebbero rivoltarsi creando davvero grandi problematiche di sicurezza per molti. Comunque penso che i registi del NWO abbiano previsto tutto. Ricordiamoci tuttavia che nulla è eterno. Da un documento dei Rothschild (misteriosamente sparito) si parlava del fatto che il sistema sarebbe durato una decade per poi essere abbattuto dalla folla inferocita dagli stenti obbligati e dal totalitarismo.

In questo periodo si parla del fatto che in autunno potrebbe mancare il cibo in Italia, tu cosa ne pensi? Ho sentito voci autorevoli essere favorevoli a questa previsione, voci che darebbero la predizione per possibile. Si dice che il cavallo nero dell’apocalisse con una bilancia in mano, potrebbe iniziare a correre nei mesi fra ottobre e novembre di quest’anno.

Foto di Here and now, unfortunately, ends my journey on Pixabay da Pixabay

Credere? Non credere? Cosa vuoi che ti dica, dopotutto riempire la dispensa di generi alimentari a lunga conservazione non sarà certo un male. Al massimo il cibo non verrà buttato ma potrà essere consumato successivamente. Per tornare alla sacre scritture: Noè costruì l’arca e molti lo derisero. Quando venne il momento degli allagamenti le porte si chiusero e Noè e la propria famiglia si salvarono dal diluvio e chi non credette annegò.

Cosa consiglieresti per il futuro? Solo Dio ed i profeti, ripeto, sono in grado di prevedere e di consigliare. Comunque mi vorrei attenere sempre alle sacre scritture. Quando tutto arriverà all’apice sarà necessario forse lasciare tutto, scappare sulle montagne e nelle campagne, (come descritto nella Bibbia) isolati dal mondo, imparare a cacciare, a procurarsi il cibo per la sopravvivenza. In alternativa migrare in un paese povero e lì attendere momenti migliori e magari nel frattempo rifarsi una vita.

Foto di pasja1000 da Pixabay

Perché proprio in un paese povero? Perché il sistema attaccherà sempre ed in modo più feroce i paesi ricchi. Sotto tutto questo piano c’è sempre la corsa al potere ed al denaro. I debiti pubblici oggi sono impagabili, quindi il Grande Reset avrà lo scopo, (quando e se avverrà considerando che sarebbe già in ritardo) di espropriare ogni cittadino da beni mobili ed immobili a garanzia del debito. La pista segue il denaro, lo “sterco di satana”. L’Italia è uno dei paesi più ricchi al mondo per la propria capacità produttiva ma anche di risparmio nel tempo. Quanto posseggono gli italiani oggi è maggiore del loro stesso debito. Chi ha orecchie per intendere intenda.

Per la chiesa nutri preoccupazioni? Non più di tanto, la chiesa è durata già un paio di millenni e proseguirà ancora, nonostante gli alti e bassi, per il fatto di essere protetta da Dio quindi rischia relativamente. “Nunc Praevalebunt”.

Foto di lininha_bs da Pixabay

Credi che sarà la fine di tutto quindi? Certamente no, credo sia solo l’inizio, un inizio che si concluderà nel modo migliore, con il ritorno del Re: Cristo: il Messia. Tuttavia le sacre scritture offrono indizi ma non date esatte. Tanti nel tempo hanno tentato di ricavare delle date ma non le hanno mai trovate. Lo stesso Gesù disse di non conoscere il tempo esatto ma avrebbe parlato di indizi, i segni dei tempi. Il periodo che abbiamo intrapreso comunque credo sia inesorabile indipendentemente dalla durata e dagli eventi futuri ed i segni dei tempi sono tanti ormai. Tutto è pronto per la ricostruzione del tempio di Dio a Gerusalemme. La ricostruzione del tempio è il “termometro”. Ricordiamoci chi si siederà sul trono di Dio in questo tempio: l’anticristo, quindi dovrà essere prima ricostruito per forza di cose.

Quindi non dobbiamo aver timore? Il timore è umano, fa parte del nostro essere carnale, è un meccanismo di difesa istintivo, tuttavia ciò che dovrà accadere credo sarà inevitabile. Penso che la fede possa combattere ogni timore ma non è facile. E’ necessario averne tanta,

Foto di ELG21 da Pixabay

pregare tanto, affidarsi a Dio ed alla Sua perfetta volontà, iniziando ad impegnarsi nella creazione del regno di Dio sulla Terra. Penso sia per questo che Dio  permetta questi tempi difficili, affinchè l’uomo torni a Lui e si salvi. Le sacre scritture credo contengano una parte di avvertimento ed una parte di grande certezza. La certezza è il ritorno di Cristo, l’ammonimento è ciò che accadrà se l’umanità non cambierà strada. Forse se l’uomo avesse proseguito sulla strada della conversione, Dio avrebbe magari potuto mitigare gli eventi ma come da previsione divina, l’umanità si sarebbe pervertita al massimo provocando gli eventi descritti nelle Sacre Scritture.

Cos’è possibile fare quindi? Iniziare ad istruirsi nella parola di Dio comportandosi di conseguenza. Siamo ancora in tempo. Penso sia urgente iniziare a credere, a pregare. Sarebbe necessario vestirsi “di sacco” e cospargersi il capo di cenere chiedendo perdono a Dio delle nostre perversioni e forse ci risparmierebbe qualche tribolazione, come accadde a Ninive ma vedo che l’umanità è ben lungi dal chiedere perdono anzi, alza il tiro sprofondando sempre più nel peccato, nella sfida a Dio.  Noi cattolici in genere in un certo senso abbiamo la tendenza a non conoscere le sacre scritture. Questo è uno svantaggio enorme. La preghiera e la conoscenza sono le sole armi del cristiano contro il maligno. La conoscenza (che noi non abbiamo) può aiutare parecchio in fatto di fede. Oggi credo sia necessario non lasciarsi ingannare dalle astuzie sataniche. Per concludere sarebbe urgente non cedere mai a ciò che è male o presunto tale, aprire mille occhi, farsi venire mille dubbi ma resistere, non accettare gli inganni dei servitori di satana, iniziare a pensare autonomamente. Sono consapevole non sia facile ma è urgente iniziare a lavorarci.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Chi sarebbero i servitori di satana di cui parli spesso? I servitori di satana sarebbero tutti quegli uomini che lo servirebbero, in cambio di denaro e di potere e che quindi proseguirebbero sulla via del male, adoperandosi sffinchè intere popolazioni propendano per leggi immorali e quindi vivano in modo perverso. Sarebbero quei soggetti influenti che avrebbero il potere di portare intere popolazioni alla perdizione. Come? Tramite i propri sottoposti della politica, i mistificatori, quelli che cercano di convincere che il male sia bene e viceversa, con la scusa della libertà che chiamerei con il proprio nome: libertinaggio. Sarà un caso ma a mia opinione molti di essi uscirebbero dalle importanti università presenti nel mondo e dirette da una determinata frangia della chiesa cattolica. Credo che fare politica e comportarsi cristianamente oggi sia antitetico, solamente una grande utopia. Roma infetta il sangue dei politici dall’epoca romana.

 

Nicola Migliorini
Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here