MORS TUA VITA MEA di Goldfinger

IL GIOCO SPORCO

0
7698
Foto di Ria Sopala da Pixabay

Guerre un po’ dappertutto concentrate in alcune zone calde del pianeta. Terrorismo religioso che allunga i propri tentacoli anche nel lontano occidente, virus più o meno letali sconosciuti ai più, ma molto ben conosciuti ai meno. Possiamo renderci conto guardando la Terra dall’ esterno, che il  oggi il nostro mondo stia passando una sorta di tribolazione, le cosiddette “dolie del parto” 

Foto di Tumisu da Pixabay

tanto descritte nel capitolo più oscuro ma speranzoso della Bibbia: l’Apocalisse. Dopotutto questa parte delle sacre scritture fu dettata da Dio a Giovanni per rivelare, per mettere in guardia, per poter raccontare all’intera umanità quello che sarebbe accaduto nel futuro e quindi per passare ad una conversione del cuore armandosi  dell’unica arma in grado di cambiare il mondo: la fede. Conoscendo questa parte della Bibbia vedo che gli accadimenti sono sempre più reali e che piano piano tutto si starebbe svelando. Oggi spiegheremo con parole nostre un articolo molto interessante di alcuni anni fa uscito sul quotidiano “Il Giornale” un media sempre un po’ provocatorio se vogliamo ma uno dei pochi a parlare di certe tematiche piuttosto scomode a qualcuno. Un quotidiano talvolta in grado di provocare che proprio per il carattere particolare desta sempre un certo interesse. Stando a quanto descritto su “Il Giornale” tutti gli accadimenti che giorno dopo giorno passano davanti ai nostri occhi sarebbero tutti interconnessi. Nulla è lasciato al caso. Non ci siamo mai chiesti i motivi dell’apparizione del Coronavirus? Non ci siamo mai chiesti da dove “spunti fuori” l’Isis? Faremmo molto  bene a chiedercelo dato che la conoscenza è importantissima per non farsi “mettere nel sacco”. Sono certo tuttavia che comunque sia forse non crederete a quanto scriveremo nelle prossime righe, forse direte che siamo dei complottisti, tuttavia proprio questa incredulità è il carburante che produce la forza affinchè certi spiacevoli accadimenti continuino a mietere

Foto di klimkin da Pixabay

 vittime a livello mondiale. Ricordate: “Tutti gli eventi sono interconnessi tra loro”, non esiste un problema a se stante. Il conflitto Ucraino ad esempio non fu isolato, gli scontri razziali di Ferguson e le persecuzioni religiose mediorientali, farebbero parte dello stesso sporco gioco. Sapete chi è Daniel Estulin? Probabilmente no. Questo personaggio è il controverso autore di un libro intitolato “La vera storia del Club Bilderbergh”,un gruppo massonico protetto dall’omertà che recentemente farebbe parlare di se ma un club super esclusivo di vecchia data. Estulin ci tiene a spiegare che la Terra sarebbe un pianeta piccolo. Questa frase è necessaria per poter capire di cosa parlieremo. Un secondo e potentissimo club massonico è convinto che gli abitanti della Terra siano in troppi e che il pianeta stia esaurendo le proprie risorse alimentari. Questa teoria sarebbe stata portata avanti negli anni fino ad arrivare ad oggi mentre nel frattempo qualcuno avrebbe iniziato a lavorare anni or sono per impedire l’espansione dell’umanità sulla Terra in vari modi come divulgando la mentalità per la contraccezione le leggi abortive ed altri subdoli inganni come l’odierno seme per l’eutanasia.

Foto di Dariusz Sankowski da Pixabay

Stando a quanto dice Estulin proveremo a spiegare chi siano coloro che tirino le file degli accadimenti che si abbattono oggi nel mondo. Per me non è un discorso complicato, alcune decine di anni or sono ero già al corrente di tutte queste cose, tuttavia quanto spiegherà lo scrittore nelle prossime righe confermerebbe il nefasto progetto, un programma molto ben organizzato che dovremmo cercare di capire per fermare quanto prima. Per il momento il “Potere” lo abbiamo ancora noi, perché siamo in tanti e momentaneamente persone libere mentre loro sono in pochi, per questo si nascondono. A lungo andare il potere di fermarli lo perderemo man mano perché ci faranno diventare semplici “burattini” al loro servizio. Estulin nasce a Vilnus e della sua vita non si conosce molto tuttavia lo scrittore è un appassionato di politica ed afferma che la politica, quella vera la si combatte a livello sovranazionale, al di sopra dei Governi utilizzando determinate persone, burattini che ci mettono la faccia ma governandoli dietro le quinte. Lo scrittore chiama questi oscuri politici gli “shadow master” ovvero signori dell’oscurità. Per capirci meglio io li chiamerei l’anti stato. Nel suoi libri Estulin cercherà di smascherarli. Sappiamo che oggi la Nato starebbe cercando di alzare i toni con la Russia che desidererebbe poter essere magari considerata la seconda potenza mondiale. Per capire i motivi di tutto questo sarebbe necessario (sostiene lo scrittore) guardare alla città di Detroit quindi vedere uno scenario post apocalittico. I signori dell’oscurità che tirano i fili del mondo vorrebbero arrivare a centrare tre obbiettivi: Creare guerre, crescita zero e deindustrializzazione. Vorrebbero che ogni città del pianeta possa sembrare Detroit. Oggi la tecnologia contribuisce ad un innegabile sviluppo della società che inevitabilmente crea ricchezza. Gli architetti dell’ anti stato mondiale proprio per il fatto che a loro dire la Terra a breve collasserà quindi non potrà più permettersi di produrre sufficienti alimenti per i propri abitanti, proprio per il fatto che loro (ricchi e potenti) possano essere i soli a sopravvivere, è necessario che noi dobbiamo morire e questo cercano di attuarlo distruggendo intere nazioni a vantaggio di strutture sovranazionali,

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

le corporazioni, le multinazionali, controllate da enormi quantità di denaro che loro stessi possono gestire. Proprio questo sarebbe successo per l’ unione Europea. Con la Russia lo scenario cambia. Putin non è comprabile e molto lontano dalle loro teorie. La Russia è una potenza nucleare quindi molto pericolosa per loro. Per quanto riguarda la Cina invece risulterebbe molto fragile per il fatto di non essere una temibile potenza nucleare ma solo economica e  quindi potrebbe essere distrutta in brevissimo tempo, in pochi minuti. Per tornare al conflitto Ucraino loro vorrebbero togliere all’ Europa il Gas quindi farla morire di freddo. I Leaders dell’ anti stato mondiale starebbero lavorando per una struttura mondiale che per il controllo totale necessiti di nazioni indebolite al massimo, nelle quali tutti siano sostituibili: Monti, Draghi, Lagarde ed altri politici e funzionari sono tutti sostituibili. Per quanto riguarda la politica italiana rema verso la distruzione dell’Italia. Perché i vari politici agiscono quasi sempre contro ogni logica del benessere nazionale? Fatevi questa domanda. Perché talvolta ci impongono governi che noi non abbiamo mai eletto? Governi  quindi del tutto illegittimi in un panorama democratico? L’ultimo premier democratico sarebbe stato Silvio Berlusconi ma loro lo hanno distrutto. Chi tira le file di questa anti politica o meglio dittatura mondiale? Oggi un club molto influente sarebbe l’Aspen Institute che per importanza batte il Bildebergh club ma nessuno ne parla, tuttavia è normale che tutti tacciano. I giornali Mainstream fanno parte del gioco sporco. Essi non sono indipendenti ma dipendono da azionisti che decidono la linea editoriale da tenere e questo vale anche per alcune note testate italiane. Per quanto riguarda il terrorismo di matrice islamista anche questo fa parte del gioco. E’ impensabile pensare che Obama abbia lavorato nell’ interesse della propria nazione come pure è impensabile che l’Isis sia passata in poche settimane dall’anonimato ad essere l’ incubo peggiore della storia mondiale.

Foto di Ria Sopala da Pixabay

In pratica per loro è necessario costruire sempre dei nuovi nemici. Come? Tramite la creazione di gruppi costruiti e finanziati appositamente come Isis, Hamas, Hezbollah o Al Quaeda. In questo caso accade quello che in gergo si chiama Blow-Back ovvero quanto accade quando il fumo ti ritorna in faccia. In pratica si finanzia un gruppo terroristico. Nulla è lasciato al caso ne in Medioriente e neppure in Ucraina, dopo un certo periodo di tempo il gruppo terroristico si consolida e ti colpisce. In ogni operazione non esiste mai un obbiettivo solo ma più obbiettivi in cui uno lavora per te mentre l’altro obbiettivo contro di te. Tutto è calcolato a tavolino. Qualsiasi attacco va contrattaccato con l’esercito investendo soldi in armamenti ma non finisce tutto con la guerra, ci sono anche altri metodi con eguale formula ma giocatori differenti che giocano a “scacchi” per poter arrivare allo stesso obbiettivo. In questo caso si tratta di fame, siccità, droga e malattie. Loro stanno usando tutto questo. Da una parte distruggono il mondo economicamente, dall’altra parte usano i soldi per lo sviluppo tecnologico, una tecnologia potentissima futuristica fatta per creare uno spazio sempre più marcato fra noi e loro. Sembra che “Il Giornale” con questo articolo datato 2014 avesse involontariamente portato alla luce dei concetti che avrebbero potuto illuminarci su alcuni particolari che sarebbero accaduti gli anni successivi, come quest’anno, un 2020 in preda alla pandemia da Coronavirus. Tornando sul discorso di malattie dato che siamo nel pieno di una pandemia, loro presentano l’Ebola come un’epidemia disastrosa anche se non ha ucciso molte persone: solo 3000 in 10 anni, statisticamente poche. L’influenza ne uccide di più. Questo sarebbe un gioco molto sottile per tenere sul filo l’umanità, per capirne la reazione, in modo che quando un giorno metteranno in atto una vera pandemia conosceranno già la reazione della popolazione. Possiamo quindi pensare che di essere con il Covid spettatoridi un grande esperimento, una possibile sorta di test per arrivare a capire la reazione di un mondo in preda ad una pandemia, quindi un domani poter controllare meglio l’intera popolazione mondiale? Potrebbe essere, come potrebbe essere da una parte la creazione di una pandemia e dell’altra parte il finanziamento di un vaccino in modo da arrivare di una massiccia campagna vaccinale con guadagni stellari per i burattinai dell’anti stato. A mia opinione l’ipotetico esperimento del Covid potrebbe celare più di una faccia, una delle quali potrebbe essere la tecnologia 5G ed in futuro il famigerato microchip sottocutaneo interconnesso a questo sistema.

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

9 Condivisioni