IL NUOVO SUPER ANTIBIOTICO di Nicola Migliorini

IL NUOVO SUPER ANTIBIOTICO NATO DALL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE

0
9117
Foto di Welcome to all and thank you for your visit ! ツ da Pixabay

ARTICOLO OFFERTO DA FARMACIA MELODI VIA SAN GIOVANNI (ANGOLO VIA BASSA) VIGHIZZOLO DI MONTICHIARI BRESCIA TEL  030 0983654

http://www.sorellemelodi.com

In questo periodo tutti i media si occupano insistentemente di Coronavirus ma ci sarebbe sempre tant’ altro di cui parlare, notizie che vanno oltre questo discorso e talvolta assolutamente buone, che danno speranza. Per restare inseriti nel triste tema delle malattie, un tema purtroppo molto attuale data l’espansione del Coronavirus che ultimamente avrebbe superato i confini di “casa nostra” approfitteremo per dare una buona notizia in merito alle malattie che da sempre in genere si attestano come una minaccia per il genere umano. Per grazia divina la scienza medica ha scoperto gli antibiotici e tanto altro in grado di ridurre la sofferenza e di curare le varie patologie che si avvicendano giorno dopo giorno. Un’ importante news arriva dai nuovi sistemi che oggi la scienza inizia ad utilizzare come l’intelligenza artificiale. Grazie a questo metodo sarebbe stato identificato un nuovo super antibiotico denominato “Halicin”, un nome coniato appositamente e donato al nuovo farmaco in omaggio al super computer denominato “Hal 9000” del film “2001 Odissea nello spazio”. Halicin il nuovo super antibiotico avrebbe dimostrato

Foto di Tibor Janosi Mozes da Pixabay

in laboratorio tramite appositi test mirati, di possedere la facoltà di eliminare moltissimi batteri per altro portatori di innumerevoli malattie anche quelle derivanti da ceppi resistenti ai farmaci finora utilizzati e conosciuti: i farmaci tradizionali. Una buona notizia davvero considerando il fatto che è sia da tempo che risuonerebbe l’allarme per la resistenza ai farmaci da parte di una buona “fetta” della popolazione e questo particolare allarmerebbe soprattutto l’Italia, una nazione in cui gli antibiotici sono stati prescritti in passato a mia personale opinione con troppa disinvoltura. Lo stupefacente risultato ottenuto dal nuovo sistema legato all’ intelligenza artificiale sarebbe stato pubblicato sulla rivista “Cel” dai ricercatori dell’istituto “Massachuettes Institute of Tecnology (Mit)”. La notizia potrebbe significare il principio di un nuovo secolo nel campo della ricerca farmaceutica in merito al settore degli antibiotici, un segmento della medicina che avrebbe visto negli ultimi anni un forte e pericoloso rallentamento.

Foto di Gordon Johnson da Pixabay

Riporto in merito le parole di James Collins del Mit: “Stiamo affrontando una crisi crescente per quanto riguarda l’antibiotico-resistenza, e questa situazione si e’ venuta a creare sia per un aumento dei microrganismi patogeni divenuti resistenti, sia per una produzione sempre più scarsa di nuovi antibiotici da parte delle industrie biotech e farmaceutiche”.
I ricercatori avrebbero messo a punto un particolare algoritmo automatico programmato specificatamente per l’apprendimento in modo da analizzare accuratamente la struttura chimica dei composti chimici che sarebbe stata messa in correlazione con la capacità di uccidere i batteri. Tramite questa procedura gli addetti ai lavori, sarebbero riusciti ad ottenere una particolare piattaforma in grado di passare in rassegna oltre ben 100 milioni di composti in pochi giorni ma quello che lascerebbe esterefatti è il fatto che il sistema avrebbe dimostrato di essere in grado di identificare ed uccidere i batteri tramite l’utilizzo di meccanismi di azione differenti da quelli dei farmaci tradizionali.

Foto di Welcome to all and thank you for your visit ! ツ da Pixabay

Afferma Collins: “Il nostro approccio ha svelato questa fantastica molecola che e’ verosimilmente uno degli antibiotici piu’ potenti mai scoperti”.

Tramite questo modernissimo e particolarissimo studio si sarebbe riusciti nell’ individuazione di otto molecole che avrebbero destato un certo interesse, molecole che in breve tempo saranno certamente testate. Stando a quanto affermano i ricercatori questo sistema assolutamente rivoluzionario avrebbe la possibilità di essere utilizzato anche per progettare e testare nuovi farmaci ottimizzando ovviamente anche quelli esistenti. Possiamo tranquillamente supporre che con l’utilizzo dell’ intelligenza artificiale la scienza potrà avere un nuovo e grande alleato in grado di permettere agli scienziati ed ai ricercatori di tutto il mondo di scoprire sistemi assolutamente

Foto di Thanks for your Like • donations welcome da Pixabay

rivoluzionari in grado di stravolgere il mondo della medicina e di portare grandissimi benefici a moltissime persone ora sofferenti. Sarà prerogativa e responsabilità dell’ umanità però il poter utilizzate l’intelligenza artificiale per scopi nobili, per aiutare e risolvere le problematiche che oggi portano tante persone grandi sofferenze. Credo fermamente che questa sia la responsabilità più grande che l’umanità possa avere poi, subito mi chiedo: sarà sufficientemente saggia ed altruista per poterla custodire, implementare, ed utilizzare per una causa davvero così nobile?

Messaggio promozionale: Farmacia Sorelle Melodi propone il servizio di farmacia tradizionale, di prodotti estetici di assoluta qualità, preparazioni galeniche, recapito medicinali a casa propria, prodotti di qualità per la cura del proprio animale e prenotazione appuntamenti medici presso gli ospedali della zona oltre che prenotazione sedute di estetica. Estrema gentilezza e preparazione dei propri addetti contraddistinguono la farmacia Sorelle Melodi, una farmacia sempre a diretto contatto con la clientela.

 

Nicola Migliorini
Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

35 Condivisioni