ARTICOLO OFFERTO DA ZAFFERANO DI POZZOLENGO, POZZOLENGO (BS)
TEL. 329.4130930                         http://www.zafferanodipozzolengo.it    

Sono state tante le sofferenze di questi ultimi tre anni. L’umanità si è scoperta inerme, impotente, di fronte ad una pandemia che ha colto i più, impreparati. Un virus che avrebbe aperto le porte ad una nuova era non certo semplice. Credo tuttavia che l’umanità in questo periodo possa aver riscoperto di essere sola, composta di miliardi di uomini isolati, divisi ed impotenti di fronte a certe avversità. Dopotutto la solitudine diciamo che l’umanità se l’è un po’ cercata in questi anni di “falso benessere”. Forse questo trauma avrebbe finalmente risvegliato le coscienze di tutti, permettendo la comprensione del fatto che senza Dio, senza la fede, siamo soli ed in balia delle onde tempestose dei mari tuttavia così abbiamo scelto di essere. C’è sempre tempo per ricredersi. Una parola di speranza viene del Santo Natale, ma spesso non abbiamo desiderato ascoltarla, tuttavia Gesù ha molta pazienza e non si stanca mai di dirci che non ci lascia mai soli e tornerà presto, per riunire il Suo popolo. Il Santo Natale è alle porte. Molto presto ricorderemo la nascita del salvatore del mondo. Il giorno 24 dicembre, la vigilia di Natale sarà un po’ come attendere il festeggiamento di un compleanno grandissimo, il più bello e sfavillante che possa mai essere festeggiato sull’intero pianeta: il compleanno di Dio, del Messia, Gesù che nascerà ancora una volta per salvare l’umanità fino al tempo, credo non molto lontano, nel quale tornerà per sempre.

Foto di Frauke Riether da Pixabay

Per festeggiare questo Santo Natale 2021 proporrei di cambiare colore. Non tingeremo questo Santo Natale di rosso, quel colore tipico lanciato dal consumismo dei paesi d’oltre oceano tramite una nota bibita anni ed anni or sono. Quest’anno desidererei più che mai l’italianità. Desidererei esser fiero di essere italiano, delle nostre tradizioni e della nostra cultura quindi proporrei una variazione di colore tutta italiana. Il Santo Natale 2021 lo tingerei di giallo, un giallo intenso, colore della speranza, della positività, dell’ottimismo. Vorremmo quindi regalare una variazione per la cena della vigilia, dell’attesa della natività. Vi regaleremo un’ idea tinta quindi di giallo per una cena a base di pietanze allo Zafferano. Lo Zafferano un prodotto italiano, naturale e salubre, in questo caso coltivato e realizzato nelle nostre zone dall’azienda Al Muras “Lo Zafferano di Pozzolengo”. Le ricette che vi regaleremo sono semplici da cucinare e devono essere prodotte con i pistilli di Zafferano biologico allo stato puro. Tingiamo quindi di giallo, il colore della speranza, il nostro Santo Natale 2021 ed attendiamo in trepida attesa colui che è in grado di portarci sulla strada della felicità e della salvezza. Tingiamo quindi di giallo il compleanno più grande del mondo……. Buon Santo Natale ed un caloroso abbraccio a tutti.

 

PANE ALLO ZAFFERANO CON OLIVE 

500 gr. Di farina tipo 0 (o Manitoba)
2 cucchiaini di zucchero
20 stimmi di zafferano
1 cubetto di lievito di birra fresco (o una bustina di lievito di birra liofilizzato)
300 ml. Di acqua tiepida
100 gr. Di olive tritate grossolanamente
¾ cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di timo tritato
Sale

Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

Preparazione: Sbriciolare gli stimmi di zafferano e metterli in una tazza da caffè con qualche cucchiaio di acqua calda lasciando riposare per un’oretta circa. In una ciotola sciogliere nell’acqua calda (ma non
bollente) il cubetto di lievito, lo zucchero con 3 cucchiai di farina (toglierla dai 500 gr.), lasciare riposare fino a quando non sarà raddoppiato il volume. In una grande ciotola versare la farina rimanente, il contenuto della tazza con lo zafferano, le olive tritate, il timo, il sale e tutto il contenuto della ciotola con il lievito, mescolare bene fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Rimettere tutto l’impasto nella ciotola, coprirla e lasciar lievitare una o due ore. Riprendere l’impasto, sgonfiarlo delicatamente, dividerlo in tre parti uguali, ricavare da ognuna un filone. Sistemare i tre filoni su una placca lasciando tra l’uno e l’altro dieci cm per permettere così che lievitando non si uniscano. Lasciarli lievitare un’ora e mezza, infornarli a 180° per 35/40 min. circa.

PRIMA PORTATA: TAGLIATELLE CON PORRI ZAFFERANO E TROTA

Ingredienti per 4 persone

350 gr. Di tagliatelle all’uovo
2 porri
20/25 stimmi di zafferano
300 gr. Di filetti di trota
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
prezzemolo tritato
sale e pepe

Foto di congerdesign da Pixabay

Preparazione: Sbriciolare gli stimmi di zafferano e metterli in mezzo bicchiere di acqua calda per un’oretta. Pulire, lavare e tagliare a pezzi non troppo sottili i filetti di trota e tenerli da parte. Pulire, lavare e tagliare a rondelle sottili i porri. In una larga padella mettere l’olio, mezzo bicchiere di acqua calda ed i porri, salarli e lasciarli soffriggere a fuoco moderato finché non saranno cotti, unire i pezzetti di trota, aggiustare di sale, aggiungere lo zafferano con il suo liquido di ammollo, cuocere un minuto quindi spegnere il fuoco. Lessare le tagliatelle, quando saranno cotte scolarle e versarle nella padella con i porri, aggiungere il prezzemolo tritato, cuocere brevemente mescolando bene, quindi servire subito.

SECONDA PORTATA: CARAMELLE DI VITELLO CON SALSA ALLO ZAFFERANO

Ingredienti per 4 persone

600 gr. Di fettine di vitello
70 gr. Di mandorle pelate
3 scalogni
100 gr. Di panna da cucina
20/25 stimmi di zafferano
Un mazzetto di erba cipollina
1 mazzetto di maggiorana
½ bicchiere di vino bianco secco
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Sale e pepe

Foto di Andreina Nacca da Pixabay

Preparazione: Sbriciolare gli stimmi di zafferano e metterli in un bicchiere di latte caldo per un’oretta. Appiattire bene le fettine di vitello con un batticarne, appoggiare su ogni fettina tre o quattro mandorle poi arrotolarle su se stesse fermando le due estremità con un filo di erba cipollina, (in alternativa con spago da cucina), dando alla carne la forma di una caramella. Sbucciare e affettare gli scalogni, soffriggerli dolcemente in una padella con l’olio, aggiungere le caramelle di vitello e lasciarle rosolare girandole ogni tanto in modo che cuociano in tutti i lati, salarle, aggiungere il vino continuando la cottura fino a quando non sarà del tutto evaporato. Togliere la carne e tenerla da parte al caldo. Nella stessa padella versare la panna e lo zafferano con tutto il suo liquido, aggiustare di sale, far sobbollire qualche minuto, profumare con qualche foglia di maggiorana. Mettere nei piatti la salsa allo zafferano, disporvi sopra una porzione di caramelle di vitello, decorare con qualche foglia di maggiorana quindi servire.

DESSERT: TORTA SOFFICE ALLO ZAFFERANO

100 gr. di farina 00
4 uova
60 gr. di fecola di patate
120 gr. di farina di mandole
170 gr. di burro
170 gr. di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
½ bicchiere di latte
15 stimmi di zafferano
Zucchero a velo

Foto di Kranich17 da Pixabay

Preparazione: sbriciolare gli stimmi di zafferano e metterli in mezzo bicchiere di latte caldo. Far sciogliere il burro e lasciarlo intiepidire. Mescolare insieme la farina, la fecola e il lievito. Con lo sbattitore elettrico montare le uova con lo zucchero fino a quando il composto non sarà ben gonfio, aggiungere quindi il burro, le farine con il lievito e infine il latte con gli stimmi di zafferano. Trasferire l’impasto in una tortiera (22 cm. di diam.), rivestita con carta da forno cercando di distribuire uniformemente con una spatola. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35/40 min. Servire la torta spolverizzata con zucchero a velo.

VINI CONSIGLIATI

Per una cena a base di Zafferano consigliamo dei vini tendenzialmente fruttati come ad esempio un buon Lugana Brolettino, in alternativa il Gewurztraminer, Donnafugata, Greco di Tufo portati a temperatura fra gli 8 ed i 10 gradi.

Foto di Alexandr Podvalny da Pixabay

Per il Dessert consigliamo un Moscato d’Asti di alta qualità portato a temperatura da 6 a 8 gradi.

       LE RICETTE DESCRITTE SONO CONSIGLIATE DA ZAFFERANO DI POZZOLENGO 
TEL 329.4130930                                http://www.zafferanodipozzolengo.it

 

Nicola Migliorini
Author: Nicola Migliorini

Nicola Migliorini è Direttore Responsabile del media www.mondooggi.com è un giornalista generalista con incarico a 360 gradi.

4 COMMENTS

  1. I was suggested this web site through my cousin. I am no longer sure whether or not this put up is written via him as no one else understand such distinct approximately my problem. You are incredible! Thanks!

  2. I’ve been surfing online greater than three hours lately, yet I never found any interesting article like yours. It’s beautiful value sufficient for me. Personally, if all website owners and bloggers made just right content material as you did, the web will likely be a lot more helpful than ever before.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here