IL GRANDE FRATELLO DEL NWO PARTE DALLA CINA di Goldfinger

IL NUOVO ORDINE MONDIALE AVANZA SENZA BARRIERE

1
220
Foto di Levi Fraser da Pixabay

ARTICOLO OFFERTO DA MEDOLA VALTER IMPRESA EDILE TEL 335.5854058

Già da tempo sosteniamo il fatto che il Nuovo Ordine Mondiale si stia adoperando per instaurare un sistema di controllo letteralmente da “grande fratello”,  un controllo totale destinato nel futuro al mondo intero, in modo da poter controllare la popolazione mondiale. Con il tempo (grande alleato della verità) “tutti i nodi vengono al pettine” prima o poi anche se per il momento la cosa riguarderebbe grazie a Dio solamente la popolazione cinese. La celebre radio cattolica Radio Maria, ma non solamente, anche parecchi quotidiani a tiratura nazionale avrebbero portato alla luce l’inizio di un nuovo sistema (per il momento ripeto, solamente cinese) dedicato al controllo totale della Cina, un metodo

Foto di Torpong Tankamhaeng da Pixabay

sperimentato nel passato 2014, un sistema che il Governo cinese starebbe cercando di portare a compimento nella propria globalità entro quest’anno. Notizia vera quindi? Penso che purtroppo la triste news sia proprio vera considerando gli obbiettivi del NWO. Sempre da quanto riferisce la celebre emittente cattolica nazionale il sistema orwelliano per il controllo totale dei cittadini cinesi si chiamerebbe “social credit ranking”, l’ultima frontiera del totalitarismo fusa con la tecnologia più avanzata ma anche del controllo globale non solamente dedicato alla vita pubblica ma anche alla sfera privata della popolazione creato e testato dall’ attuale Governo. Secondo quanto spiegato in questa news il sistema in atto sarà in grado di dare una sorta di punteggio ad ogni cittadino, un vero e proprio “credit score” partendo da un punteggio assegnato alla base, un po’ il sistema per capirci

Foto di ElisaRiva da Pixabay

della “patente a punti” con un punteggio di partenza predefinito e la possibilità futura di poter avere un calo dei punti oppure un aumento degli stessi sempre secondo il comportamento più o meno virtuoso del pilota ma in questo caso del cittadino. Tanto per tornare sul sistema di controllo cinese è bene enunciare un antico adagio locale che recita: “l’uccellino che si sveglia presto si fa impallinare”. L’ Harward Buisness Review mise in campo una certa indagine sulla differenza di approccio nel campo degli affari fra cittadini occidentali e cinesi e da questa analisi mirata ne uscì il fatto che il cinese avrebbe generalmente dentro di se il desiderio innato di evitare ogni rischio sociale, pertanto il sistema del “comportamento a punti” o meglio del grande fratello per il controllo sociale che in Cina starebbe avanzando senza resistenza alcuna, sarebbe sostenuto da questo tipo di mentalità, applicando a questo tipo di pensiero i meccanismi di controllo come ad esempio l’intelligenza artificiale dato l’attuale grande sviluppo della Cina in questo campo prettamente iper-tecnologico. In questo modo il gioco è fatto. Quello che è quindi la realtà del “social credit ranking system”, dove “social credit” significa “fiducia pubblica” sarebbe l’avanguardia della tecnologia cinese ma non solo, l’ultimo grido del sistema orientale per il controllo totale dei cittadini, una sorta di ciliegina sulla torta al totalitarismo del luogo in una ventata di ossigeno al NWO che starebbe compiendosi a lunghi passi proprio in questi anni e che vorrebbe arrivare al controllo totale del pianeta. Nel 2014 venne annunciato in Cina un progetto per la creazione di un sistema unificato su scala nazionale avente lo scopo di aumentare la fiducia pubblica quindi lottare contro la corruzione e le varie frodi economiche messe in atto dai truffatori. Per poter riuscire in questo intento i leader cinesi avrebbero deciso di aggiungere un certo valore comportamentale ad ogni cittadino. Come vedete sono sempre (falsi) nobili valori che spingono all’ accettazione del  sistema orwelliano del controllo totale in modo da essere accettato senza tanti problemi dalla popolazione. 

Foto di Levi Fraser da Pixabay

Tramite il Minority Report non sarà più necessario attendere che un soggetto dimostri la “propria nocività” pertanto la propria reputazione finanziaria ed il proprio rating (magari ad esempio saltando le rate del mutuo) dato che secondo questo sistema sarà possibile prevedere quanto potrà accadere avere tutte le informazioni necessarie per misurare il cittadino e prevederne le mosse come in questo caso in cui sarà classificato come uno che non ama seguire le regole. Il sistema si attesta pertanto ad essere una sorta di anagrafe di “tipo etico” ma universale in grado di poter prevedere le mosse che il cittadino potrà mettere a segno nel futuro. Al 1,5 miliardi di cinesi sarà quindi data la possibilità di aumentare o perdere il punteggio iniziale di fiducia che varierà secondo le proprie abitudini comportamentali. Il sistema di “grande fratello” in Cina entrerà a pieno regime nel 2021 per ora è solamente sperimentale. Su cosa si baseranno i punti? Stando alla news si baseranno su varie abitudini comportamentali anche della sfera personale come ad esempio barare al giochi online, non visitare i famigliari, i genitori, tralasciare la raccolta differenziata, attraversare la strada fuori dalle strisce pedonali non raccogliere gli escrementi del proprio cane e tanto altro. Queste abitudini soggettive faranno abbassare i propri punti. Il prodigarsi invece nell’ aiutare i poveri, donare il sangue, postare commenti positivi sul Governo ecc ad esempio li faranno guadagnare. insomma siamo di fronte ad un totale controllo sulla vita pubblica e privata della popolazione. Coloro che avranno i punti bassi o resteranno senza punti subiranno punizioni in diversi campi, difficoltà di ogni genere e potranno essere addirittura esclusi dalla società. I cittadini modello al contrario verranno premiati e potranno ottenere sgravi fiscali, accesso al credito, corsie preferenziali sul lavoro, agli altri poco ligi al

Foto di Photo Mix da Pixabay

dovere invece niente prenotazione di viaggi aerei, niente prenotazione di viaggi in treno esclusione da determinate occupazioni, dai servizi di stato, i non meritevoli saranno anche puniti con una minore velocità della rete ed umiliati pubblicamente in TV (alla faccia della privacy) e sui social media. Se il cittadino passasse ad esempio con il rosso una telecamera lo riprenderebbe e poco dopo andrebbe in TV e sarebbe esposto alla “gogna mediatica”. Anche se in fase di sperimentazione nel 2018 a 128 persone venne negato l’espatrio per non aver pagato quanto dovuto all’erario e 290 mila cittadini non hanno potuto accedere a posizioni di rilievo sul lavoro, mentre 17 milioni e mezzo di biglietti aerei e 5,5 milioni di biglietti ferroviari sarebbero stati rifiutati a cittadini perchè non in possesso del credit scoring richiesto.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Nel nuovo sistema sarà introdotta una moneta digitale che lascerà traccia pertanto sarà eliminato completamente il contante. Le forze dell’ordine avranno in dotazione occhiali ad altissima tecnologia in grado di riconoscere il soggetto tramite riconoscimento facciale, saranno utilizzati senza risparmio droni e telecamere installate ovunque. Non voglio fare l’avvocato del diavolo ma penso sinceramente che la Cina sia solamente l’inizio, la punta dell’iceberg del sistema che in futuro dilagherà un po’ in tutto il mondo, un sistema orwelliano di controllo totale a cui tutti noi dovremmo opporci se amassimo la libertà ma di fatto staremmo dimostrando ai nostri leader di accomodarci alle varie piccole iniziali “prigioni” che giorno dopo giorno ci ingabbiano, paletti che ci impongono con qualche assurda scusa, piccole gabbie che altro non sono a mia opinione che i vari petali che in futuro comporranno la margherita a cui noi, abituati lentamente non sapremo certamente più dire di no.

Crea il bisogno e colmalo con qualche soluzione a te conveniente ed il gioco sarà fatto”. Terrorizza la popolazione con qualche spettro e ti darà ragione. 

 

 

Goldfinger
Author: Goldfinger

Goldfinger è un giornalista specializzato in misteri, opinioni politiche, religione, etica e società ha uno stile talvolta piuttosto controverso nelle opinioni, diciamo che in genere è “ fuori dal coro”, fuori dagli schemi tradizionali

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here