Foto di Suppadeth wongyee da Pixabay
ARTICOLO OFFERTO DA URGNANI TINTEGGIATURE PALAZZOLO SULL’OGLIO BRESCIA
TEL. 338.9744947                                     www.urgnanitinteggiature.it

Per essere obbiettivi è necessario “dare a Cesare qual che è di Cesare”. Quello che è vero nel marasma di questo governo , guidato già da tempo dai poteri forti, le èlite, che avrebbero messo i loro uomini nei punti chiave ai bottoni del comando della macchina governativa italiana, è vero il fatto che il famoso bonus 110% avrebbe scatenato una ripresa nel settore edile, in modo particolare quello delle ristrutturazione. I fondi evidentemente provenienti dall’ Europa, in questo caso, avrebbero creato una sorta di euforia economica, di “bolla economica” che credo durerà ancora un paio di anni, tamponando, sempre riferendoci al settore economico, le disavventure dovute all’ entrata in campo della pandemia. Se guardassimo all’ attuale euforia del mercato delle ristrutturazioni legandolo alla momentanea sospensione dell’ austerity imposta dall’ UE allora il gioco possiamo dire possa essere fatto. In un triennio potremmo vedere i risultati di questa manovra all’apparenza poco significante, ma in termini economici proficua dato che se il settore chiave dell’economia, l’edilizia, iniziasse ad andare a gonfie vele, tutto l’indotto sarebbe trainato inesorabilmente a beneficio dell’ Italia che potrebbe essere di fronte ad una seconda (pur se breve) età dell’oro. Purtroppo credo proprio che si tratti solamente di una bolla, una sorta di economia “drogata” un artificio che comunque potrebbe rivelarsi una buona pensata per dare ossigeno ad un sistema economico ultimamente messo a dura prova da questo periodo non certo interessante dal punto di vista economico.

Foto di Suppadeth wongyee da Pixabay

In merito al Bonus per le ristrutturazioni ecco arrivare una news ANSA recapitataci in redazione nella giornata di ieri. La news si esprime in tal senso:
ANSA: manovra: ok a Superbonus, via tetto Isee per le villette, Il testo approvato è lo stesso riformulato e poi presentato in nottata in commissione Bilancio durante l’esame della legge di bilancio. La manovra approda in Aula al Senato alle 15.30. La legge di bilancio approderà nell’Aula della Camera martedì 28 dicembre, con l’avvio della discussione generale alle 14. Le votazioni non avranno inizio prima delle 18. Lo ha stabilito la Conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Sempre su questa tematica vedremo proseguire i lavori anche nei giorni 29 e 30 ma forse anche l’ultimo dell’anno. L’ipotesi è che il governo possa mettere la fiducia sulla legge di bilancio e quindi dare il via definitivo. Una buona notizia sempre in tema di Superbonus 110% che vede togliere il tetto dell’ Isee per quanto riguarda le villette.

Foto di bidvine da Pixabay

Dalle ultime decisioni è previsto anche un bonus del 75% per l’abbattimento delle barriere architettoniche, una novità contenuta nell’ emendamento che rivede il regolamento per il Superbonus approvato sia dalla commissione Bilancio che dal Senato italiano. Per quanto riguarda le spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre del prossimo anno, sarebbe prevista una detrazione con un tetto di 50 mila Euro per le villette, di 40 mila per gli appartamenti e per i piccoli condomini e 30 mila Euro per le abitazioni in palazzi oltre le 8 unità. Cosa consentirà il bonus? In questo caso consentirà l’installazione di ascensori o montacarichi oltrettutto il bonus sarà allargato anche ad interventi di automazione degli impianti degli edifici. Il bonus servirà anche per incentivare l’installazione di vari supporti di servizio come ad esempio ascensori o montacarichi, e sarà esteso anche a “interventi di automazione degli impianti degli edifici”, comprese le spese di smaltimento dei vecchi impianti. Queste dovrebbero essere le agevolazioni previste per il prossimo anno, riguardo al settore delle ristrutturazioni edili, bonus che certamente potranno fare in modo che il settore delle costruzioni, possa ancora per qualche anno, portare un certo risveglio dell’economia globale essendo uno dei pochi settori trainanti.

TEL. 338.9744947                                   www.urgnanitinteggiature.it

Nicola Migliorini
Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

0 Condivisioni