COVID: LA VIROLOGA AMERICANA SVELA LE SUE VERITA’ di Goldfinger

I RETROSCENA DEI CARTELLI FARMACEUTICI

20
448
Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

ARTICOLO OFFERTO DA TINTEGGIATURE CIRELLI CRISTIAN TRAVAGLIATO BRESCIA TEL 333.3523256 https://www.facebook.com/pages/category/In-Home-Service/Cirelli-Cristian-Tinteggiature-718073821722326/

Oggi vi esporremo un articolo piuttosto controverso. Quello che riporteremo in questa pagina sono notizie riguardanti Judy Mikovits, forse non l’avreta mai sentita nominare ma è normale, tutti se ne guarda bene di parlarne. La dottoressa è una biologa molecolare americana che proprio in questi giorni avrebbe azzardato denunce tanto gravi (ai danni dei potentissimi cartelli farmaceutici) da mettere a repentaglio la propria tranquillità e la pace della propria famiglia. Ad entrare in causa sarebbero le lobby che hanno in gestione il mondo scientifico. La biologa spiegherà come di fatto queste potenti cartelli abbiano potuto creare la crisi del Covid. Questa non è assolutamente una news che potrete trovare sui media tradizionali che se ne guarderebbero bene dal pubblicare notizie sconvenienti. Tutto quanto stiamo vivendo farebbe parte di un sistema molto ben congegnato, un sistema falsamente democratico che starebbe svelando il proprio vero volto ogni giorno di più. Notizie di questo tipo si possono leggere su certi blog online dato che questi, almeno per il momento, riescono a sfuggire al controllo globale ancora non pienamente realizzato. Ci siamo ispirati a questo articolo leggendo un reportage sul blog di un noto giornalista che gestisce www.lacrunadellago.net un blog davvero interessante che va oltre la verità ufficiale. Verità? Fantasia? Questo non lo so. La virologa sembra  esistere, sulla

Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

rete si parla molto di lei. Riflettete, non lasciate nulla al caso. Dopo avere letto questo articolo fatevi una vostra idea ed agite di conseguenza. Spero con questo articolo di potervi essere utile. Per il momento ci è dato solamente di conoscere certi accadimenti, che comunque sono in grado di rendere un’ idea su quanto starebbe cambiando il nostro mondo e di conseguenza anche il mondo che saremo costretti a  vivere in futuro. Torniamo a Judy Mikovits la biologa molecolare americana. La scienziata avrebbe lavorato in laboratori di grande importanza e le proprie scoperte sarebbero state pubblicate nientemeno che sulla prestigiosa rivista scientifica “science”, tuttavia ad un certo punto le ricerche della biologa avrebbero iniziato a mettere in pericolo il “sistema” dato che la dottoressa avrebbe osato pubblicare una scoperta importantissima in merito alla salute di innumerevoli persone. La dottoressa avrebbe scoperto e rivelato che la produzione di vaccini tramite l’utilizzo di feti umani possa favorire la comparsa di malattie assolutamente letali per il genere umano. L’utilizzo di feti umani, una pratica molto in uso nel settore farmaceutico. A confermare la tesi della virologa sarebbe stato uno scienziato di altissimo livello nel settore dell’immunizzazione: il dottor Plotkin detto anche il “padrino dei vaccini” proprio per le grandi capacità in questo settore e per l’ instancabile attività dimostrata in questo campo. Da quando la dottoressa Mikovits avrebbe rivelato la propria verità sulla questione feti e vaccini la vita le sarebbe davvero cambiata in peggio. La carriera devo dire assolutamente brillante della dottoressa sarebbe stata distrutta e le potenti lobby della farmaceutica che le avrebbero dichiarato una sorta di guerra aperta quindi avrebbero iniziato l’opera di persecuzione ai danni della Mikovits. Dopo quel momento la propria abitazione sarebbe stata oggetto di perquisizioni da parte dell’FBI nel tentativo di dimostrare il fatto che la Mikovits avesse trafugato ricerche importantissime dal laboratorio nel quale operava ma naturalmente in seguito venne scagionata da ogni accusa. Anche se l’intero sistema si fosse scagliato contro di lei la donna non avrebbe mai ceduto dal denunciare come un certo mondo scientifico, avesse acconsentito a tutelate gli interessi delle grandi multinazionali della farmaceutica. La dottoressa avrebbe detto che la terapia IL-2 contro l’HIV raccomandata da un importante personaggio della medicina americana avrebbe avuto effetti nientemeno devastanti e così è stato portando a detta delle dottoressa una generazione intera delle zone africane interessate al contagio da HIV perduta a causa della terapia

Foto di Frauke Riether da Pixabay

menzionata. La Mikovits la sa lunga in merito al virus dell’ HIV proprio per il fatto di aver partecipato al team che isolò il virus dalla saliva e dal sangue dei malati di HIV francesi. Sempre dalla denuncia della dottoressa Mikovits si evince che le conclusioni di questa specifica ricerca sarebbero state occultate ed in seguito tenute nascoste alla comunità scientifica negli anni 80 quando invece sarebbero potute essere salvate una miriade di vite umane, sempre che queste ricerche fossero state rese pubbliche. Sembra che ad impedirne la divulgazione possano essere stati dei grossi nomi del CDC americano che in questo caso fu interessatissimo solamente al lucro nella deposizione di brevetti e cospicui guadagni per i finanziamenti. In questo periodo quindi è possibile affermare che la scienza oggi non abbia più lo scopo nobile di un tempo quando ebbe lo scopo di ricerca per il miglioramento della salute umana dal momento dell’approvazione di una legge: la Bayh-Dole, in modo particolare. Questa legge avrebbe esacerbato i conflitti di interesse delle varie Università americane il cui interesse consisterebbe oggi nel far pagare ai contribuenti statiunitensi i costi relativi alle ricerche. Questo modo di fare assolutamente anti umano, denuncia la dottoressa, avrebbe portato alla comparsa di personaggi che non hanno nulla a che spartire ne con la medicina ne con la ricerca e neppure con la farmaceutica ma che avrebbero molto a che vedere con grandi capitali come ad esempio Bill Gates, che in questo caso si sarebbe ritagliato un ruolo fondamentale per via del grande potere economico in proprio possesso. Torniamo ad oggi. Oggi Il prossimo obbiettivo dei grandi cartelli della farmaceutica è di poter scoprire un vaccino per il Coronavirus. Secondo la virologa il potenziale futuro vaccino potrebbe portare alla morte di milioni di vite umane come già accadde per i passati vaccini messi sul mercato dalle lobby della farmaceutica che in quel caso avrebbero utilizzato per la realizzazione del farmaco feti umani ed animali. La Mikovits non si dichiarerebbe contro i vaccini ma contraria alle pratiche che verrebbero utilizzate per produrli che riterrebbe molto pericolose per la salute umana, ed in costante uso delle multinazionali di questo settore. La dottoressa spiegherebbe anche una propria opinione per la quale il Covid-19 sarebbe un virus

Foto di Ri Butov da Pixabay

per nulla naturale proprio per il fatto che un virus, afferma, per mutare da animale a uomo impiegherebbe secoli, non anni e nemmeno mesi ma secoli, pertanto a suo dire il virus sarebbe potuto essere manipolato in un laboratorio militare dall’esercito USA a Fort Detrick US e dal laboratorio BSL 4 cinese di Wuhan. Il laboratorio americano e quello cinese sarebbero stati messi in relazione da una serie di finanziamenti pari a 3,7 milioni di dollari inviati da WUhan dall’ istituto malattie infettive americano che proprio nel 2019 avrebbe partecipato assieme al laboratorio BSL 4 cinese ad esperimenti in sinergia con lo scopo, guarda caso, della manipolazione del Coronavirus dei pipistrelli. Qualcosa di oscuro quindi lega i due laboratori ma nessun quotidiano, nessuna TV avrebbe mai cercato di indagare su questa vicenda dall’apparenza molto torbida. Sempre restando sul discorso Coronavirus la dottoressa sostiene che sia in Usa che in Italia, ambedue paesi colpiti dalla furia della pandemia, si starebbero considerando le morti per Covid-19 come decedute soprattutto per altre patologie pregresse sulle quali a suo dire non esisterebbe neppure una reale grave infezione da Covid. In pratica le terapie utilizzate afferma la dottoressa, sarebbero errate. Molti medici americani avrebbero affermato che i respiratori aiuterebbero i pazienti ma non è così. I respiratori non starebbero risolvendo in questo caso alcun problema ma starebbero provocando danni alla salute. Secondo la virologa se un ospedale Usa denunciasse il decesso di un malato per il Covid riceverebbe 10 mila dollari da parte dell’assicurazione, dall’altro canto, se l’ospedale attaccasse il soggetto malato al ventilatore riceverebbe tre volte di più, ben 30 mila dollari. Questo fattore economico porterebbe l’ospedale a propendere per l’uso del ventilatore pur non essendo, a detta della dottoressa una buona soluzione. Per quanto riguarda il fattore Italia, si tratterebbe di un paese molto colpito dalla pandemia. La dottoressa spiega che il paese dello stivale sia abitato da una popolazione principalmente anziana e molto soggetta alle infiammazioni. Il problema principale dice la virologa sarebbe stato la somministrazione del vaccino antinfluenzale H1N1 uscito per proteggere dall’influenza del 2019 e 2020.

Foto di Vesna Harni da Pixabay

Il vaccino antinfluenzale menzionato sarebbe stato ricavato da cani e neppure testato. Il fatto è che i cani sono portatori di parecchi ceppi di Coronavirus quindi questo fattore avrebbe esasperato i vaccinati, perlopiù anziani, portandoli all’esposizione del coronavirus, forma virale che in seguito negli anni successivi si sarebbe manifestata con l’attuale pandemia. Ovviamente tutto questo non è confermato ma quando lo fosse sarebbe comprensibile il motivo per il quale l’Italia sarebbe stata colpita soprattutto in alcune regioni. In questo caso la causa non sarebbe stato in Covid ma il vaccino antinfluenzale che avrebbe fatto da ponte al contagio. Secondo la dottoressa i vaccinati avrebbero la possibilità di contrarre il Covid aumentata del 36 per cento. Per riassumere la virologa denuncia il fatto che l’intera crisi da Covid sia stata creata dai grandi e potenti cartelli della farmaceutica non più interessati al benessere delle persona ma a causare un abbattimento della popolazione mondiale. Lo stare chiusi in casa inoltre avrebbe indebolito il sistema immunitario dei cittadini italiani. Il Covid pertanto non sarebbe il mostro che ci hanno fatto credere complici alcuni media asserviti al sistema. Il vero disastroso mostro sarebbero coloro che attentano alla vita delle persone con lo scopo di realizzare i propri piani di governo mondialista totalitario basato sul timore, sulla repressione, sulla scienza corrotta asservita alle multinazionali. In effetti anche nel mondo dell’economia reale il progetto sarebbe la distruzione dei piccoli imprenditori per poter passare il testimone alle multinazionali in grado di fare e disfare, di avvelenare l’umanità, di soggiogarla indiscriminatamente senza che nessuno possa dire nulla. Possiamo affermare che il vero virus altro non sia che la dittatura globalista embrionale nel presente ma che in futuro sarà predominante. Anche il Italia a mia opinione abbiamo dei bei problemi da risolvere. Opteremo per il MES come vuole la UE oppure intelligentemente ne rimarremo fuori? Il rischio è fare la fine della Grecia ma questo sarebbe quello che vuole la UE. Questo virus starebbe portando alla realizzazione di più obbiettivi, obbiettivi che prima o poi completeranno il puzzle del Nuovo Ordine Mondiale. A quel punto se non ci decideremo a contrastarlo adesso diverrà une vera e propria macchina dittatoriale ad allora non potremo più opporci. Concluderei enunciando una frase biblica che dice tutto, anche se mi rendo conto che nessuno più ci crede. Tuttavia che ci si creda o meno poco mi importa dato che la verità resta comunque tale:

Maledetto l’uomo che confida nell’uomo, che pone nella carne il suo sostegno e dal Signore si allontana il suo cuore.  Egli sarà come un Tamerisco nella steppa, quando viene il bene non lo vede; dimorerà in luoghi aridi nel deserto, in una terra di salsedine, dove nessuno può vivere”.

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

21 Condivisioni

20 COMMENTS

  1. What’s Happening i am new to this, I stumbled upon this I’ve found It absolutely useful and it has helped me out loads. I’m hoping to give a contribution & aid other customers like its helped me. Great job.|

  2. We stumbled over here different website and thought I may
    as well check things out. I like what I see so i am just following you.
    Look forward to checking out your web page again.

  3. I really love your site.. Excellent colors & theme.
    Did you create this web site yourself? Please
    reply back as I’m planning to create my very own site and want to learn where you got this from or exactly what the
    theme is called. Many thanks!

  4. Thank you for the auspicious writeup. It if truth be told was once a entertainment account
    it. Glance complicated to more brought agreeable from you!
    By the way, how could we keep up a correspondence?

  5. Wow that was unusual. I just wrote an extremely long comment but after I clicked submit my
    comment didn’t show up. Grrrr… well I’m not writing all that over again. Regardless, just wanted
    to say wonderful blog!

  6. I was recommended this blog by my cousin. I am not sure whether this post
    is written by him as nobody else know such detailed about my trouble.
    You are incredible! Thanks!

  7. I’m truly enjoying the design and layout of your site.
    It’s a very easy on the eyes which makes it much more pleasant for me to come here
    and visit more often. Did you hire out a designer to create your
    theme? Excellent work!

  8. I have been exploring for a bit for any high-quality articles or blog posts in this sort
    of space . Exploring in Yahoo I eventually stumbled upon this web site.

    Reading this info So i am happy to convey that I’ve an incredibly just right uncanny
    feeling I discovered just what I needed. I most surely will make certain to do not forget
    this website and give it a look on a constant basis.

  9. Hey are using WordPress for your site platform? I’m new to the blog world but I’m trying to get started and create my own. Do you require any html coding knowledge to make your own blog? Any help would be really appreciated!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here